Se sei vivo spara di Giulio Questi - DVD

Se sei vivo spara

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Giulio Questi
Paese: Italia
Anno: 1967
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 18 anni
Salvato in 8 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 9,90 €)

Un gruppo di banditi dopo una fruttuosa rapina ad una carovana militare uccide i suoi complici messicani e il loro capo mezzosangue. Arrivati in città con il bottino vengono massacrati dalla folla aizzata dei due maggiorenti del villaggio che vogliono spartirsi l'oro. Ma il mezzosangue creduto morto torna per recuperare ciò che gli spetta.
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Blanco

    23/09/2019 16:44:50

    Se sei vivo spara è un film del 1967, diretto da Giulio Questi e scritto con Franco Arcalli. È considerato uno dei più violenti e stranianti spaghetti-western prodotti in Italia[senza fonte]. Il film è una sorta di esperimento[senza fonte], ed è pieno di immagini violente e scioccanti come lo scotennamento di un indiano, il ventre di un uomo scuoiato per recuperare una pallottola d'oro e un gruppo di cavalli sventrati da una bomba.

  • Produzione: Cinekult, 2011
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 115 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: foto; interviste; trailers; commenti tecnici
  • Giulio Questi Cover

    Regista, sceneggiatore e attore cinematografico (ha recitato nella Dolce vita di Federico Fellini) e scrittore. È considerato uno dei piú originali registi italiani. Nel 1967 ha diretto Se sei vivo spara, uno spaghetti western epocale, che trae ispirazione dalla sua esperienza di partigiano e che venne sequestrato per le sue scene violentissime. Del 1968 è La morte ha fatto l'uovo, giallo sui generis ambientato in un allevamento di polli, una critica al consumismo imperante. Negli ultimi anni ha girato fortunati cortometraggi. Alcuni suoi racconti sono stati pubblicati sul «Politecnico» di Vittorini. Ha narrato la sua Resistenza nella raccolta di racconti Uomini e comandanti (Einaudi 2014). Grazie allo stesso titolo, è insignito del Premio Chiara nell'ottobre... Approfondisci
  • Tomas Milian Cover

    Nome d'arte di T. Quintin Rodriguez, attore cubano. Dopo gli studi si trasferisce a Miami dove studia inglese, pittura e teatro. In seguito raggiunge New York e segue i corsi dell’Actor’s Studio. Attivo in teatro e in televisione, è notato da J. Cocteau e G. Menotti che lo vogliono al Festival dei due mondi di Spoleto per interpretare Il poeta e la musa, per la regia di F. Zeffirelli. Rimasto in Italia, interpreta numerosi film di qualità come Il bell’Antonio (1960) di M. Bolognini e La ricotta (1963) di P.P. Pasolini. Il successo popolare è però legato al personaggio dell’ispettore Nico Giraldi, detto «Monnezza», protagonista di numerosi film di U. Lenzi e poi di B. Corbucci, al quale si è ispirato nel 2005 C.?Vanzina per Il ritorno di Monnezza, dove C.?Amendola interpreta il figlio dell’ispettore,... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali