Reazione a catena

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Mario Bava
Paese: Italia
Anno: 1971
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 18 anni
Salvato in 36 liste dei desideri
Una contessa paralitica che vive in una villa affacciata su una baia muore impiccata. Il suo assassino viene a sua volta eliminato a coltellate. La morte della donna dà il via ad una giostra di interessi legati alla possibilità di una lucrosa speculazione edilizia nel luogo. Diversi personaggi giungono sul posto, a cominciare da un gruppo di quattro giovani turisti che una mano ignota elimina uno dopo l'altro nella maniera più efferata. E questo non è che l'inizio.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,33
di 5
Totale 3
5
1
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Ennio

    18/06/2020 19:53:51

    Ottimo horror del maestro Mario Bava

  • User Icon

    NEKROKVLT

    27/12/2018 09:56:58

    Grande film, proto-slasher notevole

  • User Icon

    Roberto

    20/09/2018 17:03:36

    Capolavoro dl genere horror del maestro Mario Bava

  • Produzione: Minerva, 2014
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Inglese
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: documentario: "L'arte del delitto"; trailers; filmografie
  • Claudine Auger Cover

    Attrice francese. Eletta miss Francia nel 1958, studia danza e musica, recita Molière a teatro e lavora al cinema con J. Cocteau, ma per la vera notorietà deve aspettare di svestire i panni della Bond-girl di turno in Agente 007, Thunderball - Operazione tuono (1965) di T. Young. Nonostante il lancio sul mercato internazionale e diversi film di discreto spessore (fra i quali il thriller di M. Bava Reazione a catena, 1971, e due noir dello specialista J. Deray, Flic Story, 1975, al fianco di A. Delon, e Morti sospette, 1978, assieme a L. Ventura), non riuscirà però mai ad assurgere al ruolo di vera star. Approfondisci
Note legali