Categorie

Daniel Sánchez Pardos

Traduttore: C. Marseguerra
Editore: Corbaccio
Anno edizione: 2016
Pagine: 462 p. , Rilegato

13 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Gialli - Gialli storici

  • EAN: 9788867000579

Daniel Sanchez Pardos è un filologo, traduttore spagnolo ed autore di brevi racconti. L’autore esordisce nel 2011 con il romanzo Il quartetto Whitechapel con cui vince anche un premio letterario, ma il vero successo di pubblico e critica avviene con il libro Il segreto di Gaudì.

Il romanzo, collocabile fra il giallo ed il romanzo storico, si svolge a Barcellona nel 1874 ed ha come protagonista un giovane Gaudì, il futuro architetto che plasmò e diede forma alla città spagnola con le sue opere che mischiavano vari stili dal gotico, al barocco al naturalismo di inizio secolo. La Spagna di questo scorcio di fine secolo è scossa da fermenti politici e sociali. La prima repubblica, chiamata anche la gloriosa, nata appena da un anno, si dimostra fragile e questa debolezza si evince da una costituzione mai applicata e dal cambio continuo di governi.

L’altro protagonista del romanzo è Gabriel Camarasa, giovane studente di architettura il cui padre Sempronio oltre a dirigere “Notizie illustrate”, un giornale di cronaca nera, è invischiato in un complotto tendente a riportare sul trono spagnolo il  re Amedeo di Savoia. Camarasa farà subito amicizia con il giovane Gaudì ed imparerà a conoscere un altra Barcellona fatta di quartieri malfamati, locali dove si fuma l’oppio e circoli massonici. Gabriel, aspirante studente di architettura, dal confronto con Gaudì incomincerà ad avere un approccio diverso con l’arte, capirà che per essere un artista occorre lasciarsi alle spalle le lezioni fin troppo scolastiche per tenderà verso l’originalità e la sperimentazione.

La trama gialla verte sull’omicidio di Eduardo Andreau, ex mercante d’arte che conosceva il padre di Gabriel fin da quando la sua famiglia viveva a Londra. I due giovani collaboreranno per trovare le prove per discolpare Sempronio Camarasa finito in carcere con l’accusa di omicidio. Ai due giovani, in questa difficile indagine, si unisce Fiona Begg che collabora come illustratrice nel giornale. Fiona, la quale ben presto s’innamorerà del talentuoso architetto, si dimostra una persona fuori dai canoni: amante dell’avventura, dei fatti delittuosi, dedita sia al fumo che all’alcool ed anche lei come tanti personaggi nasconde un passato misterioso.

L’autore usa la trama gialla per parlare di tanti aspetti della vita spagnola di fine Ottocento. Una realtà quella spagnola in continuo contrasto fra tradizione e innovazione ed ogni aspetto dalla vita politica, a quella sociale e culturale ne viene toccata. Questo dissidio fra un passato che non viole muore mai ed un futuro che vuole emergere con forza si nota soprattutto nei dissidi interiori del giovane Gabriel. Il giovane studente infatti si sente stretto fra i suoi ideali politici liberali ed il conservatorismo della sua famiglia.

Lo stile dello scrittore è fluido e ben ritmato, dosa parti descrittive e serrati dialoghi fra i protagonisti. La città stessa diventa protagonista con la sua trasformazione artistica e sociale. Il titolo italiano forse può ingannare il lettore in quanto non esiste alcun segreto da svelare. L’autore forse svela i lati nascosti del famoso architetto e scopriamo che da giovane era un dandy, affascinante latin lover, esperto di botanica e fotografia, cultore di scienze occulte e frequentatore della malavita barcellonese.

Recensione di Luca Sanguinetti

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alberto

    09/09/2016 12.25.26

    L'Autore si è sforzato di usare uno stile di scrittura ottocentesco, riuscendoci in parte. Certi dettagli però non lo sono, vedi le segretarie nella redazione del tabloyd (???), poco verosimili nella Spagna del 1874. Ha coinvolto un giovane Gaudì dai torbidi traffici - che ritengo del tutto gratuiti - in una manovra politica restauratrice di quell'anno con il ritorno da Parigi, di Alfonso XII. Assenza di ritmo, trama in certi punti traballante, che culmina nel finale nella cattedrale a dir poco imbarazzante; una specie di giallo goticheggiante tra oppio, locali ambigui, e bassifondi, ma alla fine deludente.

  • User Icon

    Monica

    29/07/2016 23.52.37

    Deludente. Quel "Gaudì" nel titolo, la cattedrale sulla copertina e Barcellona come ambientazione......uno specchio per allodole, e io ci sono cascata! Trama ripetitiva e noiosa, almeno fino al capitolo 39 quando ho deciso di deporre il libro. La cosa che mi è più chiara è il colore dei capelli di alcuni protagonisti. Peccato! Gli ingredienti potevano essere giusti ma non sempre il risultato è quello che ci si aspetta.

  • User Icon

    cristina

    24/03/2016 16.50.07

    Un libro che mi aveva incuriosito per le molte recensioni positive, ma noioso e scontato fin dall'inizio! Inoltre si capiva fin da subito chi fossero le persone da incriminare! Non mi ha convinto!

  • User Icon

    paola

    22/03/2016 11.20.58

    Ottimo libro, ben narrato e ben illustrato da figure in bianco e nero che fanno da ornamento. Fino all'ultima pagina si respira aria di intrighi e bugie malcelate. Bello!!

  • User Icon

    Ely

    19/03/2016 18.59.23

    Mi sono incuriosita dalla trama e dalle recensioni positive, oltre che dal fatto che questo autore esordiente ha letteralmente spopolato. Il libro non ha deluso le mie aspettative. Un romanzo che contiene tutto, storia, narrativa d'epoca e un giallo a tutti gli effetti. Siamo nella Barcellona del 1874 e i protagonisti principali sono Gabriel Camarasa ed Antoni Gaudì. Gabriel è il figlio maschio della stirpe Camarasa, giovane signorotto del tempo con una buona famiglia alle spalle, il cui padre dopo varie attività in Spagna e all'estero, ora a Barcellona è il proprietario del quotidiano Notizie Illustrate, dove la principale illustratrice è proprio l'amica Fiona, giovane inglese dal carattere misterioso, ma che con la sua bellezza ed illustrazioni spopola nella Barcellona dell'epoca. Gabriel farà la conoscenza di Antoni Gaudì in maniera movimentata, ma poi lo ritroverà alla scuola di architettura che tutti e due frequentano, e da quel momento la loro amicizia si rafforzerà giorno dopo giorno, anche se i due caratteri non potrebbero essere più diversi. Sono tempi bui, dove i ragazzi saranno chiamati a cercare di superare vicende complicate, come l'arresto del padre di Gabriel. Sono gli anni della monarchia che cova nell'ombra per distruggere l'attuale repubblica corrotta, e tornare a governare. Gabriel, che di politica non si è mai interessato, sarà chiamato in prima persona ad aprire gli occhi ed entrare nel giro di chi appoggia la monarchia, e non senza fatica. Antoni lo aiuterà a cercare il vero colpevole del crimine per cui è stato incolpato il padre dell'amico, ma la cosa non sarà facile, c'è chi trama da tempo per distruggere la famiglia e tutti i politici che appoggiano, e durante le loro indagini si troveranno invischiati in una storia davvero più grande di quello che si potrebbero immaginare...

  • User Icon

    Lavinia

    17/03/2016 09.49.04

    Luoghi ben descritti e dialoghi che riportano indietro nel tempo, trama coinvolgente con tratti di mistero e colpi di scena. Si legge piacevolmente. Lo consiglierei agli amanti del genere......

  • User Icon

    Domenico

    17/02/2016 08.59.06

    Peccato non si possa mettere 0. Ho atteso 250 pagine aspettando che decollasse e poi l'ho abbandonato senza rimpianti. Leggere il resto sarebbe stata una perdita di tempo. Inutile.

  • User Icon

    Manuela

    11/02/2016 12.32.24

    Bellissimo! Un giallo avvincente! La descrizione di luoghi, personaggi molto accurati. Non vedevo l'ora di finirlo, ma non volevo che finisse.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione