Se domani farà bel tempo

Luca Bianchini

Editore: Mondadori
Edizione: 1
Anno edizione: 2008
Formato: Tascabile
In commercio dal: 6 aprile 2017
Pagine: 308 p., Brossura
  • EAN: 9788804679080
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Si chiama Leonardo, ma per tutti è Leon. Ventisette anni, scuole svizzere, master alla Bocconi, una famiglia importante, una madre pesante, un padre assente. Case sparse in posti mai casuali: St Moritz, Bellagio, Portofino, Ibiza. Beve come una spugna, tira di coca, naturalmente non lavora, sopravvive nella sua gabbia dorata e ha una ragazza-bene che lo ama da troppo tempo, Anita, e lo lascia nelle prime pagine di questo romanzo. È il primo grande no nella vita di Leon, e lui reagisce istintivamente decidendo di trascorrere alcuni giorni nella campagna toscana, ospite della Fattoria del Colle, alla vigilia di quella che si preannuncia una grande vendemmia. Scettico - ma soprattutto viziato - Leon si confronta con una realtà di cui non si era mai reso conto. Basterà a redimersi? Con "Se domani farà bel tempo" Luca Bianchini ci racconta il jet set di oggi, mettendo in evidenza con ironia e cinismo tutti i tic e le debolezze di un rampollo speciale: bello, dannato e dannatamente sensibile, vittima e carnefice della sua stessa vita.

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marta

    21/09/2018 16:46:49

    Primo libro di Luca Bianchini che ho letto: l ho amato..Non saprei bene dire il perché, ma mi é molto piaciuto. Una storia che si lascia leggere facilmente e un finale non finale che lascia un po' con l'amaro in bocca. Di questo libro ho amato una frase in particolare che racchiude esattamente quello che io penso dei libri, credo che tutti quanti i lettori mi appoggeranno: "...sono pochi, pochissimi i libri che terminano con l'ultima riga e sono i più crudeli, perché non ti danno il tempo di salutare la storia, i personaggi, di distaccarti con la lentezza e la malinconia che inevitabilmente caratterizzano la fine, quando conti le pagine per vedere quanta storia puoi ancora trascorrere insieme all'autore. Non c'è amore più grande di quello con un libro che ti piace..."

Scrivi una recensione