Stripe PDP
Salvato in 49 liste dei desideri
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
La resa dei conti
11,90 € 14,00 €
;
LIBRO
Venditore: IBS
+120 punti Effe
-15% 14,00 € 11,90 €
disp. in 4 gg lavorativi disp. in 4 gg lavorativi
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,90 €
Disponibile in 4 gg lavorativi Disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
14,00 € + 2,50 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Anarres
6,00 € + 5,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,90 €
Disponibile in 4 gg lavorativi Disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
14,00 € + 2,50 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libreria Anarres
6,00 € + 5,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Chiudi
La resa dei conti - Saul Bellow - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

La resa dei conti Saul Bellow
€ 14,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

In poche ore di una giornata qualunque a New York, Tommy Wilhelm, un quarantenne che "ha sbagliato tutto nella vita", tocca il fondo dell'umiliazione e dello scacco. I suoi rapporti con il padre e con la moglie subiscono infatti una crisi decisiva e con l'ultimo errore si affollano intorno a lui le mancanze di un'intera esistenza. Fino ad un epilogo memorabile.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2018
Tascabile
2 ottobre 2018
144 p., Brossura
9788804701767

Valutazioni e recensioni

4,5/5
Recensioni: 5/5
(4)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Simone Fontana
Recensioni: 5/5

Il disfacimento totale della vita, sempre più svilita in un mondo avvelenato dal denaro, dalla mediocrità, dai sentimenti più meschini. Wilhelm ha fallito in tutto, e ormai non può più redimersi: i falliti - e a parlare è il sogno americano smascherato in incubo - non meritano alcuna compassione. I padri, dinanzi alle debolezze dei figli, devono manifestare disprezzo: "Ma come" - dicono - "Noi siamo partiti dal nulla e abbiamo avuto successo nella vita. Come è possibile che non ci riusciate anche voi?". Noi, i falliti, non abbiamo diritto ad alcun conforto. Umiliati, viviamo da passivi spettatori gli scacchi subiti. Spezzati, ci sembra che manchi l'aria intorno a noi, quando in realtà se non respiriamo è perché i problemi ci strozzano, come un cappio stretto intorno alla gola. Ammutoliti, senza più speranze, senza più legami, non ci resta che accettare la solitudine, sprofondando "oltre il dolore", proprio come Wilhelm nelle ultime tragiche pagine di questo capolavoro.

Leggi di più Leggi di meno
Cristiano Cant
Recensioni: 5/5

Mi lascerò andare a una confessione definitiva, irretrattabile senza un filo di freno e di rimpianto. Qui c'è uno dei più grandi finali della storia della letteratura mondiale, una di quelle rare, rarissime intuizioni del genio dove ascesa e discesa interiore convergono insieme verso una specie di ascesa maggiore. Non chiedetemi come sia possibile questo miracolo di poesia, ma so che c'è e che accade: "Il grande e beato oblio delle lacrime nel centro di una folla". Che significa? Bisogna che entriate in questo capolavoro, l'alito di un Bellow apparentemente stringato, lontano dai suoi viaggi di pagine lunghe come Herzog o Humboldt o Augie March, ma non meno intenso e perfetto nel suo scandaglio d'autore. Un padre e un figlio uno davanti all'altro, la lite etera fra forma sociale e verità di dentro, il perno della sofferta coerenza d'animo contro la vita adibita a freddo vantaggio, a interesse, a ruolo, senza più un refolo di calore sentito: "Un uomo come voi si trova in difficoltà perché non vuole scambiare un'oncia d'anima con un chilo di prestigio sociale". Senza svelare troppo, e tuttavia strappando alla veste del compiuto una manica di verità, qui troverete descritta, come mai forse da altre parti vi è capitato, la differenza fra "anima vera e anima falsa", il modo in cui quest'ultima depredi e avvilisca la prima costringendola a scelte non amate, a un grigio nonsenso di giorni, alla fine. Perchè anche se tutti siamo "come le facce di una carta da gioco", potendoci guardare da due parti, c'è chi stenta resistendo fino a costringere il cuore agli angoli di un'inquietudine per niente facile, ed anzi angusta, ombrosa, perdente. Se non fosse però che proprio lì lo aspetta la letteratura, la grande Madre del pensiero che tutto scruta e tutto nota, che abbatte per rafforzare, che uccide per accrescere. E che senza mezze misure timbra ogni giro di frase in un solo momento, quando ci ricorda che: "Un uomo vale quanto le cose che ama". Libro prodigioso.

Leggi di più Leggi di meno
Recensioni: 4/5

Un uomo asserragliato dentro la propria inettitudine e i suoi numerosi fallimenti, incapace di dare una direzione alla propria vita, di risolversi e risollevarsi. Un racconto basato sull’inazione di una personalità infantile e capricciosa che, tuttavia, Bellow rende dinamico, rappresentando la caduta degli alibi di Wilhelm in una spirale inarrestabile e soffocante. Non c’è nulla di scontato in queste pagine. Dall’ambientazione claustrofobica di un hotel-residence brulicante di varia umanità, ai protagonisti a loro modo tutti negativi in quanto maschere delle tante meschinità che trovano terreno fertile nell’incapacità di un solo uomo di auto determinarsi. Bellow mette in luce con spietatezza il lato patetico del protagonista, esasperandone i contorni grotteschi quando Wilhelm si misura con la manipolazione, o l’indifferenza, con l’opportunismo di chi ha colto le sue debolezze, oppure con l’irriducibilità paterna e dell’ex moglie. Tutto e tutti concorrono in un perfetto contrappunto a dare dinamismo e tragicità all’inevitabile resa dei conti.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Saul Bellow

1915, Lachine (Canada)

Scrittore americano.Vincitore del Premio Nobel per la Letteratura nel 1976, è tra le voci più rispettate della narrativa americana che si è confrontata col tema delle proprie radici ebraiche. Bellow è il creatore di grandi personaggi che sono quasi sempre l'io narrante delle storie al centro dei suoi romanzi. Augie March, Moses E. Herzog (febbrile scrittore epistolare, autore di missive "a fondo perduto" e protagonista del romanzo che porta il suo stesso nome), Arthur Sammler e Charlie Citrine. Si tratta di una potente galleria di personaggi complessi, moderni, ricchi di sfumature psicologiche e portatori di grandi nevrosi.Saul Bellow è figlio di emigrati: i suoi genitori erano russi, ed erano giunti in Canada nel 1913. Una famiglia d'origine ebraica,...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore