La sfolgorante luce di due stelle rosse. Il caso dei quaderni di Viktor e Nadya

Davide Morosinotto

Editore: Mondadori
Collana: I Grandi
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 31 ottobre 2017
Pagine: 432 p., Rilegato
  • EAN: 9788804683674

Età di lettura: Da 11 anni

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Bambini e ragazzi - Narrativa e storie vere - Narrativa storica

Descrizione
Finalista Premio Scelte di Classe 2018. Categoria 11-13 anni

Dall'autore vincitore del Superpremio Andersen. In una Leningrado cinta da un assedio che durerà quasi novecento giorni, la Grande Storia si intreccia con quella di Nadya e Viktor, decisi a ritrovarsi a ogni costo e a salvare la loro città

C'è chi è un eroe perché parte e salva il mondo... C'è chi è un eroe perché resta, e tiene duro.

Viktor e Nadia hanno 13 anni e, come molti gemelli, non si sono mai separati. Quando scoppia la guerra e Leningrado viene evacuata per sfuggire all'assedio dell'esercito nazista, le loro strade si dividono. Viktor finirà in Siberia, lontanissimo dalla sorella, e il suo viaggio per tornare da lei avrà il sapore metallico del sangue e delle armi e quello puro della neve e dell'avventura. Il romanzo si compone dei diari scritti dai due ragazzi ed esaminati da un colonnello dei servizi segreti sovietici chiamato a giudicare se le azioni di Viktor e Nadia siano meritevoli di encomio oppure di punizione. Una storia epica sullo spirito di resistenza, le atrocità della guerra e le assurdità del totalitarismo. Età di lettura: da 10 anni.

€ 17,00

Venduto e spedito da Soluzione Libro UD

Solo una copia disponibile

+ 5,49 € Spese di spedizione

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 14,45

€ 17,00

Risparmi € 2,55 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Loris

    20/12/2018 16:07:02

    Il romanzo di Morosinotto è un’ulteriore prova di come si possa costruire un libro indirizzato ad un pubblico di ragazzi senza scivolare nel banale o nel didascalico. Il canonico racconto di formazione si intreccia con la Storia in modo efficace, affronta gli aspetti brutali della guerra e le storture di un sistema totalitario che usa la burocrazia e la forza per mantenere una parvenza di ordine. L’eroismo nasce dal mantenere vive e salde le relazioni affettive, dal superare antipatie e sgarbi per costruire un rapporto di amicizia, dal riconoscere nel nemico un essere umano, dietro il mostro dipinto dalla propaganda. Gli eventi lasciano dolori e menomazioni fisiche, ma sul finale resta una luce soffusa di speranza. Una stella in più la merita la cura editoriale del volume, costruito come composizione di diari (stampati in bicromia e annotati a margine dalle osservazioni zelanti di un funzionario di partito) e arricchito da foto e illustrazioni che pescano dalla tradizione russa e dai manifesti dell’epoca.

  • User Icon

    Li

    24/11/2018 07:02:11

    Rapita dal precedente libro di morosinotto ho voluto acquistare anche questo. Meno scorrevole del primo ma molto denso. Una vicenda bellissima in cui la storia del 900 è protagonista. Scritto benissimo.

Scrivi una recensione