Editore: Garzanti Libri
Anno edizione: 2015
Formato: Tascabile
In commercio dal: 16 aprile 2015
Pagine: 199 p., Brossura
  • EAN: 9788811688754
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

"Teorema" ebbe due versioni: quella cinematografica, portata a termine nel fatidico 1968: e questa, in forma di romanzo, scritta durante la lavorazione del film e pubblicata l'anno successivo. Il testo, inframmezzato da interventi poetici, è l'impietosa descrizione dei comportamenti e dei conflitti in un interno borghese durante un momento di crisi, e insieme una parabola sull'irruzione del religioso nell'ordine famigliare e sulle sue dirompenti conseguenze. Provocatorio e profetico. "Teorema" segna una svolta nell'opera di Pier Paolo Pasolini, con l'approdo a una visione sacrale, vivacemente simbolica della realtà. Prefazione di Attilio Bertolucci.

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marco

    17/09/2018 21:24:10

    Teorema sembra essere il “romanzo” più indicato per coloro che di Pasolini non hanno mai letto niente. Ho inserito la parola romanzo tra virgolette perché lo stesso autore lo definisce più come la descrizione di un avvenimento. La trama è molto semplice: un estraneo entra in una famiglia borghese rompendo tutti gli equilibri. Equilibri precari, perché la presenza di quest’uomo non fa altro che portare a galla i problemi preesistenti di ogni componente della famiglia e guidarli verso l’esasperazione. Ognuno di loro si innamora dello straniero: amore carnale, amore filiale, amore omosessuale, amore adultero. Quello che colpisce violentemente sono i processi psicologici. Pasolini non utilizza un linguaggio chissà quanto crudo, ma riesce a trasmettere dei concetti così primordiali e terribili da farti attorcigliare lo stomaco, da provare un senso di vuoto e di nausea.

Scrivi una recensione