Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Lo squalo

Jaws

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Jaws
Paese: Stati Uniti
Anno: 1975
Supporto: Blu-ray
Salvato in 25 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 9,90 €)

Un terribile squalo infesta le acque di una località balneare della costa atlantica degli Stati Uniti, attaccando gli ignari bagnanti. Un poliziotto vorrebbe chiudere la spiaggia ma il sindaco si oppone nel timore di compromettere la stagione turistica. Mentre frotte di curiosi si affollano per vedere lo squalo, lo sceriffo si imbarca su un battello assieme a un oceanologo e a un cacciatore. Il film ha avuto vari seguiti.
5
di 5
Totale 3
5
3
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Lara

    24/10/2018 16:21:17

    Capolavoro sempre moderno, capostipite ineguagliabile di un genere oltremodo sfruttato, incanta e stupisce intere generazioni di spettatori sin dalla sua uscita nel 1975. Memorabili la colonna sonora (da brividi) e la locandina presa in prestito dal romanzo di Peter Benchley per il quale fu disegnata inizialmente. Spielberg terrorizza con semplicità rinunciando a effetti speciali tecnologici e asettici. Imperdibile edizione speciale interamente restaurata per il quarantesimo anniversario. Include il doppiaggio originale del 1975 ed é ricca di stuzzicanti contenuti speciali.

  • User Icon

    Toni

    22/09/2018 23:52:51

    Su questo film cult di Steven Spielberg c'è poco da dire, è un classico del genere che ha visto numerosi sequel non altrettanto riusciti. Merita sicuramente una menzione speciale questa edizione 40° Anniversario, sia per l'ottimo lavoro di restauro della pellicola (si ricordi che è un film del 1975), sia per aver incluso il doppiaggio originale (cosa che dovrebbe essere fatta sempre d'ufficio!). Per finire, non mancano un certo numero di contenuti speciali.

  • User Icon

    velvet

    07/11/2016 15:27:29

    Un film che non stanca mai, nonostante sia stato girato nel '75. Si lascia sempre rivedere.

Il giovanissimo Spielberg alle prese con uno squalo campione d'incassi

Trama
Ad Amity, cittadina balneare del New England, si sparge il terrore per gli attacchi di un pescecane assassino. Un poliziotto (R. Scheider), un ittologo (R. Dreyfuss) e un cacciatore di squali (R. Shaw) si mettono in mare per dargli la caccia. Lo trovano. Meglio: è lui che trova loro.

  • Produzione: Universal Pictures, 2014
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 125 min
  • Lingua audio: Italiano (2.0 DTS); (2.0 DTS);Inglese (2.0 DTS);Francese (2.0 DTS);Spagnolo (2.0 DTS); (DTS 5.1);Spagnolo (DTS 5.1);Inglese (DTS HD 7.1);Francese (7.1 DTS HR)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Francese; Italiano; Spagnolo; Olandese; Danese; Finlandese; Islandese; Norvegese; Portoghese; Svedese
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • AreaB
  • Steven Spielberg Cover

    Propr. S. Allan S., regista e produttore statunitense. È indubbiamente il più popolare e affermato regista contemporaneo (suoi i più grandi incassi della storia del cinema), ma è anche un grande maestro del racconto, capace di influenzare pesantemente l'immaginario di tutto il secondo Novecento. Al culmine di una fortunata esperienza televisiva, gira il film tv Duel (1971), geniale evoluzione del road-movie che si contamina con l'incubo grazie a un controllo della narrazione che già indica la grandezza del regista. Debutta al cinema con Sugarland Express (1974), originale rivisitazione del tema dell'inseguimento fra poliziotti autoritari e marginali post-hippies, cui segue il celebre Lo squalo (1975), intelligente unione di tensione emotiva e senso dello spettacolo. Il successo economico del... Approfondisci
  • Roy Scheider Cover

    Propr. R. Richard S., attore statunitense. Interprete grintoso ed energico, spesso utilizzato nei panni del poliziotto dai modi spicci, esordisce nel 1963 in Curse of the Living Corpse (La maledizione del cadavere vivente) di D. Tenney. Il suo viso incisivo e la sua recitazione duttile si fanno apprezzare in Una squillo per l'ispettore Klute (1970) di A.J. Pakula e in Il braccio violento della legge (1971) di W. Friedkin. Nel corso degli anni '70 è protagonista, tra gli altri, di Lo squalo (1975) di S. Spielberg, Il segno degli Hannan (1979) di J. Demme e All That Jazz - Lo spettacolo continua (1979) di B. Fosse. Il decennio successivo lo vede retrocedere a parti da comprimario tra le quali spiccano i ruoli interpretati in Il pasto nudo (1991) di D. Cronenberg e in Triplo gioco (1993) di P.... Approfondisci
  • Richard Dreyfuss Cover

    "Attore statunitense. Esordisce con una piccola parte in Il laureato (1967) di M. Nichols, e s'impone all'attenzione del pubblico nel ruolo di Baby Face Nelson in Dillinger (1973) di J. Milius. Nello stesso anno si conferma come star nascente in American Graffiti di G. Lucas, apparentemente un teenager-film, in realtà una malinconica parabola di iniziazione alla vita adulta, che l'attore interpreta con grande intensità. La sua notorietà decolla con il clamoroso successo di Lo squalo (1975) di S. Spielberg, in cui è l'oceanografo Hooper, impegnato nel terribile incontro ravvicinato con un gigantesco pescecane; e si consolida poi nel 1977 con Incontri ravvicinati del terzo tipo, sempre di Spielberg, e Goodbye amore mio di H. Ross, commedia scritta e sceneggiata da N. Simon, la cui interpretazione... Approfondisci
  • Robert Shaw Cover

    Attore inglese. A dispetto dei trascorsi teatrali e della parallela attività di romanziere e di drammaturgo, il pubblico continua a identificarlo con pochi personaggi, per lo più villain (lo spietato killer di Agente 007, dalla Russia con amore, 1963, di T. Young) o uomini dalla tempra d'acciaio (il solitario cacciatore di squali in Lo squalo, 1975, di S. Spielberg), soprattutto per la figura imponente e cupa. Ma in vent'anni di interpretazioni S. ha saputo passare da raffinate riduzioni teatrali (The Caretaker, 1963, di C. Donner), a eleganti drammi in costume (Enrico viii in Un uomo per tutte le stagioni, 1966, di F. Zinnemann) e proficue produzioni hollywoodiane (La stangata, 1973, di G.R. Hill), privilegiando il genere bellico (Forza 10 da Navarone, 1978, di G. Hamilton). Approfondisci
Note legali