-15%
I ribelli degli stadi. Una storia del movimento ultras italiano - Pierluigi Spagnolo - copertina

I ribelli degli stadi. Una storia del movimento ultras italiano

Pierluigi Spagnolo

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Odoya
Collana: Odoya library
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 1 giugno 2017
Pagine: 284 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788862883986
Salvato in 50 liste dei desideri

€ 13,59

€ 16,00
(-15%)

Venduto e spedito da Emozioni Media Store

+ 5,75 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 16,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

C'è chi li etichetta come teppisti e facinorosi. E chi li dipinge come sostenitori colorati e passionali. Come i padroni violenti del calcio, oppure come gli ultimi romantici in un mondo che ha perso gran parte della sua genuinità. Nel bene e nel male, gli ultras degli stadi hanno scritto pagine importanti nella storia del calcio italiano. Rappresentano quasi mezzo secolo di aggregazione e passione, di originalità e folklore. Purtroppo anche di episodi di teppismo e violenza. Per cercare di comprendere cosa siano gli ultras, bisognerebbe innanzitutto abbandonare la zavorra dei pregiudizi e considerarli come un'aggregazione spontanea, trasversale ed eterogenea, con una forte connotazione ribelle e antagonista al sistema, che incarna le logiche di una dicotomia forte che filtra il mondo attraverso le lenti della contrapposizione amico/nemico. Un multiforme insieme di uomini e donne che amano follemente una squadra e che, insieme alla squadra, amano la città che quella squadra rappresenta, la maglia e i colori che i giocatori portano addosso. Questo volume racconta e spiega il mondo delle curve italiane, mescolando le esperienze dirette con l'analisi di saggi e studi sul movimento ultras, proponendo le autorevoli opinioni di chi ha già studiato il fenomeno e mescolandole con le voci dei protagonisti. Con rigore storico e un pizzico di passione.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    VecchioStampo

    15/07/2019 08:22:16

    Indispensabile per i ragazzini che frequentano le curve di oggi. Assolutamente da avere, per chi ha vissuto il mondo ultras degli anni 80-90.

  • User Icon

    alessandra lamanna

    06/03/2018 20:37:29

    Questo libro non è stato per me una sorpresa ma una conferma. Dal saggio su Bobby Sands ("Nel nome di Bobby Sands. Il combattente per la libertà. Una storia irlandese") a questo lavoro che ricostruisce la storia del tifo organizzato in Italia, passando per il bel romanzo "L'estate più piovosa di Milano", l'autore continua a dimostrare una straordinaria capacità di osservazione e una rigorosa attività di documentazione unite a una scrittura fluida, leggera, chiara e lineare come quella che si addice ai giornalisti, quale Spagnolo è. "I ribelli" ricostruisce la storia ultras di tutto il Novecento fino ai giorni nostri ma è molto di più che una trattazione cronologica di eventi e nomi e proprio per questo la lettura è adatta non solo a chi frequenta le curve, ma è anche un affresco sociologico che tratteggia la figura del tifoso tipo spiegandolo attraverso la moda e lo "stile casual", i film, i libri e la musica. Assolutamente consigliato.

Note legali