La scorza e il nocciolo - Nicholas Abraham,Maria Torok - copertina
Salvato in 18 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
La scorza e il nocciolo
34,20 € 36,00 €
;
LIBRO
Dettagli Mostra info
La scorza e il nocciolo 340 punti Effe Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
34,20 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Nani
34,20 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
34,20 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 10 gg lavorativi Disponibile in 10 gg lavorativi
Info
Nuovo
Piazza del Libro
36,00 € + 4,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
LIBRIAMO
36,00 € + 4,99 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
36,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Nani
36,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
36,00 € + 5,90 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
34,20 € Spedizione gratuita
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Nani
34,20 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
34,20 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 10 gg lavorativi Disponibile in 10 gg lavorativi
Info
Nuovo
Piazza del Libro
36,00 € + 4,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
LIBRIAMO
36,00 € + 4,99 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
36,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Nani
36,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
36,00 € + 5,90 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
La scorza e il nocciolo - Nicholas Abraham,Maria Torok - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

La scorza e il nocciolo Nicholas Abraham,Maria Torok
€ 36,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Dettagli

1993
1 gennaio 1993
400 p.
9788826309873

Voce della critica


scheda di Mancia, M., L'Indice 1994, n.10

Mi piace iniziare questa breve recensione con una frase tratta dell'efficacissima introduzione del curatore: "La vita è un'opera che continuamente viene costruita poeticamente ed immaginariamente da chi si prenda il carico di accettarla inizialmente come un non senso da restituire alla sua miticità".
Si tratta della raccolta di articoli, interventi e materiale clinico pubblicato nel corso degli anni da una coppia di psicoanalisti uniti nella vita oltre che nel lavoro di ricerca. La Törok, rimasta sola, ha curato questo testo di cui è in larga parte coautrice. Ogni vita a appare come una sequela ininterrotta di separazioni e necessita di una continua elaborazione delle separazioni e dei lutti che deve affrontare nel suo svolgersi, dal distacco dall'utero in poi. Il segreto parrebbe consistere nel non "ammalarsi" di lutto, di essere in grado di elaborarlo e utilizzarlo in modo creativo per costruire la propria esistenza, non malgrado ma grazie ad esso.
Il lavoro analitico si avvicina alla creazione artistica proprio nel senso della ri-creazione di una realtà e di un mondo interno che consenta al paziente di sviluppare le proprie potenzialità spesso bloccate proprio dall'incapacità a elaborare i propri lutti. Per la Klein, ogni volta che l'individuo affronta la posizione depressiva legata a un lutto, si trova di fronte a oggetti interni da lui stesso attaccati e distrutti e alla necessità di riparazione legata al senso di colpa che ne deriva. In questo senso ci appare molto interessante l'approfondimento clinico operato dagli autori con l'elaborazione del concetto di introiezione a partire dalla teoria di Ferenczi. Per Freud il lutto poteva dirsi elaborato quando le pulsioni libidiche investite nell'oggetto perduto venivano reinvestite in un nuovo oggetto, dopo avere incorporato ed essersi identificato con l'oggetto venuto a mancare al fine di compensarne la perdita. Per Ferenczi l'introiezione non rientra nell'ordine della compensazione, ma della crescita. Quello che viene introdotto nell'Io, non è l'oggetto d'amore perduto, ma l'insieme delle pulsioni legate all'oggetto stesso.
Questi autori sottolineano una sostanziale differenza tra introiezione e incorporazione: la prima è un processo progressivo e dinamico, la seconda un'operazione istantanea, che risponde alla necessità di soddisfare il principio di piacere in modo quasi allucinatorio. L'introiezione delle pulsioni rende indipendenti dall'oggetto, mentre la sua incorporazione crea o rinforza un legame con l'imago che lo rappresenta. Come Karl Abraham ha evidenziato per primo, il lutto si accompagna sempre a un incremento della libido e fa nascere il senso del peccato (ho goduto quando maggiormente avrei dovuto soffrire). Ne consegue che l'imago incorporata viene incistata in una cripta interna creata dal soggetto. In questo modo la presenza dell'oggetto morto resta come presenza persecutoria nel mondo interno dell'individuo.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore