Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2007
In commercio dal: 23 agosto 2007
Pagine: XII-248 p., Rilegato
  • EAN: 9788811683438
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

"Io non ho alle mie spalle nessuna autorevolezza: se non quella che mi proviene paradossalmente dal non averla o dal non averla voluta; dall'essermi messo in condizione di non avere niente da perdere, e quindi di non esser fedele a nessun patto che non sia quello con un lettore che io del resto considero degno di ogni più scandalosa ricerca". Il patto che Pasolini strinse con il lettore e con se stesso si rivela più che mai saldo e severo. La "scandalosa ricerca" sui temi dell'aborto e della pubblicità, dell'etica politica e della religione è ora il nostro scandalo, perché si riaccende in un clima di conflitti sopiti, occultati o rimossi, in un contesto sociale e intellettuale che sembra essersi dimenticato del "sogno di una cosa".

€ 14,11

€ 16,60

Risparmi € 2,49 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    paolo

    15/06/2012 23:17:05

    Si tratta di una serie di articoli scritti nel 1975. Nel novembre di quello stesso anno P. sarà assassinato e la vita di quest'uomo straordinario avrà termine con violenza, una violenza che oggi, quasi quarant'anni dopo pare quasi inevitabile perchè di quella violenza, di quel cinismo, di quella disumanita', di quella bruttezza che hanno caratterizzato l'episodio della sua morte sono pieni gli articoli nei quali, con passione talmente accesa da renderne talvolta faticosa la lettura, P.tenta di descrivere la società italiana in quegli anni 70 così traumatici e decisivi. Grande è il rimpianto di averlo perso solo cinquantenne: con quale lucidità, con quale integrità intellettuale avrebbe saputo raccontare a noi stessi i nostri stessi tempi.

Scrivi una recensione