Categorie

Anthony Kiedis

Traduttore: G. Picco
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2006
Formato: Tascabile
Pagine: 453 p. , Brossura

3 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Cinema, musica, tv, spettacolo - Musica - Stili e generi - Punk, new-wave e indie

  • EAN: 9788804556121

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Valentina

    20/10/2009 10.01.26

    Ascoltavo qualche canzone dei RHCP che mi piaceva come ascoltavo le altre che passavano alla radio, ho qualche loro cd ma non si può dire che io sia una loro grandissima fan. Ho preso il libro perchè incuriosita. Per cui non avevo aspettative e non ero assolutamente di parte. Devo dire che è un libro strano da leggere, un autobiografia scritta in maniera molto distaccata a mio parere. Anthony non si sofferma molto sulle proprie emozioni, apparte quelle del bisogno impellente della droga. Scrive e racconta la sua vita, i vari fatti e le varie - e tantissime - casualità che hanno fatto di lui ciò che è ora.. Interessante scoprire come molte delle più belle canzoni siano nate "per caso" e che hanno sempre scritto e fatto musica per loro più che per vendere.. Un libro molto semplice da leggere, e molto, molto coinvolgente. Anche per chi non è un fan io consiglio CALDAMENTE questo libro..

  • User Icon

    Martino

    21/03/2009 17.05.02

    Ho dato un'occhiata veloce alle altre recensioni. Direi che sono tutte di parte. E la mia non sarebbe diversamente. Per tutti gli amanti dei R.H.C.P. è un libro che non può non esser letto. Consente di capire la vita disastrata del più grande frontman mondiale, ed anche alcune interessantissime particolarità sulla vita di questo mitico gruppo. Consente di conoscere tutto ciò che si desidererebbe sapere sul loro conto, ok è incentrato su Anthony, ma la presenza degli altri membri della band è indispensabile per capire la sua vita. Un libro che non vorresti mai potesse avere una fine. La cosa più bella, a mio avviso, è come sia stato scoperto il testo di Under The Bridge (che è forse la più conosciuta e che effettivamente ha spianato la strada ai R.H.C.P. fuori dagli U.S.A.), ma non vi voglio togliere la sorpresa.. LEGGETELO!!!

  • User Icon

    GiuliaKIEDIS

    14/09/2007 14.30.35

    libro fantastico e sincero, ke racconta la storia straordinaria di un grande uomo, ke si è saputo rialzare ed è riuscito a voltare pagina dopo le brutte (ma significative) esperienze della sua vita. un libro ke mi ha fatto emozionare leggendo dei concerti dei chili, leggendo della significativa esperienza dalla quale è nata VENICE QUEEN, secondo me la più bella canzone di BY THE WAY, oltre a can't stop. un libro ke è riuscito a farmi riflettere e dal quale il messaggio è esplicito: "bisogna vivere intesamente tutti i momenti, anke quelli + brutti, e capire cm influenzano la vita, xkè noi dobbiamo VIVERE PER APPREZZARE TUTTE LE EMOZIONI KE CI è DATO PROVARE... (pag 449). buona fortuna, swan! ti auguro di rimanere il bellissimo, affascinante, emozionante cantante e di mantenere nei tuoi testi tutte le emozioni ke ci hai smpr trasmesso nelle tue canzoni!! grazie!!

  • User Icon

    Isla

    20/06/2007 21.02.42

    Il racconto di una vita "maledetta" tra droga, sesso e sballo continuo. Le pagine si leggono con lo stesso ritmo sincopato delle canzoni dei Chili Peppers. Il leader del gruppo mette a nudo la sua discesa nell'Ade della tossicodipendenza, i rapporti con le donne della sua vita e con la famiglia, la sua adolescenza diversa, ai margini. L'ossessione per la droga si accompagna a quella per la musica, il ritratto che traccia di sè stesso è sconcertante: nonostante le follie, gli eccessi e gli errori commessi Antony sembra un angelo privo di ali, la sua purezza interiore e il suo disperato amore per la vita lo traggono in salvo dall'abisso della tossicodipendenza. Sembra assurdo dirlo ma questa è la biografia di un bravo ragazzo che ha sempre avuto sete d'amore, romantico con le sue amanti e legatissimo agli amici, un sognatore ingenuo, in fin dei conti, che pur avendo cercato per tutta la vita di distruggersi, riesce a risorgere dalle proprie ceneri.

  • User Icon

    Ciccio

    01/03/2007 19.46.19

    ...e io che sto ancora a casa con i miei. by the way: ottimo libro!!!

  • User Icon

    Silvio52

    05/02/2007 12.21.42

    Anthony Kiedis ha davvero un sacco di cose da raccontare: decisamente notevoli gli incontri di gioventù con celebrità come Cher e Stallone, le esperienze di droga fin dagli undici anni, la nascita dei Red Hot Chili Peppers, gli aneddoti riguardanti il primo album ed il primo tour, gli attriti con il produttore Andy Gill e le paranoie dello "sfigato" Jack Sherman e poi ancora il guru del funk George Clinton, il licenziamento temporaneo (sempre per questioni di dipendenza da droghe...) di quest'ultimo prima del terzo disco, i primi successi e i primi guadagni, la morte di Hillel Slovak. La band rinasce in seguito all'incontro col fan Frusciante e col metallaro cotonato Chad Smith e quindi si riparte con 'Mother's milk' e Rick Rubin. E poi Anthony ci parla della sua relazione con Sinéad O'Connor, dello studio di registrazione infestato, del tour con Smashing Pumpkins e Pearl Jam, con i primi poi sostituiti dai Nirvana e della crisi di John Frusciante... delle peripezie per trovare un nuovo chitarrista, del Lollapalooza Tour, dei viaggi al Borneo, in Brasile (coi Nirvana) e al Polo Nord, della ricadura nel vortice della droga per "colpa" di un dentista, delle lampadine di Woodstock '94, dei Rolling Stones e del Dalai Lama; negli ultimi capitoli c'è il ritorno di John Frusciante, c'è un pensiero per l'Italia, il trionfo di 'Californication' e poi ancora il fuoco di Woodstock '99, Mosca ed infine il cane Buster e 'By the way'... "Scar tissue" è una storia di musica, di amicizia, di inferni personali e di redenzione: lettura consigliata a fans e non dei Red Hot Chili Peppers.

  • User Icon

    CHIARA PGN

    17/07/2006 18.49.02

    bellissimo libro...veramente emozionante,la descrizione delle sue esperienze fa amare ancora di più il gruppo,straordinarie le sue prime esperienze riguardo la droga e il sesso..

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione