Stripe PDP
La sottile linea rossa. Dall'inferno di Guadalcanal un pugno di uomini combatte e cerca di comprendere il significato della vita e della morte - James Jones - copertina
Salvato in 8 liste dei desideri
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
La sottile linea rossa. Dall'inferno di Guadalcanal un pugno di uomini combatte e cerca di comprendere il significato della vita e della morte
12,50 €
;
LIBRO USATO
Venditore: IL PAPIRO
12,50 €
disp. in 2 gg lavorativi disp. in 2 gg lavorativi (Solo una copia)
+ 7,00 € sped.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
IL PAPIRO
12,50 € + 7,00 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Libraccio
4,71 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
ibs
7,42 € Spedizione gratuita
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
7,42 € Spedizione gratuita
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
IL PAPIRO
12,50 € + 7,00 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Libraccio
4,71 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi
La sottile linea rossa. Dall'inferno di Guadalcanal un pugno di uomini combatte e cerca di comprendere il significato della vita e della morte - James Jones - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione

Questo libro rievoca uno dei più sanguinosi episodi della seconda guerra mondiale: lo sbarco americano avvenuto nel novembre 1942 sull'isola di Guadalcanal occupata dai giapponesi. Al centro della narrazione le avventure dei soldati appartenenti alla compagnia "C-come-Charlie", gran parte di loro dei giovani alla prima esperienza di guerra. Un battesimo di fuoco drammatico: nella giungla imperversano la malaria e il colera, l'acqua e i rifornimenti scarseggiano, le schermaglie con i giapponesi si fanno di ora in ora più frequenti e micidiali. E mentre si alternano azioni e battaglie, ciascuno è preda di un profondo senso di impotenza, che lo porta a riflettere sul significato della proria esistenza.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2000
Tascabile
27 settembre 2000
500 p.
9788817864947

Valutazioni e recensioni

4,67/5
Recensioni: 5/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Francesco Ongarin
Recensioni: 5/5

Ottimo libro che descrive bene l'aspetto psicologico della guerra (vissuta dall'autore stesso). C'è molta meno azione di quello che ci si aspetterebbe in libri "made in USA", ma si ha un'idea più autentica di quello che è la guerra. Il libro dà un'idea molto buona della psicologia di chi è mandato a combattere senza tuttavia cadere in quella lamentosa commiserazione che spesso si trova in altre opere.

Leggi di più Leggi di meno
MadLuke
Recensioni: 4/5

Il romanzo parte molto lentamente descrivendo ogni minima azione "pratica" i personaggi compiono per prepararsi allo sbarco, senza sondare particolarmente i loro animi (addirittura meno di quanto succedesse nel film) e senza mai venire meno a questa dovizia di particolari, noiosi, atroci, scabrosi, eccitanti, conduce il lettore fin nel cuore della battaglia, dove ognuno si troverà trasformato da quello che l'autore chiama "torpore da combattimento". Non ci sono digressioni psicologiche, nessuna filosofia, solo le crude situazioni che i soldati si trovano ad affrontare e le loro reazioni, estremamente sanguigne. Così, mentre mentre quei ragazzi vengono mandati al massacro (sia loro che dei loro nemici) come agnelli e la loro menti si assuefano e si anestetizzano, con estrema naturalezza, all'idea della morte e delle uccisioni (così permangono anche a battaglia conclusa quqando sono ormai reimbarcati per le retrovie, per il periodo di riposo), il lettore si trova a chiedersi, o almeno questo è quanto è successo a me, se quella "bestia della guerra" che si scatena in ognuno di loro, non viva rintanata e ben nascosta anche nel proprio cuore, pronta a esplodere nel caso un giorno dovesse trovarsi in una situazione simile. In sostanza, il merito che attribuisco io a questo romanzo è quello di istillare nel lettore il dubbio che "non siamo esattamente quello che crediamo di essere", o almeno non solo; che ci sia qualcosa in fondo all'animo di ognuno, che nelle nostre tranquille vite da "civili" (...Borghesi? ...Borghesotti?) di cui neanche sospettiamo l'esistenza ma che nondimeno sarebbe in grado di sovvertire completamente, in una frazione di secondo, quell'ordine di valori, sensibilità e capacità di discernere il bene dal male, che molto faticosamente abbiamo imparato a conoscere e apprezzare nel corso degli anni.

Leggi di più Leggi di meno
Gabriele Leoni
Recensioni: 5/5

Romanzo piu' psicologico che bellico. La fanno da padroni disillusione e cinismo. Serrata critica antimilitarista (altroché glorioso esercito degli Stati Uniti) ma soprattutto sulle bassezze raggiungibili dall'animo umano; inoltre introduce originali interpretazioni sul possibile significato sessuale da attribuire alla guerra. Si nota ampiamente che è stato scritto da chi ha vissuto tali esperienze! Da leggere assolutamente.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,67/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(2)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

James Jones

(Robinson, Illinois, 1921 - New York 1977) scrittore statunitense. La sua opera prima Di qui all’eternità (From here to eternity, 1951), notissima anche per la versione cinematografica, è tra i romanzi più rappresentativi nati dall’esperienza della seconda guerra mondiale: quasi un’epica popolare il cui eroe è il soldato. Erede del naturalismo di Farrell e di Dos Passos, J. fa dell’esercito alle Haway, prima dell’attacco a Pearl Harbor, il microcosmo in cui si riflettono le contraddizioni della democrazia americana. Le opere successive - Qualcuno verrà (Some came running, 1957), romanzo dei reduci; La pistola (The pistol, 1959), lungo racconto di ambizioni simboliche; La sottile linea rossa (The thin red line, 1962), ambientato nello scenario bellico delle isole del Pacifico - sono variazioni...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore