Riccardo va all'inferno (DVD)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Roberta Torre
Paese: Italia
Anno: 2017
Supporto: DVD
Salvato in 8 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 7,27 €)

Una rilettura del Riccardo III di William Shakespeare

In un Castello decandente, in un Fantastico Regno alle porte di una città di nome Roma, vive la famiglia Mancini, una stirpe di alto lignaggio che gestisce un florido traffico di droga e di malaffare. Riccardo Mancini è da sempre in lotta con i fratelli per la supremazia e il comando della famiglia, apparentemente dominata dagli uomini ma retta in realtà dalla Regina Madre. Dopo aver trascorso diversi anni in un ospedale psichiatrico, Riccardo torna a casa e inizia a tremare nell'ombra per assicurarsi il possesso della corona, assassinando tutti colori che ostacolano la sua scalata al potere...

4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    filippo

    23/09/2018 12:51:07

    "Riccardo va all'inferno" è un film visionario e psichedelico, è un'opera magistrale e potente che non mi aspettavo di vedere. La storia attinge al Riccardo III di William Shakespeare anche se ambientata nei nostri giorni a Roma, nel quartiere Tiburtina e vede come protagonista la famiglia Mancini, capeggiata dalla Regina Madre, interpretata magistralmente da Sonia Bergamasco. Personaggio principale indiscusso è Riccardo Mancini, un Massimo Ranieri strabiliante che si dimostra un artista davvero poliedrico. il film è un musical dark dai toni cupi e colori freddi che dimostra ancora una volta l'accurato e perfetto lavoro della regista Roberta Torre.

Una rilettura interessata a un presente che fa dell'astrazione il suo punto di forza

Trama

In un Fantastico Regno alle porte di una città di nome Roma, vive in un decadente Castello la Nobile Famiglia Mancini, stirpe di alto lignaggio che gestisce un florido traffico di droga e di malaffare. Qui, Riccardo Mancini è da sempre in lotta con i fratelli per la supremazia e il comando della famiglia, dominata dagli uomini ma retta nell'ombra dalla potente Regina Madre, grande tessitrice di equilibri perversi.

  • Produzione: Medusa, 2018
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Roberta Torre Cover

    Roberta Torre, regista, sceneggiatrice, fotografa, frequenta la Scuola Civica di Cinema e la Scuola D’Arte Drammatica Paolo Grassi. Si diploma in recitazione e drammaturgia. I suoi cortometraggi vincono subito premi in numerosi festival di cinema nazionali e internazionali, ma il suo punto d’arrivo è nel 1997 in Tano da morire, suo primo lungometraggio che, oltre a riscuotere un grande successo di critica e pubblico, ottiene numerosi riconoscimenti fra cui tre David di Donatello. Hanno fatto seguito Sud Side Stori, Angela, Mare Nero, I baci mai dati, presentato alla 67a edizione della Mostra del Cinema di Venezia e in concorso, come unico film italiano, nella sezione World Cinema del Sundance Film Festival 2011, è anche candidato a due Nastri d’argento, di cui... Approfondisci
Note legali