Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Le regole dell'attrazione (DVD) di Roger Avary - DVD

Le regole dell'attrazione (DVD)

The Rules of Attraction

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Rules of Attraction
Regia: Roger Avary
Paese: Stati Uniti
Anno: 2002
Supporto: DVD
Salvato in 8 liste dei desideri

€ 19,90

Venduto e spedito da OCCHIO AL FILM

Solo 1 prodotto disponibile

+ 4,90 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

In una piccola università del New England frequentata da giovani di buona famiglia, Sean, Paul e Lauren sono circondati dai loro carissimi 'amici': la compagna di stanza di Lauren, Lara, sessualmente molto disinibita, Victor, il ragazzo di Lauren, per qualche tempo in giro per l'Europa; Mitchell che sta per sprofondare nell'abisso del mondo del suo amico Sean; Paul che ha appena rotto con il suo compagno Mitchell che lo ha lasciato per Candice. Amori, disamori, illusioni e delusioni.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

2,75
di 5
Totale 8
5
1
4
3
3
0
2
1
1
3
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Alessio

    02/02/2013 13:34:47

    Film veramente pessimo uno dei peggiori che abbia mai visto in tutta la mia vita squallido osceno schifoso e vomitevole.Metterlo tra i film sentimentali è una bestemmia parla solo di sesso droga alcool e depravazione.Il regista deve cambiare mestiere non lo consiglierei al mio peggior nemico.

  • User Icon

    alessandro

    21/07/2006 14:53:27

    I libri di Ellis non parlano degli anni Ottanta. I libri di Ellis sono gli anni Ottanta. La musica vuota e martellante, orecchiabile come canzoncine da spot pubblicitario. I protagonisti dei libri di Ellis sono disperatamente belli, soli, vuoti. Consapevoli del loro annientamento. Il film riesce solo in parte a rendere le bellissime atmosfere dei romanzi del grande Ellis. Molto buona, in alcuni punti, la regia. Bravi alcuni attori. Ma, decisamente, si doveva fare di più....

  • User Icon

    Annalisa

    16/03/2006 21:07:06

    Chi si aspetta una fedele trasposizione cinematografica del libro di Ellis resterà molto deluso, perchè da quest'ultimo sono stati presi solo i nomi dei personaggi e pochi insignificanti particolari.La storia è totalmente inventata, e, ben più grave, il senso e la morale del libro sono stati completamente ribaltati.Senza contare che la protagonista, Lauren,viene descritta come una pudica e timorata educanda...Ma nel libro è decisamente all'estremo opposto!!Vergognoso, inutile e super deludente. Pollice verso

  • User Icon

    Matteo

    11/09/2005 17:37:28

    La critica è sempre pessima nei confronti di questo genere di film. La pellicola è stata girata benissimo, curata nei minimi dettagli, proprio come il libro del grande, unico ed inimitabile Bret Easton Ellis. La sequenza delle immagini e l'accuratezza nei minimi particolari sono i punti di forza di questo capolavoro Tarantino's style. Grande rivincita dopo il deludente American Psycho. L'intreccio di storie è coinvolgente e travolgente. Ho sentito che Avary ha anche acquistato i diritti di una altro grande romanzo di Ellis, Glamorama. Aspettiamoci di tutto ragazzi... Gran film, lo si apprezza di più dopo aver letto il libro. Buon divertimento hombres

  • User Icon

    Lollo

    18/04/2005 23:43:09

    Gran Film! Niente a che vedere con i vari "American Pie" o "Road Trip", che invece si sono dimostrati essere spazzatura americana. Qui si vede e si "sente" il tocco di un grande regista come Roger Avary(scuola Tarantiniana & company) che fa scelte molto audaci che per la maggior parte delle persone risultano pesanti sullo stomaco e sul cuore: il film è abbastanza "pulp" da questo punto di vista, sangue,droga e sesso....una costante in tutti i film del genere. Ma qui Avary calca più la mano sul sesso e sulle ossesioni dell'età da college. Un montaggio geniale, con sequenze "riavvolte",in modo da stravolgere l'ordine temporale in un fantastico gioco di taglia e incolla, ottenendo così un effetto "confusionale", proprio come lo stato dei giovani in preda alla droga. Bellissima la scena con lo schermo diviso a metà. Un film consigliato se vi è piaciuto Tarantino e se amate, come me, le cose assolutamente non convenzionali.

  • User Icon

    Fabbry

    03/01/2005 20:05:01

    E' uno dei tanti film sulle trasgressioni giovanili, droga, alcol e sesso essenzialmente, ma non per questo prevedibile e noioso. In particolare si può segnalare il montaggio, che lo ha reso più interessante.

  • User Icon

    alepero

    07/11/2004 18:12:46

    un film veramente squallido,osceno e patetico;il regista usa uno modo scadente per descrivere le incertezze della gioventù:il solito osannato sesso

  • User Icon

    Russell

    24/10/2004 14:08:07

    Cominciamo col dire che di trasgressivo e svabroso non c'è proprio un bel niente! A pensarci bene la sola cosa scabrosa è stata la tardiva distribuzione nelle sale italiane di questa pellicola davvero riuscita. Finalmente non siamo di fronte al solito teen movie un pò strampalato: c'è uno strano (ma fino a un certo punto) triangolo amoroso messo in moto da una quarta persona (una signora nessuno che tutti vediamo ma a cui nessuno fa caso); c'è un regista che sa il fatto suo (particolarmente divertente la sequenza in cui cita il suo Killing Zoe, il film che tutti credono sia di Tarantino nonostante ne abbia solo curato la produzione); c'è un azzeccatissimo cast di talenti emergenti ed una colonna sonora capolavoro. Ovviamente non basta tutto ciò perchè anche la pellicola sia un capolavoro, così come non basta citare l'orgia in maschera di Eyes Wide Shut o far scorrere i titoli di coda alla rovescia come in Seven, ma forse non era a questo che Avary puntava. Alla fine ho avuto la sensazione di aver visto un ottimo film il cui punto di forza forse sta proprio nel conoscere i propri limiti, anche prendendosi troppo sul serio. Una cosa invece proprio non mi va giù: d'accordo che i listini delle Eagle Pictures sono sempre molto competitivi (e la qualità tecnica del disco è eccelsa) ma come diavolo è possibile x un film recente non aver inserito neanche mezzo extra?!?!? Nemmeno un semplicissimo trailer.....ripeto il film è ottimo, ma stavolta chi ha curato il dvd si merita una bella tirata d'orecchie!

Vedi tutte le 8 recensioni cliente
  • Produzione: Eagle Pictures, 2012
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 110 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali