Scarface

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Stati Uniti
Anno: 1983
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 14 anni
Salvato in 56 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (12 offerte da 4,99 €)

Ascesa e caduta del rifugiato cubano Tony Montana e il suo miglior amico Manny Ray che insieme gestiscono un enorme traffico di droga a Miami. Ma la droga, i soldi e l'ossessiva gelosia nei confronti della sorella portano Montana alla rovina. Rifacimento di "Scarface" 1931.
4,6
di 5
Totale 15
5
11
4
2
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    dario90

    17/05/2020 10:20:13

    Punto di riferimento per i successivi gangster movie. Bravo Hawks, è un film ancora bello, con un protagonista molto moderno, non è una storia che risente degli anni, come non ne risente per nulla questa pellicola. Veramente imperdibile per gli amanti del genere.

  • User Icon

    Ernesto

    08/11/2019 10:33:43

    Film crudo e spietato, dove potere, denaro, gelosia, possono portare anche all'autodistruzione. Film che purtroppo in alcuni casi ha influenzato con i suoi modi, la fantasia del vero mondo criminale. Ma non bisogna certo farne una colpa a De Palma. Al Pacino/Amendola superlativi.

  • User Icon

    Gianluca

    22/08/2019 09:53:52

    Grande film di De Palma con Pacino in grande forma!

  • User Icon

    Mario Scippa

    07/05/2019 08:04:05

    Ho rivisto l'altra sera questo film.. Molto bello, interpretazione di Al Pacino spettacolare. Film un pò crudo nelle prime scene.. del resto parliamo di mafia a Miami.. ma la trama è molto bella. Il potere però può farti sentire un Dio.. ma bisogna stare attenti a non essere traditi. E a non tradire. Consigliato.

  • User Icon

    nico

    07/03/2019 23:17:59

    Miglior film al mondo.Al Pacino in questo film veste i panni di Tony Montana un prigioniero politico di Cuba.Il film più bello mai visto lo consiglio veramente...Non vi descrivo la trama perchè vi rovinerà il film

  • User Icon

    ROBERTO

    26/02/2019 12:19:57

    Grande film con Al Pacino insuperabile consigliabile

  • User Icon

    Vito

    20/09/2018 18:09:27

    A monte del "gangster movie" moderno è sicuramente presente, tra i vari capolavori del genere, uno dei remake più efficaci della storia del cinema che ha contribuito a fare da ponte tra la materia classica e il nuovo orizzonte per questo tipo di racconto: SCARFACE. Le sfumature di un dramma come quello firmato da Brian De Palma donano allo sfondo criminale, mondo non più di classe e riguardo, un degrado interiore che accresce di pari passo con la scalata sociale ed economica compiuta dal sognatore che vuole ottenere tutto ciò che è ottenibile partendo dal basso, affiancando ad un progresso veloce e un successo esuberante una conseguente caduta libera nel baratro dell'autodistruzione esistenziale, che cessa di dar senso ai beni materiali in un discorso che fa da guida ad una condizione americana dove l'incentivo del sogno capitalistico arriva anche a quel settore fondato su violenza e delinquenza, e non a caso il comunismo o altri ragionamenti politici vengono accennati durante la pellicola in più di un'occasione.

  • User Icon

    stefy

    19/09/2018 16:30:28

    Scarface è un viaggio senza ritorno in un mondo crudo e implacabile dove non ci si può fidare di nessuno e i demoni si concretizzano progressivamente in un'inesorabile caduta, figlia di un ego che non conosce limiti. Tony Montana non è un gangster qualsiasi, lui è l'incarnazione del gangster primigenio in grado di magnetizzare per il suo illimitato desiderio di potere destinato a consumarlo nel profondo e ledendo i suoi affetti più cari.

  • User Icon

    ILSanto

    15/01/2018 14:50:55

    Capolavoro assoluto. Al pacino e Michelle Pfeiffer, meritavano di ricevere il premio oscar

  • User Icon

    Mr Gaglia

    17/01/2015 21:28:56

    Dal capolavoro del gangster-movie anni '30, il remake di Brian De Palme rende onore al proprio ispiratore, qui magistralmente attualizzato ed ampliato nei contenuti. Oliver Stone stende una sceneggiatura cruda, ritratto di un mondo fatto di polvere bianca e potere, pupe da sballo e disco-music elettronica: il mondo dei gangster anni '80. Grazie all'elegante mano del regista quando con la sua cinepresa era davvero unica, l'opera danza sul ribaltamento del punto di vista: ci si scoprirà a simpatizzare per la mina vagante Tony, selfmade-boss scaltro e ligio al proprio, seppur deviato, codice d'onore. Montana, rozzo cubano di umili origini, incarna gli ideali del ghetto portandoli all'estremo, costruendo dal nulla un impero economico basato sull'illegalità. Un titanismo incurante di qualsiasi limite umano plasma la sfolgorante parabola del protagonista, vittima della propria fremente volontà di potenza. Il prodotto finale, lontano dalle ovattate atmosfere de Il padrino, è una feroce rilettura del capitalismo, dove il sogno americano si rivolta contro se stesso e la cultura del dollaro si affianca ineluttabilmente all'eccesso, preludio in tale contesto all'autodistruzione. Affiancato da una splendida Michelle Pfeiffer agli esordi, Al Pacino regala l'anima ad un antieroe leggendario, contribuendo a creare un'opera che traccia nuove e nette linee guida per il futuro del genere (e non solo). Sulle note di una emblematica "Push it to the limit" lo spirito del cinema si rinnova incarnandosi in un monumentale dramma corvino, serio candidato al titolo di gangster-movie "stradaiolo" definitivo.

  • User Icon

    Davide

    04/05/2013 17:06:10

    "Scarface" viene spesso osannato e accostato a capolavori come "Il Padrino" e "Quei bravi ragazzi" nell olimpo dei gangster-movies. Il che,francamente, continua a stupirmi; non è un film che si possa definire brutto, ma a mio avviso é imparagonabile ai capolavori di Coppola, Scorsese e Leone, e non raggiunge nemmeno il livello di opere più riuscite di De Palma nel genere, come"Gli intoccabili" o "Carlito's Way" ( anch esso con Al Pacino, e ingiustamente meno ricordato di questo sopravvalutato film ). De Palma con questa pellicola cade in una contraddizione : da un lato mette in scena la drammatica parabola di corruzione di un uomo ( tema affrontato in fil come "Il padrino" e "Mafioso" di Alberto Lattuada con grande finezza psicologica ) e dall altro rinuncia al piano della profondità psicologica per insistere sulle scene ad effetto ( che sfociano spesso in violenza gratuita ) e sull ' estetica figurativa , che è davvero discutibile ; con il pretesto di ricreare situazioni ed ambienti kitsch, De Palma infatti adotta lui stesso uno stile kitsch e ridondante ( un trabocchetto in cui invece Fellini in "Satyricon " e Scorsese in "Quei bravi ragazzi " non caddero ). Fastidiosi i rallentatori inopportuni, le scene teatrali quanto pacchiane e superficiali come quella della morte di Manny o dello stesso Tony. Al Pacino è sempre bravo, ma la regia lo porta a strafare con lo Stanislavskij risultando a volte grottesco e manierista.

  • User Icon

    Giuseppe

    27/08/2012 05:10:41

    stupendo film voto 5

  • User Icon

    lorenz

    05/05/2012 00:07:23

    Diretto da Brian de Palma e interpretato da Al Pacino in stato di grazia...spinto fino a ogni limite;Scarface e' il ritratto di un America completamente soggiogata dal traffico di droga,dove la violenza,l'eccesso e l'avidita' vengono magistralmente amplificate dalle musiche di Giorgio Moroder e da un cast di grandissimi attori.

  • User Icon

    Nick

    23/03/2010 12:36:52

    un bellissimo film con un al pacino superbo diretto da un grande brian de palma. uno dei miei preferiti in assoluto ! compratelo prima che si esaurisca !!!

  • User Icon

    Bilbo

    09/01/2009 14:13:24

    Bello. Al Pacino superbo. Un film da non perdere. Una storia avvincente, attori superbi. Voto: 8.

Vedi tutte le 15 recensioni cliente

Ottimo remake del capolavoro del gangster-movie anni '30

Trama
Dall'omonimo capolavoro del gangster-movie anni '30, un remake che rende onore al proprio ispiratore, qui magistralmente attualizzato ed ampliato nei contenuti. Ambientato a Miami, l'intreccio si dipana tra il mondo degli immigrati cubani e quello dei signori della droga della east-coast. Tony Montana, lo sfregiato, è uno tra i tanti "rifugiati politici" in territorio statunitense, sbarcati sulle coste della Florida in seguito all'apertura delle carceri cubane.

  • Produzione: Universal Pictures, 2005
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 163 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Digital 5.1);Inglese (DTS 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers
  • Al Pacino Cover

    "Propr. Alfredo James P., attore e regista statunitense. Formatosi all'Actor's Studio sotto la guida di L. Strasberg, recita con successo a teatro prima di esordire nel 1969 in Me, Natalie (Io, Natalie) di F. Coe. Il suo volto entra prepotentemente nello star system quando Coppola lo sceglie per il ruolo di Michael Corleone in Il Padrino (1972); la sua recitazione sorniona ma piena d'ira trattenuta affascina altri registi e prima della consacrazione di Il Padrino - Parte II (1974), recita nel 1973 con S. Lumet in Serpico. Lavora ancora con Lumet per Quel pomeriggio di un giorno da cani (1975) e nel 1980 in Cruising di W. Friedkin; nel 1983 è invece un efficace Tony Montana cubano in Scarface di B. De Palma: film con i quali si afferma come interprete istintivamente portato a enfatizzare la... Approfondisci
  • Michelle Pfeiffer Cover

    Propr. M. Marie P., attrice statunitense. Interprete dotata di magnetica bellezza, capace di costruirsi nel tempo una carriera di star assoluta, debutta – dopo la gavetta televisiva – in The Hollywood Knights (I cavalieri di Hollywood, 1980) di F. Mutrux. Dopo l'insuccesso di Grease 2 (1982) di P. Birch, è in Scarface (1983) di B. De Palma, nel ruolo della tossicomane moglie di Tony. Comincia l'ascesa allo status di star nel 1987 con Le streghe di Eastwick di G. Miller e nel 1988 diverte in Una vedova allegra... ma non troppo di J. Demme. Esalta il proprio fascino in Le relazioni pericolose (1988) di S. Frears e, nel ruolo di Catwoman, in Batman - Il ritorno (1992) di T. Burton. La sua interpretazione più importante è però quella della contessa Ollenska in L'età dell'innocenza (1993) di M.... Approfondisci
Note legali