The Sixth Sense. Il sesto senso (2 DVD). Edizione Deluxe

The Sixth Sense

Titolo originale: The Sixth Sense
Paese: Stati Uniti
Anno: 1999
Supporto: DVD
Numero dischi: 2
Disponibile anche in altri formati:

€ 13,50

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 8,75 €)

Descrizione
Malcolm è uno stimato psicologo infantile. Una sera, mentre è a casa con la moglie, viene aggredito da Vincent, un ex paziente ormai adulto, che ritiene di aver subito un torto da lui. Vincent spara prima a Malcolm poi a sé stesso. Tempo dopo Malcolm deve occuparsi del piccolo Cole, un bambino di nove anni spaventato dalle numerose apparizioni di morti con cui viene in contatto. Ma Malcolm e Cole sono legati da qualcosa di speciale. "Non tutti i doni sono una benedizione".
Descrizione
Malcolm è uno stimato psicologo infantile. Una sera, mentre è a casa con la moglie, viene aggredito da Vincent, un ex paziente ormai adulto, che ritiene di aver subito un torto da lui. Vincent spara prima a Malcolm poi a sé stesso. Tempo dopo Malcolm deve occuparsi del piccolo Cole, un bambino di nove anni spaventato dalle numerose apparizioni di morti con cui viene in contatto. Ma Malcolm e Cole sono legati da qualcosa di speciale. "Non tutti i doni sono una benedizione".

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    stefania

    24/08/2018 15:49:45

    films bellissimo x davvero

  • User Icon

    stefania

    21/08/2018 15:03:13

    bellissimo films

  • User Icon

    Lancelot

    16/08/2018 09:20:57

    Davvero un bel film, anche per chi, come me, non è un amante del genere. Il ritmo sarà anche lento, ma si avverte una impalpabile, sinistra tensione che tiene avvinti fino in fondo. La sorpresa finale è davvero sbalorditiva, però non è una novità assoluta: un finale simile era già comparso in un telefilm della serie "Ai confini della realtà", di cui non rivelo il titolo per riguardo verso chi non l'abbia ancora visto. Grandiosa l'interpretazione di Bruce Willis, strepitosa (vista l'età) quella del piccolo Haley Joel Osmet, un bambino al quale non possiamo non affezionarci.

  • User Icon

    EUGENIO

    11/05/2016 09:01:33

    Si guarda più per il colpo di scena finale. Per il resto è molto lento: ci mette un'ora per arrivare a dire che vede la gente morta. Di horror non c'è niente: è a malapena un thriller.

  • User Icon

    Mr Gaglia

    16/07/2014 20:35:52

    Fantastico! Thriller paranormale: oppure chiamatelo horror se preferite. Resta il fatto che The Sixth Sense resterà nella storia del cinema per la sua paura e bellezza (molti film, dopo il Sesto Senso, hanno tentato di imitarlo, oppure ne hanno preso ispirazione: The Others, è quello che mi viene in mente ora, ma ce ne sono tanti altri). Pellicola dai toni cupi e dai risvolti inquietanti che risulta da subito coinvolgente. Il film scorre fluido anche se caratterizzato da un ritmo prevalentemente (o apparentemente?) piatto, che dà in compenso notevole efficacia e risalto ai momenti di maggior tensione. il regista regala allo spettatore brividi d'autore senza bisogno di ricorrere a esagerazioni sceniche, giocando con maestria sul filo della suggestione. Si ricompongono così di colpo i tasselli, distribuiti gradualmente, di un sorprendente mosaico. Nonostante rimangano a visione conclusa alcuni (passabili) punti interrogativi, il film stupisce per originalità e non fatica a conquistare lo spettatore. L'opera di Shyamalan convince, e merita sicuramente la visione. Anzi; Visone "Obbligatoria!".

  • User Icon

    Ffortunato

    21/01/2014 20:33:28

    La prima volta che l'ho visto ho detto a me stesso di aver assistito ad un piccolo capolavoro. Quando però l'ho visto di nuovo, una volta venuto meno l'effetto sorpresa, mi sono reso conto che poi, in fondo in fondo, è banale.

  • User Icon

    JASON BOURNE

    26/07/2010 15:16:40

    Uno dei migliori fim che abbia mai visto! LO CONSIGLIO A TUTTI inizialmente vedendo il trailer mi ero un pò intimorito e non volevo vederlo ma credetemi anche per chi non ama questo genere è un film sublime. Un cast fantastico sia Bruce Willis che il piccolo Haley Joel Osmet. IL regista è incredibile. E un finale inaspettato e sorprendente. DA VEDERE ASSOLUTAMENTE!!!!!!!

  • User Icon

    acquedotti_park

    02/06/2009 17:33:18

    Di solito i concetti di film con sentimenti e film che mette paura sono in antitesi. Shyamalan ha saputo mixare ciò che in teoria non può legare ,ma a quanto pare può. E di sicuro e' la chiave del successo del film! In questo film c'e' suspanse,romanticismo,colpo di scena finale.E forse anche,discreto ed efficace ,qualche piccolo trucchetto creato ad arte da qualche esperto in psichiatria,tecniche della comunicazione e/o simili. Come quando il bambino descrive il pizzicore che si sente dietro il collo,e già tu passi alla fase successiva,i brividi nel braccio,prima che lui arrivi a dirlo. Magia? Spiriti? Forse solo un "banale" meccanismo biologico che si svolge in un tot di tempo geneticamente uguale per tutti...però che effetto!! E' un film di sentimenti (della gente viva e della gente che lo e' stata e ciascuno di loro ha una storia).E' un film sconcertante (come nella scena della bambina avvelenata per esempio). Bella l'idea del terapeuta a sua volta scioccato. E bella anche l'altra morale forse meno evidente,ma purtroppo realistica,ovvero:a volte devi fingere perchè altrimenti la gente non ti capisce e non ti accetta.L'ha capito il giovane protagonista che quando viene sorpreso a parlare coi fantasmi(per gli altri invisibili) si giustifica dicendo che stava ripassando le parole della recita scolastica......

  • User Icon

    Francy

    06/05/2009 21:49:19

    Bello. Un film fatto bene, ben recitato e con una buona regia, come per altro quasi tutti i film di Shyamalan. L'unica cosa, e sono in accordo totale con mike, è stato troppo pubblicizzato! Questo purtroppo danneggia la pellicola!

  • User Icon

    fabio j.

    29/11/2008 14:26:33

    Sono d'accordo con Satine: lo svolgimento del film è un puro prender tempo per arrivare all'eccellente colpo di scena finale. Però che colpo di scena: stupendo! E il voto per l'intero film lievita. In ogni caso, di Shyamalan, ho preferito senz'altro il divertentissimo UNBREAKABLE, che è un film perfetto per noi appassionati di fumetti.

  • User Icon

    Diego

    02/10/2008 10:11:18

    Che dire, che aggiungere... Bellissime musiche, ritmo e atmosfere per palati fini, e ovviamente quello che con ogni probabilità è semplicemente il più grande colpo di scena della storia del cinema. Quel che è bello è che la scena della rivelazione finale, non solo lascia davvero shockati al momento, la prima volta che la si incontra, ma anche consapevoli della verità, quando capita di rivederla, fa sempre venire la pelle d'oca per la realizzazione impeccabile da parte di ogni reparto (attori, musiche, montaggio, regia...). Un film che va visto.

  • User Icon

    matt

    28/06/2008 13:45:03

    Ho tardato molto a guardare questo film...ma ne è valsa la pena. Un grandissimo film con interpreti fuori dal comune. Che dire di più? Guardatelo!

  • User Icon

    Jenny

    31/12/2007 00:03:57

    Tutto il film è stato bellissimo!! Non solo il finale ma prorpio tutta la vicenda!! Bravo Haley Joel Hosmet che nel suo ruolo è stato perfetto..e bravo anche Bruce Willis!!

  • User Icon

    Simone

    04/02/2007 21:44:39

    Semplicemente FANTASTICO!!!!!!!!!!! Il più bel film che abbia mai visto...MERAVIGLIOSAMENTE SUBLIME...Interpretazione OTTIMA!!!!Bellissimo...

  • User Icon

    Samy

    14/04/2006 07:16:20

    E se qualcuno ci dicesse che quanto raccontato è vero? Il giudizio 5 non basterebbe! Film ben fatto, si potevano evitare le scene un tantino macabre, tanto la suspence c'era lo stesso dal primo all'ultimo minuto.... Buona visione.

  • User Icon

    Satine

    02/01/2006 14:43:18

    E' il più grande film-bufala contemporaneo. Provate a chiedere in giro la cosa che più attrae de "Il sesto senso", e sicuramente otterete sempre la stessa risposta: il finale. E che c'é di male, vi starete chiedendo. Niente, ma un film non me lo puoi far durare solo il quarto d'ora che serve a concluderlo. Un colpo di scena (per quanto spiazzante ed eccellente, come in questo caso) non basta a decretare la qualità o la riuscita di un film. Tanto ne si rimane colpiti, da dimenticare completamente tutto il resto della pellicola (come è accaduto a me, posso dire che lo svolgimento mi ha "appassionato" al punto da farmi cadere in uno stato di dormiveglia, ricordo solo gli ultimi minuti), la cui parte centrale, piatta e noiosa, acquista valore solo perché rinvigorita dal finale. Un regista, Night Shyamalan, terribilmente furbo e presuntuoso, che ben presto dimostrerà di possedere un unica abilità (la notevole faccia tosta che ha nell'imbucarsi con un cameo in ogni suo film, dimenticandosi che una cosa del genere la poteva fare solo Hitchcock) grazie al ridicolo "Sign" e il più recente "The Village", altro film che non ha assolutamente senso d'esistere.

  • User Icon

    nEvErGoNe

    02/10/2005 15:58:16

    bellissimo!! ho visto questo film due o tre volte e ogni volta mi metto veramente paura!! è un film ben riuscito, secondo me, perchè riesce a farti provare angoscia e suspence senza far vedere troppo sangue come si vede solitamente nei film horror... ti tiene sul filo tutta la durata del film! è uno dei più bei thriller che abbia mai visto... bravissimo il regista peccato che non possa dire lo stesso per "signs" che un pò mi ha deluso!!! un bacio a tutti...

  • User Icon

    Il Rubens

    19/09/2005 10:49:17

    Questo è uno di quei classici film che, per una ragione o per l’altra, rappresentano una pietra miliare nella storia del cinema sia dal punto di vista dell’originalità, che quale inizio (visto il successo ai botteghini) di un filone (in questo caso il paranormale) che sembra, a tutt’ora, inesauribile (con prodotti di qualità più –raramente- o meno –la maggior parte- eccelsa). In generale: in film è davvero sorprendente con un finale tanto originale quanto inaspettato (idea ripresa poi da altri: il bellissimo “The Others” su tutti). La seconda parte risulta coinvolgente, carica di suspence e di tensione, con frequenti spaventi a far sobbalzare lo spettatore, e anche molto struggente. Tuttavia è come se il finale fosse l’esplosione di un lungo lavoro preparatorio che coinvolge praticamente tutto il resto del film. Questo è logico e inevitabile; si, ma rende la pellicola, a volte un po’ troppo lenta, forse. Lo dico quasi sottovoce perché non me la sento di trovare pecche a tutti i costi a “il sesto senso”…

  • User Icon

    mike

    03/09/2005 13:41:55

    bello recitato benissimo ma troppo pubblicizzato

  • User Icon

    cinemanta

    19/07/2005 11:31:40

    E'più che certo che sia d'acquistare, ad un prezzo un attimino più basso, magari però; 33 euro per un film del '99, può avere 2 dischi quanto vuoi, ma secondo me qui si tocca l'eccesso, se poi li avete e volete per forza spenderli, usateli qui e non ve ne pentirete!

Vedi tutte le 34 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione

Toni cupi e risvolti inquietanti per un thriller da subito abbastanza coinvolgente

Trama
Thriller paranormale che ha fatto scoprire al grande pubblico il talentuoso e promettente regista M.Night Shyamalan, lanciandolo su scala mondiale. Pellicola dai toni cupi e dai risvolti inquietanti che risulta da subito abbastanza coinvolgente. Il film scorre abbastanza fluido anche se caratterizzato da un ritmo prevalentemente piatto, che dà in compenso notevole efficacia e risalto ai momenti di maggior tensione. Un ispirato Bruce Willis interpreta un famoso psichiatra infantile che in un momento difficile della propria vita fa amicizia con un bambino che sembra avere dei problemi.

  • Produzione: Hollywood Pictures Home Video, 2002
  • Distribuzione: The Walt Disney Company Italia
  • Durata: 107 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano; Sloveno
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: dietro le quinte (making of); storyboard; documentario; biografie; scene inedite in lingua originale