La ragazza della palude - Delia Owens - copertina

La ragazza della palude

Delia Owens

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Lucia Fochi
Editore: Solferino
Anno edizione: 2020
In commercio dal: 28 maggio 2020
Pagine: 414 p., Brossura
  • EAN: 9788828204701
Salvato in 46 liste dei desideri

€ 12,75

€ 15,00
(-15%)

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

La ragazza della palude

Delia Owens

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La ragazza della palude

Delia Owens

€ 15,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La ragazza della palude

Delia Owens

€ 15,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (11 offerte da 10,50 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

A Barkley Cove, un tranquillo villaggio di pescatori, circolano strane voci sulla Ragazza della Palude. Dall'età di sei anni Kya si aggira completamente sola tra canali e canneti, con qualche straccio addosso e a piedi nudi. Ha al suo attivo un solo giorno di scuola, ma la palude e le sue creature per lei non hanno segreti: la nutrono, la cullano, la proteggono, sono maestre e compagne di giochi. Kya impara a decifrare i segni della natura prima ancora di saper leggere un libro: nella sua assoluta solitudine sembra bastare a se stessa. Ma la sua bellezza non tarda a sbocciare: insolita, selvatica, sfuggente accende il desiderio nei ragazzi del paese. Kya scopre l'amore, la sua dolcezza e le sue trappole. Quando negli acquitrini riaffiora il corpo senza vita di Chase Andrews, gli occhi di tutti puntano su di lei, la misteriosa ragazza dimenticata: i mormorii diventano subito accuse, i sospetti incrollabili certezze. Il processo, fuori e dentro al tribunale, trascina la vicenda verso il suo imprevedibile e folgorante epilogo. "La ragazza della palude" è il romanzo di un'infanzia segnata dall'abbandono e di una natura che si rivela madre, non matrigna. Ma è anche la storia di una violazione e di un segreto gelosamente custodito, che mette in discussione i confini tra la verità e la menzogna, il bene e il male.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,38
di 5
Totale 20
5
11
4
8
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Alberto

    10/08/2020 15:23:15

    Invenzioni inverosimili per tenere in piedi una storia impossibile. Sembra che appassioni gli Americani. C'era già Robinson Crusoe, scritto molto meglio. Deludente.

  • User Icon

    maldimaldive

    15/07/2020 11:32:58

    Una storia al naturale, Kya abbandonata dalla famiglia all'età di 6 anni, deve cavarsela da sola, nella baracca fatiscente nella palude, lei, una piccola barca, i gabbiani, le maree, le conchiglie. Tate é l'unico che si prende cura di lei, le insegna a leggere, la segue nelle sue ricerche di piume d'uccello, di funghi, di ostriche e la pesca. Poi conosce Chase, bello, superbo, crudele che si approfitta della sua ingenuità e l'abbandona. In un'atmosfera calma segnata dai temporali, dalla pioggia, il sole e il mare che si incanala nell'intrico di mangrove e piante marine, il romanzo parla di solitudine, di pregiudizi, di forza e di delicatezza, di sogni e di rancore. Un giallo dai risvolti ecologisti, che narra di una terra che solo Kya sa amare, perché ne conosce tutti i segreti, i segnali di vita, e di morte. Da questo romanzo è previsto un film.

  • User Icon

    Alberto

    08/07/2020 16:20:07

    Intenso, colmo di significati, Kya è un'eroina a suo modo perchè indomita e matura nonostante l'età sa adattarsi come un camaleonte all'ambiente sia naturale dove vive sia al mondo cosiddetto civile che civile non si rivelerà. La scrittura è lenta cosicchè anche la lettura ne risente, ma l'ho trovata coerente con i luoghi dove la bambina diventerà adolescente e poi adulta e con le vicende che la vedono protagonista. Finale a sorpresa. Consigliato.

  • User Icon

    Ilaria

    16/05/2020 13:09:04

    La trama mi ha subito colpito e il libro non mi ha affatto delusa. È scritto secondo me magistralmente. Mi ha molto commosso e stupito il finale! Bello

  • User Icon

    tottines

    16/05/2020 07:23:37

    Un libro intenso, una protagonista decisamente unica, bella davvero, bella dentro, intrigante, misteriosa, pura, onesta, vera...Kya è prima una bimba, poi un'adolescente, poi una donna che è cresciuta totalmente da sola, che è stata abbandonata più e più volte e ha sofferto terribilmente per tutto il dolore che ha subito, una vita complessa, dura e difficile. Vive sulla sua pelle il pregiudizio della gente, che la chiama "la ragazza della palude" e che non è riuscita a vedere in lei solo una bimba abbandonata da tutti, non hanno saputo aiutarla nè farle sentire il calore di un piccolo paese...solo un uomo di colore e la sua paffuta moglie riescono a far breccia nel cuore di Kya, ad aiutarla per quello che possono e a farle sentire il calore della famiglia. Saranno sempre vicini a lei...anche nei momenti più difficili, sempre al suo fianco, al di là dei pregiudizi. E poi c'è l'amore per Tate, che le insegna a vivere nella palude e il ritorno del fratello Jacob...due amori intensissimi macchiati entrambi dalla colpa dell'abbandono, un perdono così complesso da parte di Kya, resiste per quanto possibile ma alla fine si tratta di sentimenti così intensi da lasciarsi sopraffare...pur rimanendo la paura di dover soffrire di nuovo...E' un libro che consiglio molto, anche se diciamo che faccio fatica a definirlo un giallo, l'omicidio descritto nel libro è quasi un corollario, una parte importante per il libro ma sicuramente quello che colpisce maggiormente è la protagonista e tutta la sua vita, i suoi sentimenti, i suoi stati d'animo....bellissimo davvero!

  • User Icon

    @universolibri

    15/05/2020 16:59:13

    Se da “La ragazza della palude” vi aspettate un thriller, vi sbagliate: è molto di più. Non è altro che un romanzo di formazione corposo, che racconta in profondità la sua protagonista e si affaccia sulle meraviglie della natura. È un romanzo e una riflessione profonda sulla sottile linea che spesso divide i pregiudizi dall’ obiettività. Solitudine, abbandono e emarginazione sono solamente alcuni dei temi che in questa storia ricoprono un ruolo fondamentale e non lasciano indifferenti. È facile addossare la colpa al più sporco, al più isolato dal gruppo. Ma è drasticamente difficile liberarsi dalle catene di quegli sguardi arcigni e dalle etichette che bruciano come fuoco sulla pelle. La penna di Delia Owens è molto attenta ai particolari e coinvolge fin dalle prime pagine. L’ autrice ha una scrittura magnetica e riflessiva, capace di spiattellare su di noi tutto il peso di quei pregiudizi, lasciandoci impotenti e avviliti. Questo libro per me è stato un vero e proprio viaggio in barca attraverso la palude; alla scoperta dei suoi colori, dei suoi suoni e dei suoi uccelli. Kya mi è entrata nel cuore; le ho voluto bene e avrei voluto essere una presenza costante per lei; farle sentire che ero lì, placare la sua malinconia e la sua rabbia. Ho fatto il tifo per quella ragazzina, trattenuto il fiato quando sgattaiolava a nascondersi tra i cespugli o al riparo delle palme nane. Mi sono arrabbiata per le ingiustizie che subiva e sperato che tutto si risolvesse per il meglio. E alla fine tutto si è risolto, inaspettatamente e lasciandomi con il cuore un po’ più leggero. Non vi resta che affidarvi a Kya e farvi condurre alla riscoperta della natura in tutta la sua purezza; ad osservare con stupore le sue acque e i suoi cieli, e a conoscere la storia della ragazza della palude. Perché Kya, fidatevi, se lo merita.

  • User Icon

    Emanuella

    14/05/2020 09:22:19

    Il libro inizia in modo un po' lento, ma passati i primi capitoli inizia a sorgere la curiosità.. I rumori, i colori e le emozioni della protagonista Kya, riportano nel mondo del pantano e della natura, dell'amore e della voglia e del bisogno di essere amate anche se la società ti ha sempre tenuto ai "margini". Emerge in questo bel libro di narrativa con "il cuore giallo", il coraggio di chi è in grado di guardare fuori dagli schemi aiutando il "diverso", la prorompente forza dell'amore in grado di salvare tutto.

  • User Icon

    alice

    12/05/2020 19:28:51

    Ho iniziato a leggere questo libro senza grandi aspettative e invece è diventato uno dei miei libri preferiti. Il romanzo ruota intorno ad omicidio irrisolto e a Kya, una ragazza a cui la vita sin da quando era una bambina ha mostrato la sua durezza. Costretta a crescere senza l aiuto di una famiglia, in un luogo inospitale,riuscirà ugualmente a trovare la sua strada. Il libro è davvero piacevole, anche se a tratti triste e malinconico, Kya è un personaggio a cui si ci affeziona facilmente. Bellissime le descrizioni dei paesaggi. Libro che consiglio vivamente

  • User Icon

    Azzurra

    11/05/2020 13:45:06

    Bellissimo. Assolutamente da leggere.....preparate i fazzoletti!

  • User Icon

    paola

    15/12/2019 21:08:56

    ottimo thiller basato anch'esso sulla descrizione psicologica dei traumi subiti dal'infanzia e delle violenze che comportano conseguenze particolarmente pesanti, imponente la trama e sconvolgente il finale,

  • User Icon

    Roberta

    09/10/2019 14:28:34

    Questo è sicuramente un romanzo difficile da inquadrare in un genere ben preciso: potremmo definirlo thriller, giallo, romanzo d'amore o psicologico ma ogni classificazione sarebbe estremamente riduttiva in confronto alla moltitudine di argomenti che ci troviamo di fronte pagina dopo pagina. E' una storia di abbandono e isolamento sociale, di pregiudizi e violenza, ma anche di riscatto e sopravvivenza. Ci sono due aspetti in particolare che lo rendono unico: la dettagliata descrizione naturalistica del luogo e l'accuratezza con la quale è stato descritto il lato psicologico della protagonista Kya. Intense e vivide sono le ambientazioni, con il pantano, la palude, gli acquitrini, la fauna acquatica e gli uccelli, unici compagni di Kya per molti anni. Altrettanto vividi sono gli stati d'animo di questa bambina costretta a crescere in solitudine tra grandi avversità e che commuoverà il lettore in molte vicende, mantenendo però sempre un lato oscuro e pensieri difficili da condividere o interpretare. E' un libro intenso e toccante con una protagonista indimenticabile ed è difficile descriverlo senza rischiare di dimenticare alcuni aspetti fondamentali, l'unico modo è leggerlo e immergersi nelle sue pagine a volte crude e scomode, altre sensibili e delicate.

  • User Icon

    samlibrary94

    25/09/2019 10:29:02

    E’ il 1952 e Kya ha 6 anni, ha quattro fratelli, una madre che adora e un padre alcolizzato e violento. Quando tutti l’abbandonano nella palude poco lontana dalla cittadina di Barkley Cove nel North Carolina, Kya si ritrova a dover badare a se stessa da sola: impara a cucinare, a fare la spesa, a guidare la barca, a raccogliere cozze all’alba e a essiccare il pesce dopo averlo pescato per guadagnare quel poco che le serve per sopravvivere. Non va a scuola, ma impara a conoscere nel profondo la palude, il pantano, il mare, ogni canale, gli uccelli. La palude diventa sua madre e la natura pian piano allevia il suo dolore. La storia di Kya è una storia di abbandono e di infanzia perduta. E’ una storia di pregiudizi e discriminazioni, in cui emergono chiaramente l’ignoranza e il razzismo degli abitanti di Barkley Cove. Una storia di solitudine in cui si continua a sperare in un sorriso, una parola gentile, una mano tesa. Seguiamo Kya e la vediamo crescere, mentre impara a conoscere sempre meglio la natura che la circonda e sempre meno gli uomini, così lontani da lei. Quando, però, nel 1969 viene identificato il cadavere di Chase Andrews, gli abitanti di Barkley Cove iniziano a puntare il dito proprio sulla Ragazza della Palude. Le indagini e il processo sono comunque solo una piccola parte del libro, che invece vive e respira della storia di Kya, della sua crescita e scoperta della natura, del mondo e dell'amore. Perché in questo libro ci sono tanta tristezza, paura e solitudine ma al contempo non mancano l'amore e la speranza. Delia Owen riesce a trasmettere tutto il mondo di Kya e lo fa con una prosa ricca di splendide descrizioni, estremamente suggestive ed evocative, e creando immagini di una bellezza e delicatezza uniche. Si tratta di un libro magnifico e intenso, poetico, struggente, uno di quelli a cui è impossibile restare indifferenti e che è difficile dimenticare. Io mi sono emozionata con Kya, ho pianto per lei, ho provato rabbia e mi sono innamorata.

  • User Icon

    Merlino

    23/09/2019 20:15:28

    Kya vive circondata da paludi ed acquitrini, in un luogo senza leggi ed isolato dalla rispettabile cittadina di Berkley Cove, sulle coste del North Carolina. Da piccolissima viene abbandonata da tutti i membri della sua famiglia fino a trovarsi totalmente sola tra la natura selvaggia. La sopravvivenza di Kya in completa solitudine ha qualcosa di straordinario, di eroico. E’ costantemente combattuta tra il desiderio di contatto umano, di amore, di calore e la paura di essere additata, di soffrire, di essere ancora una volta abbandonata. Le descrizioni del paesaggio selvatico e non contaminato sono vivide, intense, travolgenti e toccanti. Consigliatissimo!

  • User Icon

    me

    23/09/2019 18:22:30

    “No, non posso mica lasciare i gabbiani, l’airone, la baracca. Il pantano è tutta la famiglia che ho”. E’ stata una lettura che mi ha lasciato molto su cui riflettere, mi ha trattenuto ed emozionata. Un romanzo complesso con una protagonista eroica ed eccezionale che rimarrà nel mio cuore. Al di là della componente crime che si ritrova all’interno del libro, è sbagliato catalogare “La ragazza della palude” come un “semplice” thriller; è invece una riflessione sulla solitudine e sulla difficoltà di vivere una vita “diversa” da quella imposta dalle convenzioni sociali, a contatto con la natura che diventa una madre benevola per la protagonista, abbandonata dalla sua vera mamma.

  • User Icon

    Mara

    22/09/2019 20:39:38

    Romanzo ambientato negli Stati Uniti del sud, il romanzo si snoda tra due linee temporali, tra il 1952 e il 1965. Seguiamo la storia di Kya, abbandonata dalla propria famiglia a sopravvivere nelle paludi del North Carolina. Il paesaggio è il coprotagonista del romanzo e la Owens, zoologa di professione, è bravissima a descrivere la natura e gli animali che la abitano. Consigliato a chi ha amato "Il buio oltre la siepe".

  • User Icon

    Franco

    20/09/2019 17:54:09

    Un romanzo che non mi aspettavo. La protagonista si rivela molto interessante, così come il ruolo della natura e di questa palude, che tanto è presente nelle vicende narrate e così poco maleodorante sembra dalla copertina. La penna di Delia Owens è sicuramente una bella scoperta, un'autrice di bestsellers si è mostrata al pubblico italiano.

  • User Icon

    loredana di Michele

    19/09/2019 19:47:25

    La ragazza della palude è un romanzo su come la natura, se rispettata, diviene madre che accoglie, nutre. È un romanzo che sottolinea come l'orgoglio, la caparbietà possano permettere di realizzarsi senza perdere la propria identità. Kya, la protagonista, è sempre stata se stessa. Mai vittima degli stereotipi, dei pregiudizi. Mai portatrice di odio  verso coloro che, invece, i pregiudizi nei suoi confronti li avevano. Così, libera, come gli insetti, gli uccelli e tutti gli animali tipici della palude che amava studiare, e che le porteranno una fortuna e un successo inaspettato, Kya vivrà la sua vita. Il suo volo però è segnato dall' abbandono della mamma e dei suoi fratelli, dalla violenza del padre, dall'abuso di chi in lei ha visto solo un primato da sfoggiare negli incontri al bar davanti ad una birra. Altro duro colpo sarà vedersi indagata, accusata di omicidio. Seppur nella prima parte io abbia trovato un romanzo un po' piatto, nella seconda la storia ha avuto più dinamicità compensando i punti deboli. Ed ho compreso che, anche quella parte apparentemente noiosa aveva un suo scopo: era necessario presentare in maniera completa la figura di Kya per poterla comprendere appieno. Il finale poi, mi ha stretto il cuore. Dolci, delicate, intime le descrizioni della palude che ha cullato Kya.

  • User Icon

    Ombretta

    02/08/2019 15:49:03

    All'inizio ho creduto fosse davvero un giallo. Gli ingredienti c'erano tutti : un morto, una palude, un paesino, tanti malpensanti, una possibile colpevole dalla vita oscura. Invece no. Non è un giallo. Il romanzo è la storia di una ragazza sopravvissuta ad un padre violento e all'abbandono da parte di tutti i fratelli e sorelle e della madre. Vissuta in totale povertà e solitudine in una palude fino all'incontro con un ragazzo che le insegna a scrivere e a desiderare di non essere più sola. La storia è molto commovente. Solo alla fine il libro torna a farsi giallo con il processo che deve decidere se è colpevole dell'omicidio, ma solo nelle ultime pagine si scopre la verità.

  • User Icon

    Federica lettrice.senza.tempo

    05/07/2019 06:48:41

    “La ragazza della palude” è un romanzo potente e inaspettato. Un romanzo che mi ha travolta e mi ha fatto amare all’inverosimile la protagonista Kya, che nonostante tutto ha sempre scelto di essere e rimanere sé stessa. Una storia di abbandono, di solitudine, di sopravvivenza e formazione. Un romanzo che fa emergere quanto a volte la solitudine ci può plasmare e forgiare in maniera irreversibile, quanto l’abbandono possa segnare le persone e quanto la natura a volte ci possa salvare, se davvero l’amiamo e la rispettiamo. La natura appunto è la vera protagonista indiscussa del romanzo, la troviamo durante tutta la storia. Una natura che a primo impatto, con le descrizioni evocative e perfette della Owens, mi ha fatto provare un’angoscia pazzesca ma che piano piano, insieme alla protagonista, ho iniziato ad amare. Di base, essendo sempre vissuta in campagna circondata dai boschi, amo tantissimo la natura, le sue dinamiche, la sua flora e la sua fauna quindi già questo mi ha fatto amare la parte più naturalistica del libro (che è bella corposa, se non siete particolarmente amanti di descrizioni per quanto ben fatte di natura, erbe, conchiglie e uccelli non so se questo libro possa fare per voi) e mi ha completamente fatta innamorare di Kya e della sua palude. Altro punto a suo favore è stato il fatto che a tratti, soprattutto nella prima metà, mi ha ricordato vagamente “L’educazione” di Tara Westover che a suo tempo amai alla follia. Per quanto riguarda la trama è strutturata in maniera impeccabile, viene sviluppata nell’arco di diversi anni. Vedremo infatti Kya bambina e pian piano la troveremo una ragazza e poi adulta. Tutto ciò attraverso sbalzi temporali che vivacizzano la narrazione senza creare difficoltà nel mantenere il filo del racconto. Il genere con cui potrei etichettre questo romanzo è un ibrido tra romanzo di formazione e una guida naturalistica con una leggera atmosfera thriller che anima il racconto. Uno schema del tutto nuovo per me che mi ha totalm

  • User Icon

    Ambra

    01/07/2019 06:08:04

    Il romanzo all’inizio si alterna piacevolmente tra passato 1952 e presente 1969. Nel passato viviamo l’infanzia della protagonista Kya. Molto tenera, commovente, a tratti straziante. Un’infanzia segnata dall’abbandono in tutti i sensi e su tutti i fronti, trasmettendo al lettore il valore e la gratitudine per ciò che possediamo e che ci circonda. Nel presente del romanzo dobbiamo risolvere un caso di omicidio o forse un semplice incidente... Che tiene incollati alla lettura senza annoiare mai. Tutta la storia è ambientata in una zona paludosa dell’America, dove oltre alla dettagliata descrizione naturalistica del luogo, in cui scopriamo ogni tipo di specie vivente di quelle zone, troviamo anche un’intensa finestra di riflessione sul pregiudizio, sul classismo, sul razzismo, sulla violenza familiare e molte altre piaghe sociali. La protagonista è un personaggio unico che non si dimentica facilmente, anzi, io non la dimenticherò più. Le ho voluto bene fino alla fine. Libro scritto benissimo che mi ha riportato i ricordi di un mix tra “Forrest Gump” e “Pomodori verdi fritti...” sebbene sia tutta un’altra storia. Non vi svelo molto della trama in particolare perché dovrete immergervi nel pantano con la protagonista fino alla fine. Vi dico solo che non manca neanche la storia d’amore. Ho sorriso, ho sofferto, ho pianto e ho terminato la lettura quasi applaudendo per l’ampio gran finale. Leggetelo... ci sono tante sorprese... fino all’ultimo!!!

Vedi tutte le 20 recensioni cliente
Note legali