Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Recensioni Templari. Dov'è il tesoro?

  • User Icon
    20/09/2018 17:51:52

    Per certi versi potrebbe essere considerato interessante. Contiene diverse informazioni, più o meno fondate, sulla fine dei cavalieri templari, sul scontro con il Re di Francia e ovviamente sul loro fantomatico tesoro. Alcune delle teorie esposte non solo poi così male. Però riguardo a certe questioni si può anche rimanere perplessi. Io ad esempio, tra le altre cose, mi chiedo come avrebero fatto i templari a portare via il loro tesoro da Parigi. Possibile che Re Filippo non abbia messo degli uomini a sorvegliare la loro base? In realtà non voglio dire e non penso che il valore di questo libro sia nullo. Un fondo di verità c’è. Ad esempio è pressoché certo che la massoneria, probabile erede dei templari, abbia costruito le false accuse e manovrato la situazione che portò alla caduta della famiglia reale di Francia. Però chiunque intenda leggere questo libro deve farlo tenendo a mente che non è un saggio storico. Quelle esposte, almeno per ora, sono teorie e non fatti. Comunque è uno sforzo lodevole voler capire i misteri che si celano dietro la caduta dei templari. Seppure, nel fare questi studi, a mio giudizio si compie sempre lo stesso errore: si parte dal presupposto che fossero innocenti. E se invece fossero stati colpevoli? Non di eresie o cose simili (fatto non impossibile ma molto improbabile), ma di avere altre mire, magari mire di potere. Dopo la caduta della Terrasanta gli Ospitalieri si stanziarono in un’isola del Mediteranno (prima Rodi e poi Malta) e continuarono difendere la cristianità. Perché i Templari non lo fecero? Perché si stanziarono nel cuore di una delle capitali d’Europa, in uno dei suoi centri di potere? Re Filippo può aver avuto i suoi motivi non del tutto onesti, ma da ciò non ne consegue che i Templari non progettassero qualcosa. Al di la di tutto questo, di certo non è adatto a chi cerca qualcosa di storico sull’Ordine Templare. Ma è interessante.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    20/09/2018 17:51:48

    Per certi versi potrebbe essere considerato interessante. Contiene diverse informazioni, più o meno fondate, sulla fine dei cavalieri templari, sul scontro con il Re di Francia e ovviamente sul loro fantomatico tesoro. Alcune delle teorie esposte non solo poi così male. Però riguardo a certe questioni si può anche rimanere perplessi. Io ad esempio, tra le altre cose, mi chiedo come avrebero fatto i templari a portare via il loro tesoro da Parigi. Possibile che Re Filippo non abbia messo degli uomini a sorvegliare la loro base? In realtà non voglio dire e non penso che il valore di questo libro sia nullo. Un fondo di verità c’è. Ad esempio è pressoché certo che la massoneria, probabile erede dei templari, abbia costruito le false accuse e manovrato la situazione che portò alla caduta della famiglia reale di Francia. Però chiunque intenda leggere questo libro deve farlo tenendo a mente che non è un saggio storico. Quelle esposte, almeno per ora, sono teorie e non fatti. Comunque è uno sforzo lodevole voler capire i misteri che si celano dietro la caduta dei templari. Seppure, nel fare questi studi, a mio giudizio si compie sempre lo stesso errore: si parte dal presupposto che fossero innocenti. E se invece fossero stati colpevoli? Non di eresie o cose simili (fatto non impossibile ma molto improbabile), ma di avere altre mire, magari mire di potere. Dopo la caduta della Terrasanta gli Ospitalieri si stanziarono in un’isola del Mediteranno (prima Rodi e poi Malta) e continuarono difendere la cristianità. Perché i Templari non lo fecero? Perché si stanziarono nel cuore di una delle capitali d’Europa, in uno dei suoi centri di potere? Re Filippo può aver avuto i suoi motivi non del tutto onesti, ma da ciò non ne consegue che i Templari non progettassero qualcosa. Al di la di tutto questo, di certo non è adatto a chi cerca qualcosa di storico sull’Ordine Templare. Ma è interessante.

    Leggi di più Riduci