Sesso debole?

The Opposite Sex

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Opposite Sex
Regia: David Miller
Paese: Stati Uniti
Anno: 1956
Supporto: DVD
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 4,99

Punti Premium: 6

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 4,99 €)

Kay, una cantante di sicuro talento, si innamora del noto produttore teatrale Steve e decide di abbandonare la carriera per diventare sua moglie. Dopo dieci anni di matrimonio i due, che hanno una figlia, sono ancora innamorati e suscitano l'invidia di tutte le amiche di Kay. Quando una di queste, Sylvia, scopre che Steve ha una relazione con Crystal Allen, una ballerina, immediatamente corre a raccontarlo a Kay che, non volendo credere ai pettegolezzi, si rifiuta di ascoltarla. Purtroppo una serie di coincidenze le fa capire che si tratta della verità per cui, nonostante sia ancora innamorata di Steve, Kay si reca a Reno per ottenere il divorzio. Nella città incontra altre donne che come lei, sono state tradite e ora sono deluse e arrabbiate. Questo la rattrista ma la convince che stai facendo la cosa giusta. Dopo il divorzio Kay torna a New York dove inizia una nuova vita: ricomincia a cantare e in breve tempo ottiene un successo insperato, ma continua ad essere infelice. Un giorno viene a sapere che Steve, che ha sposato Crystal, è ancora innamorato di lei. L'arrivismo della ballerina e l'ipocrisia delle presunte amiche di Kay stanno per venire a galla...
  • Produzione: Golem Video, 2015
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 117 min
  • Lingua audio: Italiano
  • Area2
  • June Allyson Cover

    Nome d'arte di Eleanor Geisman, attrice statunitense. Nel 1937 esordisce a Broadway come ballerina di fila e dopo piccoli ruoli in riviste musicali viene lanciata dalla mgm nel 1943 con Girl Crazy (Ragazza pazza) di N. Taurog e l'anno seguente con il divertente Due ragazze e un marinaio di R. Thorpe. Malgrado la voce roca e la scarsa scioltezza nei numeri di ballo, diventa una beniamina del pubblico grazie a un sorriso ammiccante e ai ruoli brillanti di fidanzata o moglie devota, che le sono congeniali. Abbandonato il musical, è Jo nel remake Piccole donne (1949) di M. LeRoy, ma ben presto dirotta i suoi sforzi verso interpretazioni drammatiche (già nel 1946 era stata una giovane che non si rassegna al suicidio del padre in In fondo al cuore di R.Z. Leonard). È la coraggiosa moglie del protagonista... Approfondisci
  • Joan Collins Cover

    Attrice inglese. Esordisce a diciassette anni in un film di profilo piuttosto basso, Nuda ma non troppo (1950) di F. Launder, dopo aver frequentato la Royal Academy of Dramatic Art. Di bellezza prorompente, capace di una certa padronanza dei personaggi, dopo alcuni film in Gran Bretagna si trasferisce a Hollywood, dove recita nei generi più disparati, dal mitologico (La regina delle Piramidi, 1955, di H. Hawks) al drammatico (L’altalena di velluto rosso, 1955, di R. Fleischer), dalla commedia (Sesso debole, 1956, di D. Miller) allo spionistico (Spionaggio a Tokio, 1957, di R.L. Bren) e al western (Bravados, 1958, di H. King). Interpreta anche qualche film in Italia, come La congiuntura (1964) di E. Scola, L’amore breve (1969) di R. Scavolini, L’arbitro (1974) di L.F. D’Amico. Negli anni successivi,... Approfondisci
Note legali