Silvia che seppellisce i morti

Claudio Bagnasco

Editore: Il Maestrale
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2010
Pagine: Brossura
  • EAN: 9788864290225
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 13,60

€ 16,00

Risparmi € 2,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Didi

    23/01/2011 22:00:35

    Un libro che si legge tutto di un fiato, un cammino dentro e fuori di sé che lascia intravedere un ampio ventaglio di passioni umane e figure ancestrali che ancora persistono nella modernità. Una scrittura viva che spazia agevolmente tra i registri linguistici più diversi e trova il suo apice in alcune descrizioni brevi dal carattere fortemente lirico. Un romanzo fresco, originale che, oltre a regalare una storia avvincente, parla dell'essere umano nel senso più ampio del termine.

  • User Icon

    Andrea Corsiglia

    20/01/2011 22:05:58

    Le pagine del libro scorrono veloci, sostenute da una scrittura abilissima, puntuale, che fa innamorare. Le vicende di Silvia, del suo gatto, di Umberto, del figlio Davide ci rapiscono, trascinandoci nel guazzabuglio dei lori sentimenti, ci conducono nella loro fuga dalla vita, dai loro fallimenti, ci guidano alla ricerca di una rinascita che anneghi il passato, le sconfitte. E nel dipanarsi, le vicende dei personaggi, assecondano il volere delle tremende divinità che dominano il nostro esistere: l'amore, la vita, l' odio, la morte. Le fughe, gli scontri, gli incontri, s?intrecciano in una trama fitta, ricca di colpi di scena, che avvince il lettore mantenendone vivo l'interesse fino alle indimenticabili pagine finali. Silvia che seppellisce i morti è un libro che, coraggiosamente, parla della vita, evitando toni pessimistici o banalmente ottimistici, scontati. Sono pagine che a ben pensarle, a rileggerle con attenzione, ci fanno un gran dono: una cauta speranza, che rinfranca l'animo. Andrea Corsiglia

  • User Icon

    Simona

    03/01/2011 09:24:16

    Una storia polifonica, raccontato da occhi attenti e voce precisa, un uso profondo della lingua a tratti poetica nel suo tentativo di restituire i dettagli di una realtà sempre diversa al mutare del personaggio, sempre vera nelle sue diversità. Una realtà a volte forte, altre pazza, altre confusa, altre ancora sfocata. Una struttura narrativa che eccede i confini della storia narrata e permette al libro di essere finestra per un mondo esterno alla storia che contiene, finestra per il mondo, a volte osservato nei suoi tratti più duri. Un libro bello, che si fa lentamente spazio nell'intimità.

  • User Icon

    stefano

    17/12/2010 14:24:43

    Una storia molto ben scritta utilizzando un linguaggio evocativo, che ben trasmette l'atmosfera di attesa per un fatto che deve accadere. E si viene accompagnati pagina dopo pagina, riuscendo ad immedesimarsi coi personaggi, quasi riuscendo a vivere il lavoro di introspezione che il loro percorso li porta a compiere. Bello.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione