Categorie

Corina Bomann

Traduttore: S. Congregati
Editore: Giunti Editore
Collana: A
Anno edizione: 2014
Pagine: 208 p. , Brossura
  • EAN: 9788809792036

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Pamela

    21/04/2016 22.23.46

    Ho letto a fatica questo libro. Pesante e noioso,le disavventure della protagonista sono davvero esagerate, sembra un libro più adatto a dei bambini...sconsigliato!

  • User Icon

    Roberta

    01/01/2016 21.06.44

    Una storia che dovrebbe far apprezzare il Natale anche ai piu' scettici ma seguendo le "esagerate" disavventure di Anna , la protagonista, non credo riesca nell'intento. A questo punto e' meglio rimanere un Grintch e aspettare gli eventi. Simpatica l'idea di utilizzare la canzone di George Michael " Last Christmas" come porta sfortuna.

  • User Icon

    simo75

    07/01/2015 10.32.52

    Un libro carino e natalizio, ma la sfiga della protagonista che odia il Natale è un pochino esagerata! Ma forse è proprio questo il messaggio della scrittrice: adora il Natale perché è una festa da vivere con il cuore e con allegria altrimenti........

  • User Icon

    Jodie

    07/01/2015 10.09.01

    I libri della Bomann (ho letto anche L'isola delle farfalle) hanno nell'insieme sempre qualcosa di carino e anche qualcosa che però rende faticoso arrivare alla fine della lettura. Le sue idee sono semplici, ci si ritrova in questi personaggi di vita vera, ma questa storia in particolare perde di fascino secondo me per come e' scritta. Potrebbe essere il tema di una studentessa delle scuole medie, anche come grammatica. Do' un voto medio in quanto sa trasportare nel periodo natalizio, ma non per altro.

  • User Icon

    Simonetta

    03/01/2015 11.16.52

    L' ho acquistato perché sono tra quelli che non amano il natale. Si legge tutto d' un fiato ma trovo che tuttta la serie di incredibili vicissitudini della protagonista siano un forzatura che talvolta mi ha irritato per la prevedibilità degli evenri.. Prevedibile l' happy ending. Tutto sommato lettura banale, regalerò il libro alla biblioteca.

  • User Icon

    Roberta

    29/12/2014 12.09.47

    Più che un sogno tra i fiocchi di neve, a me è sembrato un incubo! Mai viste capitare tante sfortune e disavventure alla stessa persona nell'arco di due giorni! Devo ammettere che dopo un po' questi eventi irreali e forzati cominciavano a darmi sui nervi...altro che lettura natalizia rilassante! Niente a che vedere con gli altri libri della Bomann, secondo me le hanno imposto questo romanzetto per una questione di vendite natalizie, vista l'uscita imminente del suo prossimo lavoro! La trama è inconsistente...i personaggi appena delineati e i pochi passaggi carini e promettenti del libro, come i Natali delle tre anziane signore, non sono stati approfonditi anzi vengono liquidati in poche righe. Che dire...per fortuna mi rimangono ancora due giorni per dedicarmi alla prossima lettura e chiudere il 2014 letterario con qualcosa di meglio!

  • User Icon

    Mercer

    13/12/2014 22.28.05

    La vicenda raccontata in questo romanzo si basa su una serie di peripezie ed avventure che la protagonista, Anna, deve affrontare per poter arrivare dalla sua famiglia a Natale. L' ho trovato perfetto per entrare nell' atmosfera natalizia. Pur amando moltissimo il Natale, a differenza della protagonista che lo detesta, non mi era mai capitato, nè venuto in mente prima, di leggere un libro prettamente natalizio...forse non avevo neanche mai pensato che esistessero libri così...ed è stata una bella scoperta! La cosa affascinante di questa storia sono i racconti, le piccole parti di vita, significative o meno, che tantissimi diversi personaggi regalano ad Anna. Le loro vite si intrecciano formando un puzzle lungo il viaggio della ragazza e grazie a questi incontri interessanti e a scoperte inaspettate Anna rivaluterà la sua idea del Natale. Il romanzo è davvero carino, particolare, diverso da quello che mi aspettavo e mi ha sorpreso positivamente.

  • User Icon

    Elena

    05/12/2014 16.23.04

    Un libro natalizio molto carino da leggere tranquillamente nei momenti di pausa. Certo un po' surreale ma sicuramente una storia che fa sognare. Vale la pena di leggerlo.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione