I segreti di Istanbul. Storie, luoghi e leggende di una capitale - Corrado Augias - copertina

I segreti di Istanbul. Storie, luoghi e leggende di una capitale

Corrado Augias

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 6 settembre 2016
Pagine: 266 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788806223663
Salvato in 109 liste dei desideri

€ 19,00

€ 20,00
(-5%)

Punti Premium: 19

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

I segreti di Istanbul. Storie, luoghi e leggende di una capi...

Corrado Augias

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


I segreti di Istanbul. Storie, luoghi e leggende di una capitale

Corrado Augias

€ 20,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

I segreti di Istanbul. Storie, luoghi e leggende di una capitale

Corrado Augias

€ 20,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 19,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"Il modo migliore per arrivare a Istanbul sarebbe attraversando lentamente il Mar di Marmara fino a veder apparire une incomparable silhouette de ville...". Questo libro è il racconto, potremmo forse dire il romanzo di Istanbul. Protagonista è una città eterna, prodigiosa, una città incarnata nelle sue stesse rovine. A comporne la trama sono le storie degli uomini e delle donne che l'hanno fondata, vissuta, abbandonata: storie piccole e insieme grandissime; a tenerle insieme sono le parole di un autore capace, come raramente accade, di fondere in un unico sguardo sapere e meraviglia. Per secoli Bisanzio, Costantinopoli, Istanbul, è stata una meta ricercata, talvolta fraintesa, altre volte amata, sempre guardata con stupore già dalla prima apparizione del suo straordinario profilo contro il cielo d'Oriente. Quel crescente di luna, che non a caso figura sulla bandiera della Repubblica turca, è - e insieme non è - la stessa luna che possiamo vedere in un qualunque cielo notturno europeo. Come il particolare profumo della città, i suoni, i richiami dei marinai, le luci riflesse sono - e non sono - le stesse di un porto del nostro continente. A renderli diversi è quella sensazione indefinita, quel contorno avvolgente, che una volta si chiamava "esotismo" e che ancora sopravvive. Senza sottrarsi al fascino di quell'esotismo, Augias ne solleva con garbo il velo per scoprire la sostanza più autentica della città, quella che il turista non sempre può o sa cogliere.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 8
5
2
4
4
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Vercovicium

    23/06/2020 19:09:01

    Ottimo libro. Grazie all'autore ho scoperto dei legami tra Istanbul e l'Italia a me sconosciuti. Stupenda la parte riguardante la famiglia Camondo

  • User Icon

    Italo

    12/05/2020 20:14:51

    Ottimo libro, ricco di spunti, Augias non delude. Certo rispetto alle altre città da lui raccontate, qui è meno profondo nei vari capitoli e la conoscenza di fatti e cose è più sfuggente. Ma a me è piaciuto da appassionato di storia per i continui richiami che molti già conoscevo, però il libro vale per un paio di spunti interessantissimi; anche a me la storia dei Camondo mi a molto affascinato, come la descrizione del quartiere ebraico e di quello vecchio finanziario. Certo negli altri libri sulle città, si vedeva una maggiore conoscenza del contesto che qui manca.

  • User Icon

    Josto

    15/01/2019 15:31:35

    Ho acquistato questo libro pensando di scoprire qualcosa che non ho mai letto nei libri di storia ma purtroppo non c'è nessun segreto che sia stato svelato anzi molte delle storie si trovano su tutti i libri di storia su Istanbul

  • User Icon

    Edo

    19/09/2018 19:24:47

    Augias sa e può scrivere di tutto. Una scrittura che non tradisce la bellezza onirica di Istanbul

  • User Icon

    Lucy

    20/09/2017 08:19:23

    La scrittura di Augias è colta, misuratissima e scorrevole, e questo è un ottimo biglietto da visita per un libro che non è e non vuole essere una guida della città, ma un vero e proprio affresco quasi sovrabbondante di storia e di storie, molto passato e tanti riferimenti che spaziano da Roma a Parigi, come in una trama molto più astesa, che comprende anche Istanbul, ma quasi come un pretesto. Non assegno un voto pieno perchè ho avvertito un eccesso di riferimenti storici non esclusivamente attinenti alla città, che per me hanno appesantito sensibilmente la lettura.

  • User Icon

    Norberto Lodigiani

    19/01/2017 14:05:35

    Gli ultimi dieci anni della mia vita lavorativa li ho trascorsi a Istanbul e finalmente mi ritrovo un libro bellissimo (il carissimo Augias non si smentisce mai, grazie!) che ha arricchito di ulteriori dettagli storici le mie già ricche conoscenze sui luoghi e personaggi raccontati. Una piccola puntualizzazione mi sia concessa, carissimo Corrado, Maometto II è entrato in Costantinopoli il 20 Maggio 1453 attraverso la porta di EDIRNEKAPI non attraverso TOPKAPI come da te indicato a pagina 180; la "Porta del Cannone" si trova sulle mura del palazzo Topkapi.

  • User Icon

    Attilio Alessandro Bollini

    23/10/2016 08:00:55

    Tre perché, pur essendo scritto benissimo, non è di facile lettuta, non serve al viaggiatore ed è di nessunissimo aiuto a chi vuol vedere Istanbul. Avrei preferito se avesse abbinato al discorso storico anche un discorso artistico sui monumenti di difficile accesso, per esempio le chiese bizantine mascherate da piccole moschee, nascoste in vicoli poco accessibili. Bellissima la parte dedicata ai Camondo che non smette mai di emozionarmi, soprattutto a Parigi e alla loro meravigliosa e sventurata casa, in assoluto uno dei più bei musei di Parigi.Bellissimo libro che, secondo me, non ha centrato l'obiettivo della divulgazione.

  • User Icon

    Rosetta

    20/10/2016 15:27:07

    Un libro su Istanbul in questo momento storico non può non attirare la curiosità e l'interesse. La trasformazione che sta subendo la Turchia è grande. Così come è difficile sapere oggi verso quale direzione andrà. Questo libro non dà una risposta, ma aiuta a capire come si è arrivati alla Turchia di oggi, perché Istanbul è una delle città protagoniste della contemporaneità e perché ha sempre avuto e sempre avrà un fascino particolare.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente


Questo libro è il racconto, potremmo forse dire il romanzo di Istanbul. Protagonista è una città eterna, prodigiosa, una città incarnata nelle sue stesse rovine.

«Il modo migliore per arrivare a Istanbul sarebbe attraversando lentamente il Mar di Marmara fino a veder apparire "une incomparable silhouette de ville"...»

Mescolando saggezza e meraviglia, Corrado Augias torna a raccontare la storia e le atmosfere di una città, come aveva già fatto in passato, con crescente successo, con i ritratti di Londra, New York, Parigi e Roma. Quelli dedicati alle grandi capitali mondiali sono, a detta di molti, i libri più riusciti del giornalista e scrittore italiano, insieme al filone storico religioso in cui si cimenta in vere e proprie inchieste.
Ai saggi storico-geografici invece, Corrado Augias riserva il senso della scoperta e della meraviglia, descrivendo nei dettagli ciò che rende unica la città agli occhi di chi si appresti a scoprirla. Nel caso di Istanbul, la conoscenza dell’autore non è nata da lunghi soggiorni, come nel caso di Parigi o di New York, ma da ragioni di lavoro, cioè un passato incarico da cronista.

«L’impressione fu enorme – scrive il giornalista – come Roma, Istanbul è una città che si lascia scoprire. Intendo che mostra le sue stratificazioni, le molte vite, le tracce dei successivi regimi politici che l’hanno retta non meno delle diverse culture che hanno impresso il loro segno sugli edifici, le mura, i monumenti, perfino sugli spazi aperti come l’ippodromo, o le rive stesse del Mar di Marmara o del Bosforo; in altre parole questa è una città che va scrutata non soltanto in estensione, ma in profondità».

Per scendere in profondità, per poter scrivere il romanzo di Istanbul, Augias segue lo stesso percorso già tracciato dal Premio Nobel Orhnan Pamuk con un romanzo che è diventato lo specchio stesso della città (Orhan Pamuk, Istanbul, Einaudi, 2007) aggiungendo però il punto di vista di chi è cresciuto tra le rovine e le stratificazioni di un’altra città-museo: Roma.
Alla descrizione di Istanbul, le sue strade, le alture e il mare, l’autore aggiunge un complesso e articolato excursus storico, che prende le mosse dall’Impero bizantino e prosegue fino ai giorni nostri, alternando racconti di storia, arte e politica. Da Costantino a Teodora, da Maometto ad Atatürk l’obiettivo finale non è quello di mostrare al lettore il fascino senza tempo di Istanbul, ma quello di trasmettere lo stupore che prova il viaggiatore di fronte ai suoi aspetti più pittoreschi. Citando ancora Pamuk «La bellezza pittoresca si sviluppa circondando l’opera, a distanza di secoli dalla sua edificazione, con edere, piante, erbe e altri elementi naturali (rocce, onde, mare addirittura nuvole). Si tratta di una bellezza casuale».

Con grande ambizione e passione, Augias prova a farci assaporare lo spirito di questa città inquieta e, oggi più che mai, indecifrabile, così come hanno fatto altri scrittori italiani, come Alessandro Barbero con i suoi romanzi storici (Gli occhi di Venezia, Mondadori, 2011; Il divano di Istanbul, Sellerio, 2015) o Franco Cardini (Istanbul. Seduttrice, conquistatrice, sovrana, Il Mulino, 2014). Lo fa con un saggio che si legge come un romanzo, corredato da un ampio apparato iconografico, da una ricca bibliografia sull’argomento e da moltissime citazioni di libri e romanzi che nel tempo si sono letteralmente nutriti dell’aria salmastra del Bosforo.


Indice

I. Una premessa necessaria
II. Dove comincia il viaggio
III. Ma il viaggio può cominciare anche da qui
IV. Un boulevard come a Parigi
V. L'immenso vuoto d'una cattedrale
VI. Un circo per l'imperatore
VII. Il potere segreto dei sultani
VIII. Harem: le regine, le schiave
IX. Una lunga storia ebraica
X. La donna che insegnò a guarire
XI. Dove nacque il cristianesimo
XII. La misteriosa Teodora
XIII. L'implacabile Irene
XIV. Violenza in nome della croce
XV. Un amore sull'Orient Express
XVI. Di mercanti e di soldati
XVII. Quando Maometto II affondò Bisanzio
XVIII. triste fine dell'ultimo sultano
XIX. Tramonto sul Bosforo

Testi citati
Ringraziamenti
  • Corrado Augias Cover

    Giornalista, scrittore e conduttore televisivo. Dopo diverse esperienze giornalistiche come inviato per «L’Espresso», «Panorama» e «la Repubblica», approdò alla televisione e insieme al direttore di Raitre, Angelo Guglielmi, partecipò alla nascita della cosiddetta “TV-verità”, che cercava di istituire un rapporto il più diretto possibile con la realtà. Nacquero così Telefono giallo (1987-1993), una serie di inchieste a metà tra documentario e fiction su episodi della cronaca nera italiana – seguite da dibattiti in studio con testimoni o esperti che rispondevano alle domande dei telespettatori – e il programma di divulgazione culturale Babele (1990-1993), sorta di salotto letterario... Approfondisci
Note legali