Paese: Stati Uniti
Anno: 2015
Supporto: DVD
Disponibile anche in altri formati:

€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ILSanto

    03/01/2017 17:16:50

    Ottimo film interpretato da due grandi attori come Benicio Del Toro e Emily Blunt. Le note negative sono rappresentate da Josh Brolin (attore mediocre), e da una persistente lentezza nel movie stesso

  • User Icon

    Mr Gaglia

    23/03/2016 13:48:25

    Il regista canadese, dopo l'excursus fra i conflitti alimentati dai fondamentalismi religiosi in Medio Oriente ne La donna che canta, prosegue il percorso di denuncia degli States controllori (fallibili) del mondo iniziato con (il bellissimo) Prisoners. I temi sono identici, qui più estremizzati: la volontà di mantenere un ordine a tutti i costi e la consapevolezza di trovarsi sempre e comunque di fronte ad un caos in arginabile, l'incapacità di proteggere i figli (propri e altrui) dall'escalation di violenza che non guarda in faccia nessuno. In Sicario la "deumanizzazione" prende 2 forme: quella cinica e istrionica di Matt, il team leader della missione contro il cartello messicano, interpretato da Josh Brolin con pericoloso carisma emulativo, e il killer del titolo, un mercenario colombiano che combatte per chi paga e nel contempo persegue un suo personale obiettivo, che ha il viso segnato e lo sguardo ambiguo di Benicio Del Toro. Fra di loro, vaso di coccio destinato a incrinarsi più volte, Emily Blunt nei panni di Kate, fragile anche fisicamente, decisa a non giustificare l'ingiustificabile ma disposta a prestarsi come esca. In un mondo in cui tutti usano tutti, Kate è supremamente utilizzabile e i suoi scrupoli servono solo a renderla un perfetto specchietto per le allodole. Villeneuve fa di tutto per superare se stesso, ma non riesce ad elevare il discorso già compiutamente espresso in Prisoners, con meno fuochi di artificio e meno grandguignol. L'universo di Sicario, privo di pietà e di senso, è letteralmente senza testa (scopo dell'operazione CIA-FBI è quello di decapitare il cartello messicano). "Non lasciateci all'oscuro" chiede un personaggio a Matt, e quello lo schernisce: "Hai paura del buio?". Come ricorda Sicario attraversando più volte le frontiere fra Mexico e Usa, fra brutalità e civiltà (solo apparente) ci sono confini che è meglio non attraversare, e il momento di maggiore pericolo è quello del ritorno.

  • User Icon

    ac

    03/03/2016 22:00:46

    Non faccio fatica a definire sicario un capolavoro!!

Scrivi una recensione
  • Produzione: Notorius Pictures, 2016
  • Distribuzione: Rai Cinema - 01 Distribution
  • Durata: 121 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: spot tv; interviste; dietro le quinte (making of): Alejandro - Scontro al confine - Kate Macer