Categorie

Anna Cavallone Anzi

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2001

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Classici, poesia, teatro e critica - Storia e critica - Letteratura teatrale e drammaturghi

  • EAN: 9788806160586
Usato su Libraccio.it € 10,80

Questo volume delinea la storia del teatro inglese dalle origini, dove dominano le forme teatrali religiose (drammi liturgici, mystery plays, morality plays, drammi biblici, saint's plays, ma anche interludi e moralità laiche) fino alla grande stagione del teatro elisabettiano, che ha inizio nella seconda metà del XVI secolo (simbolicamente nel 1576, anno della costruzione del primo teatro pubblico), attraversa i regni di Elisabetta l e di Giacomo l, e termina sotto Carlo l, nel 1642, con la chiusura dei teatri decretata dalla rivoluzione puritana. Tra questa data e quella della riapertura dei teatri, nel 1660, l'attività teatrale, dichiarata illegale, si ridusse drasticamente; ma gli autori continuarono a scrivere, e si organizzarono letture pubbliche che favorirono lo sviluppo di un nuovo genere, il cosiddetto closet drama.L'autrice ha dato maggiore spazio di quanto non sia stato concesso in simili precedenti lavori ad alcune realtà del teatro inglese cui solo la critica piú recente ha rivolto particolare attenzione e studio: lo spettacolo di corte (il masque), che fiorí in epoca Stuart, e il teatro carolino, che se soffrí di un'iniziale crisi di creatività e fervore morale, mantenendosi all'ombra dei grandi drammaturghi del secolo precedente, mostrò pure un'indubbia originalità di temi, soprattutto sociali e politici: gli stessi che troveremo sviluppati nella commedia che si affermerà dopo la riapertura dei teatri, la comedy or manners.

Avvertenza. - I. Dalle origini al Cinquecento. II. Il teatro elisabettiano l. III. Il teatro elisabettiano II. IV. ll teatro nei primi decenni del 1600. V. Lo spettacolo di corte. VI. Il teatro dagli anni '20 al 1660. - Appendici. - Bibliografia. - Indice dei nomi. - Indice delle opere.