Souvenir per i Bastardi di Pizzofalcone - Maurizio De Giovanni - copertina

Souvenir per i Bastardi di Pizzofalcone

Maurizio De Giovanni

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 5 dicembre 2017
Pagine: 328 p., Brossura
  • EAN: 9788806231385
Salvato in 82 liste dei desideri

€ 18,05

€ 19,00
(-5%)

Punti Premium: 18

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Souvenir per i Bastardi di Pizzofalcone

Maurizio De Giovanni

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Souvenir per i Bastardi di Pizzofalcone

Maurizio De Giovanni

€ 19,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Souvenir per i Bastardi di Pizzofalcone

Maurizio De Giovanni

€ 19,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

€ 10,26

€ 19,00

Punti Premium: 10

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 19,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un mistero che ha la sua soluzione in un ricordo lontano porta i Bastardi a uscire, per la prima volta, dalla città.

A ottobre il tempo è ancora indeciso. Un giorno fa caldo, quello dopo il freddo e l'umidità ridestano la gente dall'illusione di una vacanza perenne e la riportano alla realtà. Anche il crimine, però, si risveglia. Un uomo viene trovato in un cantiere della metropolitana privo di documenti e di cellulare; qualcuno lo ha aggredito e percosso con violenza. Trasportato in ospedale, entra in coma senza che nessuno sia riuscito a parlargli. Di far luce sull'episodio sono incaricati i Bastardi, che identificano la vittima: è un americano in villeggiatura a Sorrento con la sorella e la madre, un'ex diva di Hollywood ora affetta da Alzheimer. Recandosi a piú riprese nella cittadina del golfo, vestita fuori stagione di un fascino malinconico, i poliziotti si convincono che la chiave del caso sia da ricercare in fatti accaduti là molti anni prima. Incrociando il presente con un passato che hanno conosciuto solo al cinema, i poliziotti di Pizzofalcone, ciascuno sempre alle prese con le proprie vicende personali, porteranno alla luce un segreto custodito con cura per cinquant'anni, una storia d'amore e di sacrificio indimenticabile come un vecchio film.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,15
di 5
Totale 26
5
10
4
11
3
4
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Manu58

    08/07/2020 09:13:44

    Bel libro, anche se ho visto prima la puntata televisiva non riuscivo a mettere bene a fuoco la trama. Comunque il libro nel complesso inizia ad agglomerare i poliziotti ritenuti un po’ sfarfallati ma dietro il polso del commissario Palma tenuti ben legati gli uni con gli altri. Ciascuno di loro ha alle spalle storie di vita comuni e non da supereroi e questo fa di loro persone che capiscono l’animo umano e le sue caratteristiche. Un bravo all’autore che ci permette di leggere e vivere situazioni così ben scritte.

  • User Icon

    dan

    17/05/2020 16:20:35

    Maurizio De Giovanni non mi delude mai. Riesce sempre a costruire delle trame intelligenti dove non dimentica mai di dare rilievo a tutte le storie personali dei componenti del commissariato di Pizzofalcone. Proprio per questo la serie dei gialli va letta in ordine, perchè altrimenti si perdono dei passaggi importanti della vita dei protagonisti e non si capiscono i loro comportamenti.

  • User Icon

    edga

    22/03/2020 17:22:31

    Basta, De Giovanni è davvero troppo ripetitivo! Ogni volta ripete le vicende dei protagonisti, aggiungendo descrizioni davvero troppo pretenziose che non gli riescono affatto e risultano del tutto scialbe.

  • User Icon

    Vittoria

    28/01/2020 17:50:10

    Una bella lettura. Il mistero da risolvere prende molto, una storia d'amore connessa al mondo del cinema. Impariamo a conoscere sempre di più la squadra dei poliziotti.

  • User Icon

    Towandaaa

    22/10/2019 13:15:27

    - Trama meno brillante delle precedenti. - “Vuoti” nei dialoghi riempiti fino alla nausea con l’esclamazione “Mpf” da parte di Aragona (che si lascia soffocare dalla sciarpa e ne mangia pelucchi di lana con frequenza addirittura maggiore rispetto a quella con cui al Catarella di camilleriana memoria sfugge fragorosamente la porta dalle mani). - Un “giochino” che incrocia la finzione letteraria con la fiction televisiva (cos’altro sarebbe, altrimenti, il fatto che l’anziana attrice hollywoodiana si rivolga a Lojacono chiamandolo Vittorio, se non una strizzatina d’occhio ad Alessandro Gassman - che interpreta appunto il cinese – e al di lui padre Vittorio ?!). - Una raffica di colpi di scena aperti nelle ultimissime pagine, quando ormai sia l’indagine principale che quella secondaria sono risolte e archiviate, che gettano tanta carne sul fuoco per il futuro dei personaggi seriali di questo filone (solo io ho avvertito la sensazione che si sia trattato di un escamotage per increspare un po’ il mare piatto del romanzo nel suo complesso, per risvegliare l’attenzione dando un’anticipazione sulle “magnifiche sorti e progressive” a cui assisteremo nei prossimi romanzi dei Bastardi ?). - Rari momenti lirici (e anche un po’ più estranei del solito rispetto al contesto in cui sono posti). Mi dispiace ma questo è il romanzo della serie che mi è piaciuto di meno, e non vorrei che segnasse un punto di svolta (in negativo).

  • User Icon

    Attilio Alessandro Bollini

    11/03/2019 06:36:52

    Stavolta una stella meno perché De Giovanni ci sta giocando un po' troppo con i doppisensi dei vari personaggi trasgender, come una sorta di compiacimento voyiuristico che dà un leggero fastidio! Per il resto magnifico romanzo, come tutti gli altri della Serie.

  • User Icon

    Donato

    10/03/2019 22:53:59

    Souvenir per i bastardi di Pizzofalcone è un romanzo di Maurizio De Giovanni. Prima di leggere questo libro conoscevo solo il commissario Ricciardi. Ho iniziato questa nuova serie anche se non mi sembra coinvolgente come i libri precedenti. Lo stile di scrittura dell' autore mi piace: scorrevole e incalzante. La trama è ricca di colpi di scena. Consigliato per gli amanti della serie dei Bastardi di Pizzofalcone.

  • User Icon

    HILLARY

    19/02/2019 14:48:09

    Ancora una nuova avventura per i Basatardi. Un pò lento l'inzio ma poi ti prende e non vedi l'ora di vedere come va a finire. merita la lettura

  • User Icon

    ziadahlia

    22/09/2018 13:56:32

    Ancora una nuova avventura per Loiacono e i suoi. Mentre scorre la loro vita, tra conferme e sorprese, i Bastardi indagano e spostano il loro campo d'azione alla Costiera. Un nuovo romanzo ben scritto e avvincente. Consigliato.

  • User Icon

    Alessio

    20/09/2018 20:10:37

    E se i Bastardi facessero un tuffo nel passato? Possibilissimo, se a portarceli è la penna di Maurizio de Giovanni ( che tra le righe del romanzo organizza anche un inside joke per Alessandro Gassman, protagonista della serie televisiva nei panni dell'ispettore Lojacono). Il caso che li vede coinvolti stavolta è quello di un americano, figlio di una grande attrice di Hollywood degli anni 50-60, trovato in gravissime condizioni in un cantiere... Perché l'attrice, col figlio, è tornata dopo anni di lontananza dalla romantica Sorrento? Quale segreto si nasconde? E mentre le indagini proseguono, il caso del killer di Pisanelli prende una svolta inaspettata...

  • User Icon

    Marika

    20/09/2018 16:33:11

    Anche se ambientazione e periodo storico sono differenti da quelli dell’altra creatura di De Giovanni, l’autore riesce ad essere ugualmente coinvolgente e a spingere chi legge a non lasciare il libro fino a quando non è arrivato all’ultima pagina.

  • User Icon

    Aurora

    18/09/2018 12:57:47

    Non ci si stanca mai dei Bastardi, si seguono le loro vicende personali che fanno da sfondo ai delitti mai scontati che avvengono in città. Una retrospettiva nel passato alla ricerca della verità...

  • User Icon

    Alessia

    05/03/2018 07:45:36

    In linea con tutti gli altri della serie, una lettura piacevole ed un finale inaspettato.

  • User Icon

    Fabio

    26/02/2018 10:03:25

    Buon romanzo,anche se per i miei gusti troppo intriso di buoni sentimenti ,nostalgie e romanticismi ,tanto da rendere il libro a tratti scivoloso. Speriamo che l'Autore non si faccia prendere la mano anche qui da questi eccessi da melodramma,così come per le storie di Ricciardi,quasi illeggibili ormai. I bastardi ancora si salvano per la simpatia che ispirano i vari personaggi,ognuno con una propria storia originale,a me piace soprattutto Pisanelli e il suo amico frate,speriamo di ritrovarlo alla prossima puntata.

  • User Icon

    nanni

    01/02/2018 12:16:20

    La serie di Pizzofalcone mi sembra fortunata, avendo anche l'abilità di intrecciare diversi eventi paralleli con i personaggi che la compongono, lettura amena e scorrevole.

  • User Icon

    aldo.lanciano

    18/01/2018 16:54:21

    Condivido le perplessità di chi ha già osservato come l'ultimo lavoro di De Giovanni non sia all'altezza dei precedenti Bastardi. In effetti, la storia narrata in Souvenir sembra portata avanti un po' a fatica da un rapporto amoroso piuttosto inverosimile tra una famosa e bellissima attrice americana e un giovane sorrentino conosciuto occasionalmente a cui si innesta un tentato omicidio motivato da ragioni poco comprensibili. Come nelle vicende del commissario Ricciardi, anche in questo ultimo lavoro l'Autore si compiace sovente di soffermarsi su riflessioni e meditazioni che, sia pure espresse in modo poetico finiscono tuttavia per togliere ritmo alla narrazione ed essere ripetitive di altre analoghe pause presenti nei suoi precedenti libri. Sinceramente, quale lettore di De Giovanni fin dalle sue prime opere, preferivo i primi Bastardi.

  • User Icon

    pupapepata

    12/01/2018 10:11:59

    Una vera meraviglia! Sicuramente il più bello della serie dei Bastardi. Da non perdere

  • User Icon

    Patrizia

    11/01/2018 20:00:10

    De Giovanni ha colpito ancora!!! un nuovo capitolo della storia del commissariato più famoso! Ci sono le premesse per delle svolte importanti nelle vite di ognuno dei protagonisti, ma per saperle.......leggetelo!!!

  • User Icon

    Robprimi

    09/01/2018 17:50:55

    Molto bello e naturalmente scritto con la solita arguzia e napoletanità.

  • User Icon

    archipic

    08/01/2018 12:33:43

    Ancora un ottimo lavoro di De Giovanni che costruisce con maestria un intreccio dove le passioni e gli amori si intersecano con l'umanità di ogni personaggio. Mancano i momento di pura poesia che le introspezioni nelle vite dei protagonisti hanno dato agli episodi precedenti; solo nelle ultime pagine c'è un risveglio, sia di contenuti che stilistico. Credo di averne capito il motivo leggendo la pagina dei ringraziamenti finali e sono certo che dal prossimo episodio si rivedranno i Bastardi in tutto il loro splendore.

Vedi tutte le 26 recensioni cliente

Maurizio de Giovanni si sente più a suo agio nel passato, quando l’atmosfera si fa malinconica e i ricordi, souvenir d'enfance, emergono tra i vicoli umidi della sua Napoli. Lo dimostra la sua serie più fortunata, quella che ha per protagonista il Commissario Ricciardi, che è ambientata negli anni Trenta, e lo dimostra ancora una volta questo poetico e malinconico Noir che ha per protagonisti i Bastardi di Pizzofalcone.

Un gruppo di poliziotti maledetti, disprezzati da tutti, finiti al commissariato di Pizzofalcone perché indesiderati, solo per sostituire un gruppo di poliziotti corrotti. Sono chiamati da tutti I Bastardi di Pizzofalcone, come i loro predecessori. Da loro nessuno si aspetta nulla, perché sono i peggiori sulla piazza. Eppure qualcosa di buono lo hanno fatto.
Al comando del commissario Luigi Palma i quattro reietti di Pizzofalcone - Giuseppe Lojacono, detto il cinese, Francesco Romano, detto Hulk, un passato da picchiatore, Alessandra Di Nardo, detta Alex, con il vizio delle armi e Marco Aragona, aspirante duro - si stanno lentamente rifacendo la reputazione a colpi di casi risolti.

In questo sesto volume della serie i ragazzi hanno il lasciapassare per uscire dalla città di Napoli, l’azione si sposta a Sorrento. Il corpo di un uomo ferito a morte è stato trovato nel cantiere della metropolitana in costruzione. Qualcuno, forse un rapinatore, lo ha ripulito per bene, poi lo ha colpito a morte e ha buttato il corpo in uno scavo del cantiere. Saranno gli operai a ritrovarlo in fin di vita, senza documenti e senza soldi.
Chi lo avrebbe mai detto che sarebbe stato proprio Marco Aragona, sempre impacciato e fuori luogo, vestito con un poliziotto di Miami Vice, a trovare la pista giusta per identificare la vittima? Nessuno. Questi Bastardi, forse li avevamo sottovalutati. L’uomo è uno straniero, Ethan Wood, figlio della bellissima attrice di Hollywood Charlotte Wood, giunto in Italia da qualche giorno con la sua famiglia, tutti ospiti del glorioso Hotel Tritone di Sorrento.

Sono le voci dei vicoli a portare Lojacono e la sua squadra sulle tracce dell’aggressore: prima di essere ferito a morte Ethan Wood stava cercando qualcuno, o qualcosa, nel vico Egizio di Pizzofalcone. Per scoprire la verità però i Bastardi dovranno scavare a fondo nel passato della bellissima Charlotte, quando ancora ragazza, negli anni Cinquanta, conquistava i cuori dei giovani abitanti di Sorrento.
Per rintracciare il colpevole, come sempre nei romanzi di Maurizio de Giovanni, non basterà la fredda arguzia degli scrittori nordici, ma il cuore e il dramma partenopeo: un po’ della sua aria ottobrina, piena di attesa, un po’ di musica che si scioglie lenta tra i vicoli del centro, qualche rimpianto. E mai nemmeno un rimorso.

Recensione di Annalisa Veraldi

 

I Bastardi di Pizzofalcone

Luigi Palma, detto Gigi: commissario.
Souvenir di una brillante carriera.

Giorgio Pisanelli, detto il Presidente:
sostituto commissario.
Souvenir di qualcosa che sembrava qualcos'altro.

Giuseppe Lojacono, detto il Cinese: ispettore.
Souvenir di un sospetto e di una scoperta.

Francesco Romano, detto Hulk: assistente capo.
Souvenir di un matrimonio felice.

Ottavia calabrese, detta Mammina: vicesovrintendente.
Souvenir di un fine giornata.

Alessandra di Nardo, detta Alex: agente assistente.
Souvenir di un colpo al cuore.

Marco Aragona, vorrebbe essere detto Serpico: agente scelto.
Souvenir di una sciarpa di scena.
  • Maurizio De Giovanni Cover

    Nato nel 1958 a Napoli, è autore della fortunata serie di romanzi con protagonista il commissario Ricciardi, attivo nella Napoli degli anni Trenta, su cui è incentrato un ciclo di romanzi, tutti pubblicati da Einaudi, che comprende finora: Il senso del dolore (2007), La condanna del sangue (2008), Il posto di ognuno (2009), Il giorno dei morti (2010), Per mano mia (Einaudi, 2011), Vipera (2012, Premio Viareggio, Premio Camaiore), Anime di vetro (2015) Serenata senza nome (2016), Rondini d'inverno (2017) e Il purgatorio dell'angelo (2018). Insieme a Sergio Brancato ha pubblicato due graphic novel sulle inagini del commissario Ricciardi: Il senso del dolore. Le stagioni del commissario Ricciardi (Sergio Bonelli 2017) e La condanna del sangue. Le stagioni del commissario... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali