Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
Pagine: 267 p., Brossura
  • EAN: 9788807881664
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 4,86

€ 9,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Il libraio di Mantova

    17/11/2015 10:26:06

    Il gruppo Rotary di Vigevano è in missione a Nizza! Hanno più di settant'anni, nessun problema economico e vogliono godersi la vita. Una commedia all'italiana dalle battute taglienti e animata da un disincanto esuberante e corrosivo, ma mai amaro.

  • User Icon

    rosanna

    24/01/2015 18:24:11

    Bello.Scritto benissimo.Divertente e amaro.Un'avventurosa vacanza in cui succede di tutto.Cinque personaggi indimenticabili.La vita è più forte di tutto e va vissuta intensamente fino all'ultimo,sia pure con ricordi e rimpianti,occasioni perdute e malattie gravi.E la famiglia,la bella famiglia italiana che subisce attacchi continui,la famiglia rimane sempre riferimento e approdo di tutti gli affanni della vita. Una bella lezione sul valore assoluto della vita. Ma quante ne combinano questi arzilli settantenni acciaccati!!

  • User Icon

    Melita Gilardi

    18/11/2014 16:54:13

    Questo libro mi è stato regalato perchè sono di Vigevano, come i quattro protagonisti del libro. Purtroppo non mi è piaciuto. Dico purtroppo perchè le aspettative erano alte, visti i giudizi lusinghieri. I quattro anziani in trasferta a Nizza sono un po' squallidi, e non ti fanno nessuna tenerezza. L'unica che ti ispira simpatia è Grazia, ma solo perchè è già morta. L'Adriana è mortificata da un marito volgare e la povera Franca da un consorte che parla di lei come di un'estranea e non si capisce perchè l'abbia sposata. No, triste, triste, triste. Sarà anche scritto bene, ma non ti lascia proprio nulla. Solo tristezza.

  • User Icon

    adriana

    03/11/2014 18:36:25

    Insomma, sono perplessa: avrei dato 2, ma a tratti mi è piaciuto. Non mi dispiace di averlo letto, ma non lo ricomprerei

  • User Icon

    aurora pozzo

    02/04/2014 18:56:41

    libro bellissimo: una vera sorpresa

  • User Icon

    Lina

    26/07/2013 01:23:49

    una trama che avrebbe potuto stillare angoscia viene invece sviluppata con ironia frizzante e virtuosismo letterario. ricco di citazioni e divertissement, una chicca per gli amanti delle buone letture.

  • User Icon

    Debora

    04/01/2013 23:37:50

    Quando leggo qualcosa di scritto e narrato così bene mi viene lo sconforto al pensiero che un tronista di Uomini e donne sia più celebre dell'autore. Splendido.

  • User Icon

    Marco Manfredda

    02/11/2012 09:09:58

    Che libro ha letto chi ha scritto la recensione precedente? Forse un altro, perchè Romanzo per signora è brillante, divertente, ben scritto. Tra l'altro l'ho regalato a molti anziani, che dopo averlo letto mi hanno ringraziato: dicevano che i protagonisti erano uguali a loro, soltanto che mettevano più allegria. Per me una delle migliori letture dell'anno

  • User Icon

    Ele

    27/09/2012 16:38:50

    Veramente brutto. Questo non ha mai visto un anzano in vita sua. Tetro. Piagato.

  • User Icon

    Davide

    09/05/2012 00:03:03

    Pallavicini mostra una vecchiaia senza indugi, frizzante e rancorosa. La scrittura è leggera ma in più di un'occasione sa diventare densa e commovente. Mi è piaciuto.

  • User Icon

    christian sartorio

    15/04/2012 20:05:36

    Avevo appena terminato L'ultimo inverno e Homer e Langley di Harding e Doctorow, entrambi memorabili e per tematiche simili. Quando leggi quella roba vorresti non finisse mai. Non volevo sbagliarmi sul prossimo libro, ero già a 1/3 del sequel del Piperno (gustoso, un Franzen Roth all'italiana). Poi però sarà stato per il titolo, per il plot, per la dedica e i ringraziamenti- comincio sempre da li e già mi avevano commosso non poco- beh mi son detto faccio fare una piccola pausa al Pipe e mi assaggio questo Romanzo per signora. L'ho divorato in due giorni. Vuoi per i cinque pensionati vigevanesi bauscia in quel di Nizza, vuoi perché li dentro c'erano comunque un po' di Tondelli , Palandri, Chiara e anche se appena citati Capote, Faulkner, Irshewood? che bella compagnia, gli autori e le letture dei miei anni migliori. Vuoi perché non mi aspettavo un romanzo davvero così bello, fluido senza intoppi con due piani di lettura: i famelici vecchietti in stile Amici miei e dall'altro vizi e sberleffi del (piccolo) mondo dell'editoria. Quello che funziona di più sono il rimando ai ricordi, alle stagioni letterarie dei due protagonisti; aleggia nelle pagine di questo libro ovunque una velata malinconia e PS Pallavicini ha il dono di saper raccontare solo quello che i grandi autori sanno fare: l'aria del tempo.

  • User Icon

    Laura Anfossi

    11/04/2012 07:35:51

    divertente e struggente

  • User Icon

    Pocah

    10/04/2012 22:45:23

    Semplicemente meraviglioso. Ritratto impietoso della provincia e della vecchiaia, con ironia e un pizzico di ottimismo e speranza, scritto in un linguaggio ricco ma non autocompiaciuto, mai banale, intelligente, sincero.

Vedi tutte le 13 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione