DISPONIBILITA' IMMEDIATA

-15%
Tecnologie per il potere. Come usare i social network in politica - Giovanni Ziccardi - copertina

Tecnologie per il potere. Come usare i social network in politica

Giovanni Ziccardi

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Collana: Temi
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 21 febbraio 2019
Pagine: 254 p., Brossura
  • EAN: 9788832850710

10° nella classifica Bestseller di IBS Libri Società, politica e comunicazione - Politica e governo - Controllo politico e libertà - Propaganda politica

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 13,60

€ 16,00
(-15%)

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Tecnologie per il potere. Come usare i social network in pol...

Giovanni Ziccardi

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Tecnologie per il potere. Come usare i social network in politica

Giovanni Ziccardi

€ 16,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Tecnologie per il potere. Come usare i social network in politica

Giovanni Ziccardi

€ 16,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 16,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

In questo libro sono affrontati i temi dell'uso spregiudicato dei big data, del "governo tramite gli algoritmi", della politica smart attraverso l'utilizzo di app e di grandi piattaforme consultive.

«Per capire il "nuovo mondo" nel quale ci muoviamo, si può leggere l'ultimo libro dello studioso Giovanni Ziccardi, un efficace compendio di tutti i temi essenziali della politica digitale, con l'aggiunta degli inquietanti scenari collegati alla cybersecurity e alla continua violazione della privacy per finalità di manipolazione del consenso» - Massimiliano Panarari, Il Venerdì

Le nuove tecnologie hanno rivoluzionato, è noto, il modo di far politica, disegnando un quadro sicuramente innovativo e, per molti versi, allarmante. Tra falsi profili, propaganda selvaggia, disinformazione e problemi di sicurezza, la nuova politica digitale riveste oggi un ruolo centrale in ogni Stato. In questo libro sono affrontati i temi dell'uso spregiudicato dei big data, del "governo tramite gli algoritmi", della politica smart attraverso l'utilizzo di app e di grandi piattaforme consultive, della profilazione politica di tutti i cittadini (mostrato al mondo dal clamoroso caso di Cambridge Analytica), del "giocare sporco" online diffondendo fake news e attacchi gratuiti agli avversari e della sicurezza informatica dei dati e delle attività dei politici.

Rete, social e post-democrazia

di Lelio Demichelis

Superat discipulo magister: la regola dice che l’allievo (Matteo Salvini) supera sempre il maestro (Matteo Renzi). Ma la regola è anche quella per cui oggi, grazie alla rete, il populismo si accresce quasi per autopoiesi/autoreferenzialità. Dal bullismo dei rottamatori al bullismo/proto-fascismo degli imprenditori della paura, il passo è stato facile. Ma entrambi sono neoliberali (Renzi e Salvini). Riproducono in forme apparentemente diverse il medesimo modello tecnico e capitalista e rappresentano la continuazione del sistema con altri mezzi per realizzare l’uomo e la società a una sola dimensione, quella della competizione, della forma impresa, dell’individualismo e dell’ego(t)ismo. Lo fanno attivandosi in nome di una presunta modernità neoliberale (Renzi) o attivando un popolo-moltitudine mobilitato (la rabbia e il rancore - Salvini) contro le caste, pur essendo entrambi parte della casta. Ma una cosa ancora accomuna il maestro e l’allievo (e a Trump ma anche a Obama, il primo ad averle usate e piegate alla conquista del potere): l’uso delle nuove tecnologie (rete/social) come ‘tecnologie per il potere’ – secondo questo nuovo libro di Giovanni Ziccardi – che ci rinvia, tra i molti possibili, a un altro libro, Tecnologie del dominio, del Gruppo Ippolita (Meltemi).

Perché sempre il potere ha usato tecniche particolari per conquistare il potere, per legittimarsi e possibilmente conservarlo nel tempo: dall’antica retorica ai persuasori occulti novecenteschi secondo Vance Packard; dalle ideologie politiche e dalle manifestazioni di massa del ‘900 (Mussolini e Hitler e le prove davanti allo specchio per cercare la migliore forma di comunicazione/rappresentazione di sé stessi per conquistare il consenso), ai mass media come radio e televisione, al consumismo e alle PR secondo Edward Bernays, allo spettacolare integrato di Debord e all’industria culturale dei francofortesi; dalle religioni tradizionali ai gurudella Silicon Valley. Oggi, le tecniche per conquistare il consenso e quindi il potere sono essenzialmente i social e i tweet - possibili grazie al lavoro di produzione di dati che ciascuno di noi compie in rete a produttività crescente secondo l’organizzazione scientifica di questo lavoro, dove il nostro mansionario è dover essere sempre connessi e dover condividere; dati che vengono poi comprati e venduti a nostra insaputa per realizzare una nuova persuasione (o manipolazione) occulta del consenso, targettizzata sul singolo individuo e non più solo sulla massa (Cambridge Analytica e oltre). Nuove tecnologie che promettevano (anni ’90) la liberazione dell’uomo dalla fatica e dal lavoro (e creatività e immaterialità), ma che hanno realizzato invece la più perfetta società amministrata (ancora, la Scuola di Francoforte) tra Iot e Big Data/Panopticon digitale e insieme la più nascosta (e quindi la più efficace) manipolazione politica e culturale delle masse individualizzatedi oggi.

Recensione completa su Alfabeta2

  • Giovanni Ziccardi Cover

    Giovanni Ziccardi è nato a Castelfranco Emilia (MO). Giurista e scrittore, appassionato di criminalità informatica, hacking, diritti di libertà, investigazioni e dissidenti digitali, di legal-thriller e del rapporto tra diritto e letteratura, insegna all'Università Statale di Milano informatica giuridica.Tra le attività coordiante: un corso di perfezionamento in computer forensics e investigazioni digitali; la rivista scientifica “Ciberspazio e Diritto”. Il saggio Hacker - Il richiamo della libertà (Marsilio, 2011) sviluppa temi come: l’hacking, la dissidenza digitale, i diritti di libertà, le contaminazioni culturali e tecnologiche, la libertà di manifestazione del pensiero, le investigazioni. Con la Legal Drama Society... Approfondisci
Note legali