Il segreto del commendator Storace ovvero, Quando si dice morire sul più bello

Renzo Bistolfi

Editore: TEA
Collana: Narrativa Tea
Anno edizione: 2018
Formato: Tascabile
In commercio dal: 21 giugno 2018
Pagine: 328 p., Rilegato
  • EAN: 9788850251247
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 8,10
Descrizione
Sestri Ponente, ottobre 1957. Quale importante rivelazione dovrà mai fare il ricco e anziano commendator Lisandro Storace? Da settimane sembra stia per morire, ma non si decide mai, e ora ha convocato nel suo palazzo, colmo di opere d'arte, l'arciprete, monsignor Malacalza, il cavalier Damonte, amministratore dei suoi beni, il maresciallo Galanti, e due vicine di casa. Ha fatto arrivare in tutta fretta da New York anche un pronipote, totalmente ignaro fino a quel momento della loro parentela, che è saltato sul primo transatlantico ed è approdato a Genova per l'occasione. Finalmente si verrà a sapere qualcosa di più riguardo un fatto increscioso accaduto dieci anni prima: la giovane e bellissima moglie del commendatore, in uno dei suoi frequenti attacchi di rabbia, ha abbandonato precipitosamente il tetto coniugale, senza dare più notizie di sé, lasciando il marito in uno stato di prostrazione. Ma, proprio mentre Lisandro Storace sta per svelare la verità sulla sua sparizione, muore, lasciando tutti di sasso. Il pronipote, Nicolò Storace, che eredita il grosso dei beni del commendatore, è giovane e curioso, e vuole scoprire il segreto che lo zio si è portato nella tomba, se non altro per dare un senso al repentino cambiamento avvenuto nella sua vita. Così, tra misteriosi vasi che volano da balconi, pericolose scivolate sui binari del tram, lettere anonime e bronchiti che non vogliono proprio saperne di passare, Nicolò chiede in giro, passeggia tra i vicoli, raccoglie confidenze e sussurri, mettendo insieme i pezzi del variopinto puzzle composto dalle esistenze dello zio e del microcosmo di affetti che lo circondava.

€ 12,75

€ 15,00

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibile in 10 gg

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 15,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Ritochka

    12/10/2018 06:29:12

    Come chi mi ha preceduto, ritengo il libro piacevole, ben scritto, coinvolgente. Una ambientazione nel passato rappresentata da una scrittura moderna e scorrevole. Dal punto in cui la storia vira al "giallo", tutto scorre in frettissima. Consigliato, sì!

  • User Icon

    Pierre2005

    11/10/2018 08:58:10

    Intrigante e scorrevolissimo ad un certo punto il romanzo vira al giallo e non si riesce più a smettere di leggere. Mi è piaciuto molto di più de "I maneggi delle signorine Devoto". Leggerò senz'altro gli altri due. Consigliatissimo.

  • User Icon

    ALBERTO

    06/08/2018 06:36:39

    Molto bello scorrevole scritto bene una pagina tira l'altra un bellissimo libro letto in due giorni non vedevo l'ora di leggere come andava a finire.

  • User Icon

    Gianluca L.

    24/07/2018 09:01:49

    E' il quarto libro che leggo di Renzo Bistolfi e devo dire che non mi ha deluso, scorrevolissimo ed avvincente, e' una piacevole lettura che ho letteralmente divorato nel giro di week end. Finale per niente scontato, fino all'ultimo non si riesce a capire chi sia l'assassino e alla fine si rimane stupiti. Speriamo esca presto un nuovo libro del maestro genovese.

  • User Icon

    PATRIZIA

    09/07/2018 16:43:28

    Delizioso! Anche senza la presenza del fatidico trio delle sorelle, si gusta questo nuovo libro di Bistolfi, scritto benissimo, con sprazzi di Govi qua e là.

  • User Icon

    Claudio

    05/07/2018 16:51:42

    Intricato anche questo nuovo lavoro di Bistolfi. Siamo sempre a Sestri, nel 1957, quando il vecchio commendator Storace sen te che sta per morire. Invita quindi un pronipote, l'unico parente in vita, che vive a New York a raggiungerlo per prepararlo all'eredità e anche a fornirgli notizia di quanto accaduto anni prima. E qui entrano in ballo diversi personaggi, vicini al commendatore. Ci sono due anziane, una vedova e una nubile, che vivono nello stesso palazzo, c'è la Jole da 28 anni governante del commendatore, c'è il medico curante, il maresciallo dei carabinieri, il monsignore della cattedrale e infine il commercialista che cura gli enormi interessi del commendatore. Ma un attimo prima di parlare davanti a tutti questi, il vecchio Storace muore. E il giovane Storace, pur erede di tanta fortuna, vuole conoscere il segreto del prozio. E nonostante tutto quello che gli capita, alla fine con l'aiuto della vecchia signorina riesce a scoprire questo segreto.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione