La sconosciuta di Giuseppe Tornatore - DVD

La sconosciuta

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Salvato in 12 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 7,27 €)

Irena, arrivata in Italia dall'Ucraina, vive tra i ricordi del suo misterioso passato e il presente. Irena fa la portinaia nel palazzo di fronte a dove abita e passa le giornate osservando la vita degli inquilini, in particolare quella di una famiglia di orafi, gli Adacher. Con perseveranza e astuzia riesce a prendere il posto della loro vecchia domestica e ad insinuarsi sempre di più nella vita della famiglia. Ma il passato di Irena lentamente riemerge portando con sé nuovi errori e violenze.
4
di 5
Totale 4
5
1
4
2
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    massimo

    09/04/2020 06:22:42

    Ho una predilezione particolare per Tornatore, lo ammetto; ma in questo film c'è tutto: thriller, dramma, denuncia sociale.. con grandissime recitazioni dei protagonisti.. imperdibile!

  • User Icon

    Roberto

    20/08/2019 13:23:24

    Film da vedere. Storia truce, scenografie di tutto rispetto.

  • User Icon

    Gianni

    11/03/2019 18:43:47

    La sconosciuta si giova di una prima parte veramente ben orchestrata, Irena è un personaggio ambiguo che inizialmente si fatica a catalogare, vengono alimentati dubbi e curiosità e il regista è bravissimo nel presentare un microcosmo cittadino (condominiale) fumoso e ricco di chiaro scuri, la tensione è quindi tangibile e le emozioni assicurate. Con l’aiuto dei flashback (frammenti improvvisi di rara crudeltà) Tornatore mette in evidenza le basi del racconto, la genesi di un odio profondo ma anche di una speranza inattesa (l’ultima), la storia si fa quindi più lineare e prevedibile ma i personaggi restano in equilibrio tra luce ed ombra, ben volentieri quindi sorvoliamo su alcuni passaggi a vuoto (nella seconda parte) perché la resa complessiva resta di livello superiore.

  • User Icon

    Francesca

    14/01/2019 19:58:16

    Film d'autore la cui storia coinvolge emotivamente sempre di più mentre si sviscera la trama. Il film è centrato su violenze subite e sull'impedimento di vivere una maternità.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente

2007 - Nastri d'Argento Miglior Attore Non Protagonista Haber Alessandro
2007 - David di Donatello Miglior Attrice Protagonista Rappoport Ksenia

  • Produzione: Medusa Home Entertainment, 2016
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 115 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti; Inglese
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Giuseppe Tornatore Cover

    Giuseppe Tornatore nasce nel 1956 a Bagheria in Sicilia e giovanissimo inizia ad occuparsi prima di teatro (mettendo in scena testi di Eduardo e di Pirandello con una filodrammatica) poi di cinema. Per guadagnare qualcosa fa film in super 8 per i matrimoni. Inizia la vera e propria professione girando documentari per la Rai e con uno di questi, Le minoranze etniche in Sicilia, vince il festival di Salerno. Con la regia della seconda unità di Cento giorni a Palermo di Giuseppe Ferrara del 1984 ha inizio la sua attività di regista cinematografico. Tornatore è anche produttore e co-sceneggiatore di questo film.Nel 1986 si ha il suo primo film, Il Camorrista con Ben Gazzarra, Leo Gullotta e la musica di Nicola Piovani: per essere al suo primo lungometraggio vengono... Approfondisci
  • Michele Placido Cover

    Attore e regista italiano. Interprete dal carattere intenso e viscerale, ma capace anche di toni dimessi, fa la sua prima apparizione cinematografica in Teresa la ladra (1973) di C. Di Palma, seguita da un decennio in cui recita in numerosi film (tra i principali Romanzo popolare, 1974, di M. Monicelli e Salto nel vuoto, 1980, di M. Bellocchio). La svolta della sua carriera arriva nel 1984 con il ruolo del commissario Cattani nelle quattro fortunate serie televisive di La Piovra: diventa così uno degli attori italiani più richiesti e offre due vibranti interpretazioni in Mery per sempre (1989) di M. Risi e, nel ruolo di un losco affarista, in Lamerica (1994) di G. Amelio. Nel 1990 esordisce nella regia con Pummarò, un film sui problemi di integrazione degli immigrati. La sua carriera di regista... Approfondisci
Note legali