Salvato in 1 lista dei desideri
scaricabile subito scaricabile subito
Info
Senza lavoro. La disoccupazione in Italia dall'Unità a oggi
11,99 €
EBOOK
Venditore: IBS
+120 punti Effe
11,99 €
scaricabile subito scaricabile subito
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,99 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
11,99 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Senza lavoro. La disoccupazione in Italia dall'Unità a oggi - Manfredi Alberti - ebook
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Chiudi

Informazioni del regalo

Descrizione

Al momento dell'Unità il lavoro era molto spesso un'esperienza discontinua. Ci si adattava trovando fonti alternative di sostentamento, esercitando diverse attività o spostandosi alla ricerca di un'occupazione. A fine Ottocento nasce una nuova consapevolezza: la mancanza di lavoro è una forma di ingiustizia contro cui occorre lottare. Chi non ha lavoro, e non per sua volontà, non tollera più di essere additato come ozioso o vagabondo. Più tardi il fascismo favorirà il mantenimento di bassi salari e la lotta alla disoccupazione diventerà poco più che uno slogan propagandistico. Sarà solo dopo il disastro della seconda guerra mondiale, in un'Italia con milioni di disoccupati, che l'intero ordinamento giuridico del paese verrà rifondato sul principio del diritto al lavoro, in vista dell'obiettivo quasi sempre disatteso della piena occupazione. Il libro incrocia dati economici, sociali, politici e culturali, proponendo un'analisi originale e completa del fenomeno che da sempre rappresenta una piaga per il nostro paese.

Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

Testo in italiano
Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
482,83 KB
XII-208 p.
9788858124727

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Piero Canale
Recensioni: 5/5
La scoperta dei disoccupati

Pur analizzando a fondo la realtà italiana, l’autore cerca continuamente di dare uno sguardo comparativo con le esperienze degli altri Stati occidentali, dove le caratteristiche sono simili, soprattutto considerando il fenomeno della disoccupazione come problema sociale e non solo come prodotto della struttura economica. Il libro si divide in tre parti. La prima, Questioni di metodo (pp. 19-62), affronta la questione della disoccupazione dal punto di vista metodologico, in cui Alberti espone una proposta interpretativa che recupera la lettura storico-materialistica dei processi sociali, e sotto il profilo storiografico, non trascurando la storia del lavoro e del movimento operaio. La seconda, La ‘scoperta’ della disoccupazione (pp. 63-171), analizza la disoccupazione e della nascita del dibattito teorico e politico sulla disoccupazione. Nella terza parte, Le prime fonti statistiche sulla disoccupazione (pp. 173-261), sono prese in esami le prime indagini statistiche sul fenomeno dei disoccupati, tra le quali quelle statistiche ufficiali come i censimenti. Seguono le Conclusioni (pp. 263-265), e la sezione dedicata alle Fonti e bibliografia (pp. 267-286). Il libro si presenta come fondamentale contributo alla storia della statistica, qualificandosi nello stesso tempo come importante per gli studi di storia del lavoro.

Leggi di più Leggi di meno
Piero Canale
Recensioni: 5/5
La scoperta dei disoccupati

Pur analizzando a fondo la realtà italiana, l’autore cerca continuamente di dare uno sguardo comparativo con le esperienze degli altri Stati occidentali, dove le caratteristiche sono simili, soprattutto considerando il fenomeno della disoccupazione come problema sociale e non solo come prodotto della struttura economica. Il libro si divide in tre parti. La prima, Questioni di metodo (pp. 19-62), affronta la questione della disoccupazione dal punto di vista metodologico, in cui Alberti espone una proposta interpretativa che recupera la lettura storico-materialistica dei processi sociali, e sotto il profilo storiografico, non trascurando la storia del lavoro e del movimento operaio. La seconda, La ‘scoperta’ della disoccupazione (pp. 63-171), analizza la disoccupazione e della nascita del dibattito teorico e politico sulla disoccupazione. Nella terza parte, Le prime fonti statistiche sulla disoccupazione (pp. 173-261), sono prese in esami le prime indagini statistiche sul fenomeno dei disoccupati, tra le quali quelle statistiche ufficiali come i censimenti. Seguono le Conclusioni (pp. 263-265), e la sezione dedicata alle Fonti e bibliografia (pp. 267-286). Il libro si presenta come fondamentale contributo alla storia della statistica, qualificandosi nello stesso tempo come importante per gli studi di storia del lavoro.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Compatibilità

Formato:

Gli eBook venduti da la Feltrinelli.it possono avere due diversi formati, ePub o PDF, e possono essere protetti da Adobe DRM. In caso di download di un file protetto da DRM si otterrà un file in formato .acs, (Adobe Content Server Message), che dovrà essere aperto tramite Adobe Digital Editions e autorizzato tramite un account Adobe, prima di poter essere letto su pc o trasferito su dispositivi compatibili.

Compatibilità:

Gli eBook venduti da la Feltrinelli.it possono avere due diversi formati, ePub o PDF, e possono essere protetti da Adobe DRM. In caso di download di un file protetto da DRM si otterrà un file in formato .acs, (Adobe Content Server Message), che dovrà essere aperto tramite Adobe Digital Editions e autorizzato tramite un account Adobe, prima di poter essere letto su pc o trasferito su dispositivi compatibili.

Cloud:

Gli eBook venduti da la Feltrinelli.it possono avere due diversi formati, ePub o PDF, e possono essere protetti da Adobe DRM. In caso di download di un file protetto da DRM si otterrà un file in formato .acs, (Adobe Content Server Message), che dovrà essere aperto tramite Adobe Digital Editions e autorizzato tramite un account Adobe, prima di poter essere letto su pc o trasferito su dispositivi compatibili.

Clicca qui per sapere come scaricare gli ebook utilizzando un pc con sistema operativo Windows

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore