Storici latini: Cesare, Cornelio Nepote, Sallustio, Svetonio, Tacito. Testo latino a fronte. Ediz. integrale - Caio Giulio Cesare,Cornelio Nepote,Gaio Crispo Sallustio,Svetonio - ebook

Storici latini: Cesare, Cornelio Nepote, Sallustio, Svetonio, Tacito. Testo latino a fronte. Ediz. integrale

Caio Giulio Cesare, Cornelio Nepote, Gaio Crispo Sallustio, Svetonio

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 3,56 MB
Pagine della versione a stampa: 2907 p.
  • EAN: 9788854155251
Salvato in 23 liste dei desideri

€ 6,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La guerra gallica, La guerra civile . Vite degli uomini illustri . La congiura di Catilina, La guerra contro Giugurta, Storie . Vita dei Cesari . Annali, Storie, La Germania, Vita di Agricola, Dialogo degli oratori

A cura di F. Casorati, C. Conti, G.D. Mazzocato, L. Storoni Mazzolani, M.P. Vigoriti
Edizioni integrali con testo latino a fronte

Sono raccolte in questo volume le opere degli autori che meglio seppero descrivere e interpretare le vicende della più grande potenza civile e militare del mondo antico nel momento del suo culmine. Il De bello gallico e il De bello civile di Gaio Giulio Cesare sono considerati, oltre che testi fondamentali dal punto di vista storico, due gioielli di equilibrio e di eleganza letteraria; Cornelio Nepote, grande amico di Cicerone e Catullo, affidò alle biografie di re, condottieri, poeti greci e latini del De viris illustribus la testimonianza di stili di vita tanto virtuosi da far rimpiangere il tempo antico; il De Coniuratione Catilinae e il Bellum Iugurthinum di Gaio Sallustio Crispo, contemporaneo di Cesare, narrano le tragiche vicende di Catilina e Giugurta, che con diverse motivazioni scelsero di opporsi a Roma e pagarono duramente le conseguenze della loro sconfitta. Con Gaio Svetonio Tranquillo, che fu segretario particolare dell’imperatore Adriano, entriamo in epoca imperiale, e gli imperatori delle dinastie Giulio-Claudia e Flavia, di cui a Svetonio interessa soprattutto l’aspetto umano e quotidiano, sono i protagonisti del De vita Caesarum, opera che ebbe un enorme successo. L’affresco più poderoso dell’epoca imperiale si deve a Publio Cornelio Tacito, che scrisse durante il regno di Adriano. Alle Historiae, dalla morte di Nerone a quella di Domiziano, agli Annales, dalla morte di Augusto all’avvento di Tiberio e alle opere minori egli affida la sua visione lucida e dolente di un mondo che non può fare a meno di Roma – perché Tacito non intravede la possibilità di un altro assetto sociale e politico – e insieme lo sdegno e l’amarezza per essere costretto a constatare e registrare per i posteri gli orrori e le mostruosità cui il potere sembra inevitabilmente condurre.


Caio Giulio Cesare
Caio Giulio Cesare nacque nel 100 o 102 a.C. da nobilissima famiglia; letterato, politico, stratega, fu eletto dittatore a vita e assassinato nel marzo del 44 a.C.

Cornelio Nepote
nacque a Ticinum (Pavia) o a Ostiglia (Mantova) e visse, assorbito dai suoi interessi eruditi e libreschi, tra il 100 e il 27 a.C.

Svetonio
Gaio Svetonio Tranquillo nacque a Roma intorno al 70 d.C. da una ricca famiglia equestre. Ricoprì importanti cariche alla corte dell’imperatore Adriano, ma cadde in disgrazia fra il 121 e il 122. Morì tra il 130 e il 140.

Sallustio
Gaio Sallustio Crispo nacque in Abruzzo, ad Amiternum, nell’86 a.C. Si impegnò molto nella vita politica; sostenitore di Cesare, alla morte di lui si ritirò in esilio volontario nella sua bellissima villa, gli Horti Sallustiani, dove morì nel 35 a.C.

Tacito
Publio Cornelio Tacito nacque intorno al 54 d.C. probabilmente in Gallia; fu avvocato e oratore e fece una brillante carriera politico-militare: divenne questore, poi pretore e console. Morì nel 120 d.C.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Caio Giulio Cesare Cover

    (Roma 100 ca - 44 a.C.) uomo politico e scrittore romano.La vita Nacque da una fra le più illustri famiglie della vecchia nobiltà romana e ricevette un’accurata educazione, perfezionata in seguito a Rodi; mostrò presto simpatie per il partito democratico, cui era legato anche da vincoli familiari, e durante la dittatura di Silla lasciò Roma per il servizio militare in Asia Minore (81-78). Al suo ritorno, schierato apertamente con i popolari, percorse le tappe del cursus honorum e, legatosi a Crasso, intraprese la sua ascesa politica appoggiando inizialmente il programma antioligarchico di Catilina. Nel 60 formò con Pompeo e Crasso il I triumvirato e, divenuto console (59), fece passare alcune leggi che gli alienarono del tutto il senato. Proconsole delle Gallie nel 58, ne intraprese la conquista,... Approfondisci
  • Cornelio Nepote Cover

    (Gallia Cisalpina 99 ca - ?, 24 ca a.C.) storico e biografo latino. Fu amico di Cicerone, di Catullo (che gli dedicò un suo libro di poesie) e di Pomponio Attico. È autore della più antica raccolta di biografie latine giunte fino a noi. Il De viris illustribus, pubblicato in prima edizione intorno al 34 a.C. e in edizione successiva verso il 27, comprendeva almeno 16 libri di vite di generali, storici, poeti e oratori latini e stranieri, con una trattazione parallela derivata forse dalle Imagines di Varrone e ripresa, in seguito, nelle Vite di Plutarco. Ce ne rimangono numerosi frammenti: due vite (Catone il Vecchio e Attico) del De historicis latinis e la intera sezione De excellentibus ducibus exterarum gentium (22 biografie). N. fu autore anche di altre opere andate perdute: Chronica, storia... Approfondisci
Note legali