Traduttore: M. Caramella
Editore: Mondadori
Collana: Oscar moderni
Edizione: 6
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 24 maggio 2016
Pagine: XIV-389 p., Brossura
  • EAN: 9788804668282
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 7,56
Descrizione

Sal Paradise, un giovane newyorkese con ambizioni letterarie, incontra Dean Moriarty, un ragazzo dell'Ovest. Uscito dal riformatorio, Dean comincia a girovagare sfidando le regole della vita borghese, sempre alla ricerca di esperienze intense. Dean decide di ripartire per l'Ovest e Sal lo raggiunge; è il primo di una serie di viaggi che imprimono una dimensione nuova alla vita di Sal. La fuga continua di Dean ha in sé una caratteristica eroica, Sal non può fare a meno di ammirarlo, anche quando febbricitante, a Città del Messico, viene abbandonato dall'amico, che torna negli Stati Uniti. Postfazione di Fernanda Pivano.

€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Serena

    27/10/2018 10:40:40

    Un oscar per eccellenza, un romanzo americano meraviglioso. Consigliatissimo anche per i ragazzi

  • User Icon

    Mariacristina

    21/09/2018 09:07:15

    Interessante racconto centrato sulla beat generation. Purtroppo l 'ho trovato poco scorrevole da leggere in quanto spesso le scene sono confusionarie e poco immaginabili. Le storie dei vari personaggi si intrecciano fino a diventare un racconto ricco di flashback . Consigliato.

  • User Icon

    Michela

    20/09/2018 19:23:05

    Capolavoro di Kerouac, capostipite del filone della beat generation, Sulla strada dovrebbe essere una lettura obbligata se si è giovani e ribelli. O anche solo se ci si vuole sentire giovani e ribelli per un po’. Il racconto degli avventurosi viaggi on the road dei protagonisti vi porteranno a una America selvaggia e scatenata, in cui i motori di macchine ed umani si alimentano ad alcol e allucinogeni. La vita non è semplice per Sal e Dean ma per loro conta solo andare aventi e continuare a sperimentare nuove emozioni. Attuale come non mai.

  • User Icon

    Manuel

    20/09/2018 18:45:21

    Un romanzo splendido e soprattutto una storia vera, l'ho letto all'età di 18 anni, mi ha fatto innamorare dell'America e delle sue immense autostrade, un libro che ha mitizzato la Route 66 facendola entrare nell'immaginario collettivo. Kerouac è un poeta e un esempio per chiunque ambisca a vivere la propria vita al massimo giorno dopo giorno, o meglio, kilometro dopo kilometro. Un libro per insaziabili avventurieri, assolutamente consigliato.

  • User Icon

    Dino

    19/09/2018 17:09:23

    Un romanzo sinonimo di vita, da leggere quando vuoi spezzare la tua monotonia e vuoi dare una svolta alla tua vita. ti fa sognare una vita con il pollice all'insù all'insegna dell'avventura. la prosa è frenetica è rispetta perfettamente ciò che viene letto. libro da leggere assolutamente!

  • User Icon

    Giulia

    19/09/2018 12:32:59

    È entrato nella mia top 5. Sal e Dean ti coinvolgono nella loro avventura. Gli Anni della Beat Generation, stile bohémien. Merita di essere letto

  • User Icon

    Federica

    19/09/2018 09:26:47

    In assoluto il mio libro preferito, Jack Kerouac è colui che mi ha fatto conoscere la beat generation e per questo gli sarò sempre 'debitrice'. Fidatevi di me, leggete questo libro e non appena girerete l'ultima pagina inizierete ad organizzare il vostro personale viaggio on the road dalla costa ovest a quella est degli stati uniti..e perchè no, magari arriverete fino in Mexico.

  • User Icon

    Mario

    18/09/2018 21:46:08

    La cultura americana è quello su cui si basa questo romanzo. La strada, difatti, è quella infinita, rovente, rettilinea che collega i diversi Stati degli Usa. Ma oltre all'ambientazione del livello esteriore, in questo libro c'è una nuova versione del sogno americano: quello della ribellione sessantottina, dell'avventura a tutti i costi, della ricerca di sé e della fuga dallo stesso. Estrema, confusa, senza grazia eppure poena di poesia: è la vita la vera protagonista di questo libro. Da leggere in viaggio, sulla strada, appunto, della propria vita in moto continuo.

  • User Icon

    FRANCESCO

    18/09/2018 12:02:48

    Il libro che ha fatto conoscere Kerouac e la cosiddetta 'Beat Generation' al mondo intero. Sicuramente il libro più noto e probabilmente il più importante di tutto questo che definirei un gruppo di amici più che un movimento letterario. Una storia di viaggi su e giù per l'America e di una profonda amicizia tra i due protagonisti. Come disse Fernanda Pivano, a cui dobbiamo la pubblicazione in Italia, se portiamo i blue jeans e abbiamo pensato di tradire la moglie lo dobbiamo anche e forse soprattutto a Jack Keroauc. Un libro da leggere almeno una volta nella vita.

  • User Icon

    Antonio

    09/03/2018 22:01:23

    Libro imperdibile. La prosa frenetica e rivoluzionaria lascia correre le parole sulla strada d'America. Pura espressione di libertà. Questa è la Beat Generation

  • User Icon

    Luca

    02/12/2017 22:38:16

    Un libro particolare, uno stile innovativo, una storia personale e imprevedibile, una generazione raccontata con la semplicità e il punto di vista di uno dei capisaldi della Beat Generation. Non l'ho trovata una lettura particolarmente scorrevole, soprattutto quando prestava molta attenzione a dettagli poco influenti nella storia; nonostante ciò è un libro che genera molti spunti di riflessione e che riesce a riportare il lettore alla fine degli anni '40. Il linguaggio è colloquiale e, nella maggior parte dei momenti, facilmente comprensibile. Lo consiglio caldamente!

  • User Icon

    andrea

    30/11/2017 13:53:52

    Questo è uno di quei libri fondamentali che non dovrebbero mai mancare nella libreria di casa ma è anche uno di quei libri-mito che chi non ha letto nel periodo adolescenziale dovrebbe lasciarlo solo a far sfoggio di sé. Il racconto della libertà giovanile,del viaggio e della trasgressione è caotico e confuso, tipico dei 16/25enni.questo libro a quell'età ti apre la mente,ti fa crescere anche se l'America raccontata da Kerouac non esiste più come non esistono più gli anni 50/60. Chi ha vissuto quel periodo può capire quello che vivono i protagonisti del romanzo. Personalmente ho trovato che il racconto sia "troppo" ,un'accozzaglia di pensieri,parole e situazioni al limite del frenetico...mi sembrava di essere in apnea mentre lo leggevo. Ma mi rendo conto di aver vissuto in un'epoca completamente diversa da quella raccontata e oltretutto avendo passato da un po' l'adolescenza ho trovato il tutto troppo "estremo" ,volgare e superficiale. È probabile che se l'avessi letto vent'anni fa il mio giudizio sarebbe molto diverso. Il voto di tre stelle è più per quello che il libro ha rappresentato per un' intera generazione che per il vero valore che ha avuto per me.

  • User Icon

    Serena

    25/10/2017 13:34:15

    La prosa è frenetica, ansimante e al contempo la narrazione dei fatti è estremamente lenta e ripetitiva. Sono state per me 406 pagine di agonia, alleviata ogni tanto da delle belle frasi che, tuttavia, non hanno reso il complesso meno superficiale. Infatti prima di iniziare la lettura mi aspettavo davvero un contenuto più introspettivo, profondo, riflessivo, più descrittivo verso i sentimenti e le sensazioni piuttosto che verso banali situazioni, e soprattutto mi aspettavo un libro più "diretto". Kerouac scrive in maniera piatta, quasi a mo' di cronaca, volendo tuttavia dare un tocco forzatamente poetico agli eventi. Ciò che non ho affatto apprezzato di "Sulla strada" poi, è il traboccante maschilismo che trapela silenzioso tra le righe, nascosto nelle descrizioni dei personaggi femminili, nei comportamenti di Dean verso le sue amanti e nelle parole dei personaggi secondari, che vedono la donna più come un premio alla fine della strada che come una compagna con cui percorrerla. Nel complesso ho trovato questo libro banale, inconcludente, che mi ha lasciata con l'amaro in bocca, come una grande promessa non mantenuta.

  • User Icon

    Federico

    01/10/2017 18:25:47

    Romanzo che ti cambia la vita. Pure espressione di libertà.

Vedi tutte le 14 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione