Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Se fosse tuo figlio - Nicolò Govoni - copertina

Se fosse tuo figlio

Nicolò Govoni

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Rizzoli
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 11 giugno 2019
Pagine: 304 p., Brossura
  • EAN: 9788817140928

nella classifica Bestseller di IBS Libri Società, politica e comunicazione - Argomenti d'interesse generale - Problemi e processi sociali - Rifugiati e asilo politico

Salvato in 207 liste dei desideri

€ 16,15

€ 17,00
(-5%)

Punti Premium: 16

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Se fosse tuo figlio

Nicolò Govoni

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Se fosse tuo figlio

Nicolò Govoni

€ 17,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Se fosse tuo figlio

Nicolò Govoni

€ 17,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 16,15 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Vincitore del premio della Giuria Popolare al Premio Letterario "I Fiori Blu".
L'esperienza luminosa e piena di coraggio di un bambino senza futuro e di un ragazzo che lotta per ridargli speranza.

Scopri chi sei e chi vuoi diventare. Prendi i tuoi sogni sul serio. Fai volare l'aquilone. Sii libero, Hammudi. Continua a brillare.

«Mi chiamo Nicolò. E tu?» «Hammudi» dice, indicandosi. «Siria.» È sfuggito alla guerra, è sopravvissuto al mare, ma il suo sorriso è enorme. Nicolò sente che rischierebbe tutto, per non spegnere quel sorriso. Intorno a loro si estende l'hotspot di Samos, un posto che assomiglia all'inferno, in cui i profughi vivono ammassati nelle tende, senza acqua né luce, tra cumuli di immondizia. Per Hammudi e gli altri bambini del campo anche le cose più semplici, come giocare a palla o mangiare una pizza, sembrano impossibili. Nicolò è solo un volontario, ma di una cosa è convinto: il mondo, lui, lo vuole cambiare. Così decide di combattere il pregiudizio e l'omertà che circondano l'hotspot: vuole aprire una scuola, una scuola vera, un posto in cui i piccoli rifugiati possano finalmente sentirsi al sicuro. Imparando ad ascoltare, a perdonare e a credere nei propri sogni, Hammudi si lascia alle spalle gli orrori del passato e scopre, insieme a Nicolò, che la casa non è una questione di mura, ma di cuore, e la paternità non ha a che fare col sangue, ma con la fiducia. Con lo sguardo di chi vive ogni giorno sulla propria pelle le ferite più scottanti della nostra attualità, Nicolò Govoni ci racconta l'esperienza luminosa e piena di coraggio di un bambino senza futuro e di un ragazzo che lotta per ridargli speranza. II ricavato di questo libro servirà a costruire una scuola per bambini profughi in Turchia.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,96
di 5
Totale 98
5
95
4
2
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Aurora

    22/06/2020 21:54:39

    Semplicemente un libro che tutti dovrebbero leggere.

  • User Icon

    VALEGEM

    10/06/2020 07:07:39

    COME INIZIARE A PARLARVI DI QUESTO LIBRO, FORSE LE PAROLE NON SARANNO MAI ADATTE SE MESSE A CONFRONTO DI QUELLO CHE SENTIRETE NEL VOSTRO CUORE LEGGENDOLO. PERCIO' MI LIMITO A DIRVI CHE NE VALE LA PENA E CHE SARA' DIFFICILE LEGGERLO SENZA RIMANERE SCOSSI DALLA VERITA' CHE NON E' SEGRETA, MA SCOMODA E DIFFICILE DA DIGERIRE, MA LA VERITA' CI RENDE LIBERI DI CAMBIARE LE COSE NEL NOSTRO PICCOLO CERCANDO DI ESSERE MIGLIORI E QUESTO LIBRO RENDE MIGLIORI NON SOLO NOI MA ANCHE IL MONDO. GRAZIE NICOLO', GRAZIE STILL I RISE PER QUESTO LIBRO E PER LA VOSTRA VITA.

  • User Icon

    bina

    17/05/2020 15:02:01

    Libro da diffondere assolutamente. A natale l'ho regalato a molte persone. Ti prende e ti fa venir voglia di raggiungere Nicolò e unirsi alla sua causa.

  • User Icon

    Mike

    15/05/2020 18:42:51

    Ho letto questo libro perché Nicolò mi è stato condiviso in un post da un'amica. L'ho letteralmente divorato, dopo tanto tempo che non leggevo un libro tutto di un fiato. Quello che racconta lo racconta come una favola, ma di quelle vere: quelle che a volte sono pugni nello stomaco, sono ingiuste e i cattivi fanno cose terribili ai bambini. Ma è anche piena di speranza.

  • User Icon

    Andrea

    15/05/2020 18:07:42

    Un libro che merita tantissimo. Credere che l'abbia scritto un ragazzo di 27 anni è quasi impossibile, visto la bontà, la generosità e la saggezza che trabocca da ogni parola. "Se fosse tuo figlio" è un romanzo magistrale che racconta il coraggio di Nicolò che ha deciso di dedicare la sua vita a chi ha più bisogno. Quello che fa Nicolò con quest'opera è dare a voce alle ingiustizie e alle atrocità che avvengono all'interno degli hotspot e in particolare in quello di Samos, dove l'autore ha fondato insieme ad altri fantastici ragazzi una scuola per migranti, Mazì. I profitti di questo libro aiutano la ong di Nicolò "Still I rise" a fondare altre scuole. Un autore che quindi merita non solo per la sua scrittura ma anche per il suo coraggio, un autore che infatti è candidato al premio Nobel per la pace.

  • User Icon

    Stefano

    15/05/2020 17:02:17

    Semplicemente bellissimo. Un grande grazie a Nicolò, e a tutti quelli che come lui lottano per i più deboli.

  • User Icon

    antodt

    15/05/2020 13:36:10

    Di libri ce ne sono tanti. Quelli che portano il lettore in altri mondi e in altri tempi, passati e futuri, descrivendo brutture lontane o immaginarie, terribili ma pur sempre immaginarie. Quelli che parlano dei problemi del mondo e delle strategie per affrontarli, le cui parole, per quanto profonde e intrise di significato, rimangono tra le pagine per poi finire sullo scaffale di una libreria, a far numero a volte, a prendere polvere altre. E poi ci sono libri come questo, che ti regalano o che compri senza sapere bene cosa aspettarti, le cui parole sono così forti e pesanti e terribili che sullo scaffale non ci stanno, ti si tatuano in mente, dolorosamente, e senti il bisogno di condividerle perché le brutture, in questo caso, sono tutt’altro che lontane o immaginarie. Quindi sì, compratelo, regalatelo, leggetelo, rileggetelo, diffondiamolo.

  • User Icon

    Cate

    13/05/2020 07:11:56

    Libro imperdibile. Da "bere" tutto d'un fiato. Scorrevolissimo ma di una densità incredibile, pieno come pochi di vita e di verità. Contagioso, da condividere il più possibile.

  • User Icon

    Monica

    12/05/2020 17:25:03

    Non conoscevo questo libro, l’ho acquistato dopo averne sentito parlare da una amica ed è diventato uno dei miei libri preferiti in assoluto. A cominciare dalla poesia riportata nelle prime pagine. Un libro che suscita una grande quantità di emozioni: commozione, rabbia, ansia, delusione, speranza. A colpire soprattutto il fatto che la “storia” che leggiamo in questo libro non è finzione. E’ una storia vera, racconta di persone che hanno veramente vissuto tutto questo. E’ un libro che fa male, ma al tempo stesso che apre gli occhi, e insegna molto di un tema di fronte al quale tante volte chiudiamo gli occhi. Una lettura che tutti dovrebbero fare.

  • User Icon

    Sari

    12/05/2020 11:28:16

    Stupendo! da leggere e rileggere, da diffondere

  • User Icon

    Camilla

    11/05/2020 09:23:17

    Libro che tutti a mio parere dovrebbero leggere! "Se fosse tuo figlio" è attuale e scorrevole, semplice e diretto. Il libro fa aprire gli occhi, svelando la realtà di questo mondo,a volte malvagio, ma ci rende anche consapevoli che siamo gli unici a poterla cambiare! Questo libro è una lezione di vita. Ammiro molto l'autore Nicolò Govoni, e consiglio anche tutti gli altri suoi libri!

  • User Icon

    Luna

    01/03/2020 20:46:35

    Come il libro precedente (Bianco come Dio) anche questo l’ho divorato! Scioccante leggere come vengono trattati i profughi, in quali condizioni devono vivere, in particolare i minori... quante ingiustizie da parte di chi dovrebbe tutelarli! Dall’altra parte c’è Nicolò Govoni con la sua scuola (Mazì) che aiuta i giovani profughi a credere in loro stessi offrendo amore e istruzione. Da leggere e divulgare assolutamente!!

  • User Icon

    Marinella

    18/02/2020 16:28:52

    Ho letto questo libro con davanti agli occhi i miei figli e i miei nipoti, devo dire che più di una volta sono stata costretta a fermarmi e chiuderlo per riprendere fiato perché in alcuni passaggi l'ondata di emozione era così forte da travolgermi. Non sono all'altezza di capire perché non vengono aperti flussi che permettano ai migranti di entrare in Europa in modo legale, ma penso che le persone che hanno il potere di far cambiare questa situazione dovrebbero ogni giorno, ogni sera guardare i propri figli e pensare a come si comporterebbero se fossero costretti a farli vivere in un campo di prima accoglienza e non in una casa calda e sicura. Un libro scritto in modo coinvolgente e scorrevole, come solo chi scrive con il cuore può riuscire a fare.

  • User Icon

    Fede

    22/12/2019 23:39:10

    Meraviglioso! Da leggere e rileggere. E soprattutto da condividere, con qualunque essere umano.

  • User Icon

    Giulia M

    09/12/2019 16:48:07

    Consegna rapida (grazie IBS.it !!) e libro bellissimo! E' una storia vera, un libro di denuncia e sicuramente un mezzo potente per farci aprire gli occhi sulla realta' di oggi! Consiglio moltissimo, anche a supporto della campagna passaparola di Nicolo' per Natale - regalare 3 copie del libro e consigliare a chi lo riceve di fare altrettanto!

  • User Icon

    Maya

    07/12/2019 21:10:48

    Emozionante. Merita di essere letto e dimostra come ciascuno di noi possa fare la differenza ridando speranza e infondendo luce e amore nella vita delle persone.

  • User Icon

    n.d.

    21/11/2019 16:25:42

    libro molto bello e commovente per la tematica.lo consiglio per aiutare a divulgare il libro che vale la pena di leggere per sensibilizzare

  • User Icon

    Donatella

    25/09/2019 07:06:54

    Lo avevo acquistato per avere una visione nuova sul fenomeno dell'immigrazione che in questi anni è all'onore delle cronache... me la sono fatta! Merita leggerlo

  • User Icon

    diego

    24/09/2019 18:43:41

    Bellissimo e ben scritto, toccante senza essere melenso né strappalacrime. Sicuramente ne regalerò qualche copia! Una realtà cruda che troppo spesso ignoriamo, ma che merita di essere conosciuta. E finalmente la storia di qualcuno che FA concretamente qualcosa per cambiare le cose, e che può essere aiutato!

  • User Icon

    cristian

    24/09/2019 18:41:30

    È difficile riassumere in 20 parole il mare di emozioni che questo libro da’ al lettore. È un pugno nello stomaco, una voce nella tempesta, una mano tesa a chi sta precipitando. Umanità, coraggio, vergogna, angoscia, speranza. Chi dovrebbe leggerlo? Chiunque non sia indifferente ad un essere umano che soffre ed ha bisogno di aiuto incondizionatamente.

Vedi tutte le 98 recensioni cliente

[…] Se fosse tuo figlio oggi saresti a lutto,
anche a rischio di odiare il mondo,
i porti pieni di navi attraccate,
e chi le tiene ferme e lontane,
e chi nel frattempo
sostituisce le urla
con acqua di mare […]

S. Guttilla

Ci sono libri difficili, molto difficili da leggere. Non sono ostici, si comprendono benissimo. Non hanno un linguaggio molto elaborato o vocaboli desueti ma parlano una lingua comprensibile a ciascuno di noi. La loro difficoltà è insita nell’argomento che trattano: il terrore. I lettori amano aver paura, specialmente quando questa paura è racchiusa nella trama di un buon libro e magari è un sentimento lontano, che non ci appartiene. Ci sono romanzi distopici in cui il disagio che il lettore prova è limitato dal fatto che si tratti di fiction, pura fantasia. Si, magari ci danno una prospettiva di cosa potrebbe succedere (catastrofi ambientali ad esempio, l’umanità che viene attaccata dai robot, …) ma chi legge è rassicurato da quello scudo che crea la finzione. Ci sono le tragedie storiche (tutti i libri scritti sull’Olocausto non si contano neanche più): l’orrore che proviamo di fronte a tanto scempio ed efferatezza è immenso. Ma è distante da noi, è nel passato. E’ accaduto e non accadrà più, ci rassicuriamo tra noi.

Poi ci sono il libri, come Se fosse tuo figlio di Nicolò Govoni per Rizzoli, e capisci che non tutti i libri possono essere recensiti. O almeno, non possono esserlo nel termine tecnico. Se recensire vuol dire “dare un parere critico sotto forma di articolo ad un testo letterario” con questo libro mi rifiuto di farlo. Non posso scrivere “leggete/non leggete questo libro” perché lo stile dell’autore, la cura delle scelte editoriali della casa editrice e altre sciocchezze simili. Né tantomeno posso e voglio raccontarvi la trama perché la trama è ORA. L’orrore da cui scaturisce la difficoltà di leggere questo libro è la cattiveria umana di quanto sta accadendo in questo momento, ogni giorno, di ogni mese, di ogni anno degli ultimi dieci, sotto i nostri occhi: la guerra in Siria, i profughi che scappano per non morire e che muoiono mentre cercano di raggiungere dei Paesi che non li vorrebbero. La vita negli hotspot, i campi di accoglienza che le Organizzazioni Umanitarie mettono a disposizione per questa povera gente: un inferno a cielo aperto, in cui le condizioni igieniche precarie e le brutture con cui la vita ha messo a dura prova i poveri sopravvissuti non sono altro che un perpetuarsi della violenza da cui sono scappati.

Tutto questo, Nicolò, giovane volontario (è del 1993 ed è volontario da quando ha vent’anni) dell’hotspot di Samos, ce lo racconta in “Se fosse tuo figlio”. Senza giri di parole, mezze frasi o giri di parole che renderebbero la realtà meno crudele conosciamo la vita dei bambini del campo e delle loro famiglie, assaporiamo i pochi momenti di spensieratezza che Nicolò e i suoi colleghi regalano a questi bambini senza riuscirci, purtroppo, del tutto. La Guerra e la devastazione, la morte dei tuoi genitori, i mesi di prigione, le botte, la fame, le bombe resteranno per sempre negli occhi di questi bambini. Nicolò e i suoi amici decidono di dare a questi bambini ore di speranza ogni giorno, assemblando con tanta fatica e pazienza una classe di bambini di etnie diverse, ma tutti con lo stesso sguardo: un misto di odio e paura che fa venire i brividi.

Potrei dirvi mille motivi per cui dovreste comprarlo, potrei iniziare con la solita polemica su quanto i nostri figli abbiano in confronto a chi ha perso tutto, su come ogni volta che un Governo respinge dei migranti sta contribuendo alla loro condanna a morte, di quanto siamo inutili con le nostre parole vuote se paragonate ai fatti di un ragazzo che vive per gli altri, di come solo la cultura e l’istruzione potranno salvare questi bambini dalla fine, di quanto dovremmo sentirci miserabili ogni qual volta leggiamo di persone così mentre ci lamentiamo di futilità attorno a cui ruota la nostra vita.

Vi esorto invece ad acquistarlo, leggerlo e regalarlo perché la verità deve essere conosciuta da tutti e perché Nicolò, che sostiene progetti che sembrano fin troppo grandi per un ragazzo così giovane, con i proventi derivati dalla vendita del romanzo, costruirà una scuola per bambini profughi in Turchia.

Se non possiamo far finire il Male, almeno possiamo contribuire a far del Bene.

  • Nicolò Govoni Cover

    Nicolò Govoni è nato e cresciuto a Cremona. A vent’anni è partito per l’India e si è unito a una missione umanitaria presso l’orfanotrofio Dayavu Boy’s Home. Ha studiato giornalismo e lavorato per il canale BBC Knowledge e per le testate «South China Morning Post» e «Metropolis Japan». Ha vissuto e lavorato più recentemente in un campo profughi sull’isola greca di Samos. Per Rizzoli ha pubblicato Bianco come Dio (2018), Se fosse tuo figlio (2019).Scrive sul suo sito ufficiale:"Ho iniziato a scrivere nel momento più cruciale della mia vita, quando, inconsciamente, dovevo decidere chi sarei diventato. Era il 2013.""Negli ultimi 5 anni sono passato dall’essere un ragazzo arrendevole a cambiare... Approfondisci
Note legali