Storia dell'esercito russo. Da Pietro il Grande all'Armata Rossa

Serge Andolenko

0 recensioni
Scrivi una recensione
Editore: Odoya
Collana: Odoya library
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 28 novembre 2013
Pagine: 506 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788862882125
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 11,00

€ 22,00
(-50%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Quantità:
LIBRO

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 22,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

L'aspetto militare domina la storia della Russia. Tuttavia è quello che resta meno noto. Si trovano lavori sull'arte, la musica e la letteratura russe, ma rarissimi sono i compendi di storia dell'esercito. In questo completo e dettagliato volume di Serge Andolenko, ne viene presentata soprattutto la parte relativa all'impero, oggetto di notevole interesse. L'Esercito Imperiale Russo nasce sotto lo slancio e le geniali intuizioni di Pietro il Grande per affermarsi sempre più, nel corso del Settecento, nelle grandi guerre contro la Turchia, la Polonia e la Svezia, guidate dal maresciallo von Münnich e dall'energico piglio di Caterina II. Nel corso dell'Ottocento, i governi che vanno da Paolo I ad Alessandro III corrispondono a un'epoca di crescente decadenza e povertà spirituale. È sotto la debole guida militare di Nicola II Romanov che la Russia conosce epocali cambiamenti. La sconfitta inflitta dal Giappone sanziona gli errori militari del regime e la rivoluzione del 1905-1906 costituisce un grave avvertimento. Dopo la Rivoluzione del 1917 viene creata la gloriosa Armata Rossa, composta dai vari popoli che abitano l'Urss. E nella guerra germano-sovietica si evidenzieranno gli stessi elementi delle vittoriose campagne dell'antico regime: la strategia del ripiegamento su una terra bruciata combinata all'insurrezione contadina; l'esaltazione mistica del morale; l'importanza attribuita all'armamento, le cui fonderie erano le prime al mondo.
Note legali