Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Sgarro alla camorra (DVD)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 8,00

Venduto e spedito da OCCHIO AL FILM

Solo 1 prodotto disponibile

+ 4,90 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Scontati alcuni anni di carcere, Andrea Staiano ritorna al suo paese natale sulla Costiera Amalfitana dove con l'aiuto di Pietro, suo carissimo amico, rimette in sesto il peschereccio di famiglia e si guadagna da vivere in questo modo. Ma Angela, la donna del camorrista napoletano Enrico Cecere, che è stata la causa del delitto compiuto da Andrea, gli fa sapere che la sua liberazione è dovuta all'intervento di "pezzi da novanta" che intendono avvalersi in futuro delle sue prestazioni. Infatti subito dopo Cecere gli ordina di ritirare in alto mare della merce assai preziosa e scottante. Andrea deve agire nella notte di Natale; ma ancora una volta Angela interviene, rivelando a Pietro che si tratta di una macchinazione. Pietro precede l'amico e viene ucciso, Andrea, giunto in ritardo sul posto, si batte con Cecere e lo uccide in duello.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giankuca

    19/09/2019 10:55:35

    Il primo film di Merola,film sulla guapparia per eccellenza,dretto da un buon regista,belle le musiche..consigliato!

  • Produzione: 01 - Home Entertainment, 2017
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 96 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0)
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Mario Merola Cover

    Attore e cantante italiano. Incide quasi per scherzo una canzone melodrammatica che gli regala un'enorme e insperata popolarità e gli apre le porte del mondo dello spettacolo. In pochi anni diventa il re incontrastato della «sceneggiata napoletana», specializzandosi in ruoli di uomini decisi e passionali, generosi e legati ai valori della tradizione ma vessati da un destino crudele. Occhi azzurri, espressione burbera, fisico massiccio, voce potente, è l'interprete ideale di vicende dal sentimentalismo esasperato che ricordano il cinema di R. Matarazzo, e che hanno come sfondo la realtà della malavita organizzata. Lo si ricorda disperato giustiziere in Napoli... serenata calibro 9 (1978) di A. Brescia, ferito nell'onore in Lacrime napulitane (1981) di C. Ippolito, padre addolorato di un figlio... Approfondisci
Note legali