Silenzi. Testo inglese a fronte

Emily Dickinson

Curatore: B. Lanati
Editore: Feltrinelli
Edizione: 21
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 15 gennaio 2014
Pagine: XXVII-191 p., Brossura
  • EAN: 9788807900853
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 5,13
Descrizione
Sottoposta a correzioni e censure, travisata dai contemporanei che non capendola la vissero come il prodotto di un'immaginazione confusa, ristretta, romanticamente persa nella lettura della Bibbia e nella ricerca dell'amore, la poesia di Emily Dickinson solo con l'edizione critica del 1955 è conosciuta nella sua forma originaria. Con questa raccolta Barbara Lanati intende smentire l'immagine tuttora prevalente della Dickinson come vergine riservata, chiusa e timida del New England, la ragazza perbene vittima del potere del padre e del vittorianesimo imperante, e intende restituirne, con la traduzione, la scrittura inquieta e inquietante, astratta e insieme raffinatamente sensuale sgorgata da una vita fatta di reclusione, silenzio. Scabra, dura, ironica, spoglia di rime e facili assonanze che ne avrebbero ammorbidito il passo spasmodico, la poesia della Dickinson trascrive l'esperienza di una donna che seppe abbracciare la condizione della solitudine e farne un provocatorio strumento di conoscenza e avvicinamento all'uomo.

€ 8,08

€ 9,50

Risparmi € 1,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alice C.

    17/01/2019 17:51:59

    Poesie meravigliose!! Inutile aggiungere qualsiasi altra parola

  • User Icon

    Alessia

    17/09/2018 17:57:54

    Consigliato a chi si approccia alla Dickinson per la prima volta, essendo la raccolta piuttosto breve, con la possibilità di entrare meglio nel testo originale grazie alla presenza dei componimenti in lingua a fronte. La traduzione è a cura di Barbara Lanati, molto curata ed efficace; sua è anche la prefazione all'opera, breve e concisa, ma con tutto ciò che serve a chi muove i primi passi verso la forse più potente voce femminile poetica del secondo Ottocento.

Scrivi una recensione