Categorie
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2014
Pagine: 119 p., Brossura
  • EAN: 9788806216429
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 4,80

€ 7,56

€ 8,90

Risparmi € 1,34 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Stefano Vaglio Laurin

    07/04/2014 21.56.03

    Vedendolo in televisione o in fotografia mi ha sempre messo un po' di soggezione. Barba abbondante, parlata cadenzata, sguardo di colui che con un'occhiata ha gia' capito tutto del suo interlocutore. Insomma, se lo affiancassi entrando in ascensore probabilmente avrei timore nel chiedergli a che piano debba salire, aspettando eventualmente da lui la domanda. Protagonista del giornalismo italiano, icona di penna e di voce per coloro che aspirano ad una societa' laica deprivata dalla consumata politica consociativa, ha deciso di narrare se stesso in questo RACCONTO AUTOBIOGRAFICO. Titolo che ha attirato la mia attenzione, stuzzicando nel sottoscritto la curiosita' di conoscere di che pasta fosse davvero l' ex Direttore di Espresso e Repubblica. Scalfari esordisce con un'accurata descrizione del proprio contesto familiare che da bambino lo vede diventare adolescente. Ma va oltre, rendendo il lettore partecipe del proprio albero geneaologico per centinaia di anni indietro. Cio' farebbe presagire la volonta' in Scalfari di destinare ad un primo piano la narrazione di situazioni e scelte strettamente personali, destinando a temi oggettivi quali lavoro e politica un ruolo complementare seppur imprescindibile. Invece accade il contrario, specie nella seconda parte del libro in cui si abbozzano- seppur con l'acutezza che contraddistingue l' autore- i profili di Moro, Andreotti, La Malfa ed altri. Lo spazio a loro dedicato, come quello occupato da panoramiche politiche e partitiche, va a sottrazione di un approccio piu' estensivo che la personalita' di Scalfari avrebbe meritato.

Scrivi una recensione