Terra contro Mare. Riflessioni sul Nuovo Ordine Mondiale a partire da Carl Schmitt

Stefano Carloni

Editore: youcanprint
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,53 MB
  • Pagine della versione a stampa: 122 p.
    • EAN: 9788892623712
    pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

    Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

    Disponibile anche in altri formati:

    € 1,99

    Venduto e spedito da IBS

    2 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Descrizione

    Questo saggio ricostruisce criticamente l'"itinerarium mentis" che ha condotto il giurista di Plettenberg, a partire dalla sua autocoscienza di tedesco sconfitto e umiliato dai diktat di Versailles, a formulare dapprima una teoria dei "grandi spazi" come superamento degli Stati nazionali, e poi a costruire una filosofia della storia basata sulla contrapposizione fra Terra e Mare. Una visione, quella di Schmitt, centrata sull'odio nei confronti dei popoli marittimi anglosassoni e tendente a condannare senza appello liberalismo e democrazia, alla quale l'autore oppone una antropologia relazionale in cui l'"uomo della terra", ontologicamente radicato nella chiusura della politica - e pertanto storicamente escludente e guerrafondaio -, è destinato a essere trasceso e vinto dall'"uomo del mare", la cui apertura fondata sul diritto si manifesta come universalismo includente e pacificante.