Traduttore: G. Pannofino
Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
In commercio dal: 11 febbraio 2010
Pagine: 439 p., Brossura
  • EAN: 9788811679448
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,34
Descrizione
Sembrava un'operazione di polizia come tutte le altre: stanare i membri di una gang di immigrati clandestini, responsabili dell'efferato omicidio di una giovane prostituta. Una missione di routine per uno dell'esperienza di Langton, ispettore capo della squadra omicidi di Londra. Eppure, durante l'azione, qualcosa va storto e Langton viene ferito gravemente. Ad assisterlo, mentre giace in un letto d'ospedale tra la vita e la morte, è Anna Travis, ambiziosa detective della squadra omicidi, nonché la sua compagna. Anna è determinata a capire che cosa sia veramente successo durante l'operazione, ma mentre cerca di barcamenarsi tra indizi e sospetti, deve anche dedicarsi al nuovo caso cui è stata assegnata. Si tratta del brutale assassinio di una bibliotecaria, una donna dalla vita irreprensibile, stuprata e uccisa nella propria casa. Un omicidio senza ragioni o sospetti apparenti. Almeno fino a quando Anna non scopre che quella morte è indissolubilmente legata all'aggressione di Langton.

€ 5,34

€ 9,90

10 punti Premium

€ 8,42

€ 9,90

Risparmi € 1,48 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    wehrkelt

    04/09/2010 18:24:08

    Come può trovare ancora lettori questa scrittrice (si fa per dire, sospetto vi sia dietro un gruppo di onesti artigiani che "cucinano" con ingredienti fissi)? Protagonista stucchevole e improbabile, storia d'amore noiosissima, interesse zero, emozioni anche meno. Basta, per carità.

  • User Icon

    Nicola81

    09/01/2009 23:21:38

    Non avevo letto nulla di questa autrice e quindi non posso fare raffronti ma mi è sembrato un buon libro, tendente più al poliziesco che al thriller vero e proprio. Scorrevole e scritto in maniera a tratti fin troppo semplice, con buoni dialoghi, una trama credibile e sufficientemente intricata, pur senza clamorosi colpi di scena. Interessante la raffigurazione di una Londra lacerata dall'immigrazione clandestina e da crimini di ogni sorta. Molte critiche vengono rivolte all'ordinamento penitenziario e ai servizi sociali, giudicati incapaci di contenere in modo efficace la criminalità. Quando si dice che tutto il mondo è paese... I personaggi però non sono di quelli che ti conquistano.

  • User Icon

    Marco

    03/11/2008 10:46:28

    Siamo molto lontani dai primi romanzi. L'ho finito con fatica.

  • User Icon

    Resny

    24/10/2008 23:23:23

    Ben scritto, sviluppo della trama lineare e coerente con un finale degno di nota. Belli i personaggi principali, sia nel loro ruolo sia come persone, anche se un po' spenti. Non mi è piaciuta particolarmente l'ambientazione e certi passaggi mi sono sembrati un po' pesanti e caotici. Nel complesso mi sembra che manchi lo charme che avevo trovato nella saga di Lorraine Page, sembrano addirittura scritti da autori diversi!

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione