I robot dell'alba

Isaac Asimov

Traduttore: D. Zinoni
Editore: Mondadori
Anno edizione: 1995
Formato: Tascabile
In commercio dal: 1 gennaio 1994
Pagine: 484 p., Brossura
  • EAN: 9788804403036
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione

Con "I robot dell'alba", un'altra pietra miliare della sterminata saga spaziale che vede uomini e robot uniti per la conquista della Galassia, si conclude la trilogia robotica di Isaac Asimov, che avrà il suo epilogo in "I robot e l'Impero". «I primi tre romanzi del ciclo» come ricorda Giuseppe Lippi nell'introduzione al volume «non solo sono legati da uno sfondo tematico comune, ma anche dalla presenza di una memorabile coppia di protagonisti, quegli Elijah Baley e R. Daneel Olivaw che sono diventati tra i più famosi personaggi della fantascienza americana». Sul pianeta Aurora, Baley dovrà cercare di svelare la trama che ha portato a un crimine di tipo insolito: la «morte» di un robot. Ma dietro la risposta che lo attende si celano un enigma e un'opportunità ancora più grandi: a chi toccherà colonizzare l'universo, all'umanità o ai robot, macchine in tutto simili all'uomo?

€ 9,35

€ 11,00

Risparmi € 1,65 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Camilletta85

    27/02/2014 20:44:06

    Un altro classico della letteratura di ogni target e genere....sarebbe interessante che nelle antologie che si pubblicano per le scuole superiori possano un giorno comparire brani tratti dal talento visionario di Asimov, che, oltre a regalare scenari d'azione incredibili, non lesina neppure riflessioni e speculazioni di tipo filosofico e sociologico. I robot dell'alba affronta temi quali l'importanza del viaggio e del superamento dei propri limiti, la fondazione di una nuova civiltà nella quale gli uomini si riapproprino della capacità di rischiare a contatto con la natura, di vivere in comunità, rinunciando a dipendere dai robot...per non parlare dell'importanza dell'integrazione e della scoperta del diverso, incarnati in questo caso dai robot e dai terrestri, considerati razza impura e selvaggia da parte degli abitanti eletti di Aurora....I robot dell'alba e' un inno ancora più forte ai sentimenti umani, alla sua intelligenza, all'amicizia, all'amore, alla sensualità e all'empatia tra creature che appartengono a mondi diversi...potrei definirla anche "telepatia", per chi ha letto fino in fondo il libro. Bisogna premettere che Asimov ha uno stile molto particolare: la storia e' tendenzialmente statica, quasi tutta giocata sulle speculazioni teoriche di Baley e sul contraddittorio verbale che si crea con gli altri personaggi, come in una grande partita a scacchi...ma la storia e così potente e la logica così ferrea, che il lettore può solo arrendersi all'importanza di quello che sta leggendo...I Robot dell'alba e' forse il più amato della saga, perché valorizza soprattutto i personaggi del suo titolo, capaci di comportamenti spiazzanti e sorprendenti...a mio parere, tuttavia, il romanzo perfetto rimane Il Sole Nudo...

  • User Icon

    mario

    21/07/2012 21:26:25

    per me è forse il più bel romanzo di Asimov, il suo investigatore Elia qua diventa una persona vera, alla fine del libro mi è dispiaciuto staccarmi da lui quasi fosse diventato un parente o un amico in carne e ossa. Giosafatte!

  • User Icon

    Sarah

    28/08/2011 18:49:26

    Questo libro è il migliore del ciclo dei robot, l'ho amato dall'inizio alla fine e ora conto di andare in fondo e leggere tutto ciò che Asimov ha scritto, quindi proseguo con il ciclo dell'impero e continuo con quello della fondazione. Geniale Asimov!

  • User Icon

    Andrea

    03/03/2006 21:57:11

    Il terzo libro della serie... il più bello in assoluto. Asimov era un genio. E quanto mi manca.

  • User Icon

    Riccardo

    08/07/2005 15:57:04

    Un piccolo capolavoro del maestro di fantascienza Isaac Asimov. Dopo l'avvincente Abissi d'acciaio ed il poco stimolante Il sole nudo l'investigatore interstellare Elija Baley effettua il secondo viaggio su uno dei pianeti degli spaziali per risolvere quello che sembra un irrisolvibile caso da robocidio; il mistero dovrà essere svelato o la terra non potrà mai espandersi nella galassia. Un buon giallo-poliziesco fantascientifico che non deluderà gli affezzionati dello scrittore.

  • User Icon

    Riccardo

    08/07/2005 15:56:18

    Un piccolo capolavoro del maestro di fantascienza Isaac Asimov. Dopo l'avvincente Abissi d'acciaio ed il poco stimolante Il sole nudo l'investigatore interstellare Elija Baley effettua il secondo viaggio su uno dei pianeti degli spaziali per risolvere quello che sembra un irrisolvibile caso da robocidio; il mistero dovrà essere svelato o la terra non potrà mai espandersi nella galassia. Un buon giallo-poliziesco fantascientifico che non deluderà gli affezzionati dello scrittore.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione