Categorie
Traduttore: P. Tomasinelli
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2003
Pagine: 218 p.
  • EAN: 9788806166250
Usato su Libraccio.it - € 4,86

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Silvio

    23/09/2004 11.41.21

    Molto bello e "profondo". Tante storie diverse che si intrecciano. Emblematico il personaggio chiave Campo Elias Delgado.

  • User Icon

    maurizio crispi

    11/01/2004 11.20.22

    Un libro sulla presenza del “male” nella società contemporanea. Un romanzo “multicentrico” con una molteplicità di punti di vista e di personaggi di cui si narrano storie diverse eppure convergenti, accomunate tutte dalla stessa cifra, cioè dalla contaminazione di un male “oscuro”: un pittore che quando ritrae le persone in posa riesce a raffigurare in modo inquietante il male che le corrode dal di dentro; una prete a cui di continuo vengono raccontate nella confessione di pensieri tragici, di fantasticherie di uccisioni che vengono poii puntualmente eseguiti; una giovane ragazze frustrata ma dsesiderosa di un futuro migliore che viene ingaggiata da una banda di rapinatori per adescare personaggi danarosi e poi espropriarli del loro denaro; una giovane donna indemoniata; un veterano della guerra, ex-soldato mercenario, che adesso fa il professore d’inglese, immerso in uno stato d’animo di disprezzo nei confronti del mondo intero, che di punto in bianco, animato da una fredda volontà omicida comincia a disseminare la sua strada di cadaveri, quasi fosse lo strumento del Male, se non la reincarnazione di Satana. Tutti i diversi personaggi vengono rappresentati dall’Autore nella loro quotidianità e, crudamente, nel loro disagio esistenziale: persino il prete, vista l’inutilità dei suoi sforzi di far bene e il perpetuo scacco in cui sembra esser messo nella sua missione di far bene, decide di infrangere i suoi voti e si accinge ad intraprendere una vita da laico. Collocata al centro della narrazione, fa da volano la ragazza indemoniata che di quando in quando il prete, sentendosi del tutto impotente e di continuo tentato carnalmente, si reca a visitare, “Io sono Legione”, afferma la presenza che la possiede, citando le testuali parole del Vangelo di Marco, peraltro menzionate in epigrafe. E intanto, seguendo i percorsi esistenziali dei diversi personaggi su cui l’Autore di volta in volta punta la sua attenzione, vanno accadendo inquie

  • User Icon

    NICOLETTA

    11/09/2003 16.28.55

    semplicemente meraviglioso

  • User Icon

    stefano67

    26/07/2003 10.25.31

    molto particolare. Decisamente non per tutti Ogni storia che intreccia l'altra e' interessante. Personaggi e situazioni spesso dure a volte veri colpi nello stomaco. Spero traducano altro di questo autore Una nota dolente la parte in cui copia troppo "l'esorcista"

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione