Time Out of Mind (20th Anniversary Edition)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Bob Dylan
Supporto: Vinile LP
Numero supporti: 3
Etichetta: Sony Music
Data di pubblicazione: 15 dicembre 2017
  • EAN: 0889854255718
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 30,90

Punti Premium: 31

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
VINILE
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Disco 1
1
Love Sick
2
Dirt Road Blues
3
Standing in the Doorway
4
Million Miles
5
Trying to Get to Heaven
6
Til I Fell in Love with You
7
Not Dark Yet
Disco 2
1
Cold Irons Bound
2
Make You Feel My Love
3
Can't Wait
4
Highlands
Disco 3
1
Love Sick (Vinile 7)
2
Cold Irons Bound (Vinile 7)
3,5
di 5
Totale 2
5
0
4
1
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Diego

    17/05/2020 16:07:33

    Dylan pubblica Time Out Of Mind nel 1997, un album che viene accolto positivamente sia dalla critica che dai fan e si aggiudica ben tre Grammy come miglior album folk contemporaneo, miglior performance vocale (Cold Irons Bound) e album dell’anno. Un album caldo e suggestivo, con tracce dall’anima blues, folk e R&B e dal quale emerge un Dylan più profondo e maturo, a tratti malinconico. La punta di diamante di questo doppio LP è rappresentata da Not Dark Yet, un brano introspettivo in cui l’artista affronta il tema della morte.

  • User Icon

    Salvo

    11/05/2020 13:29:46

    Il doppio LP si presenta in una sleeve un pò povera, con un cartoncino non molto resistente. i due dischi sono incisi in maniera ottima, ma un problema si presenta nel 7" in allegato, che in certi punti si blocca. vale comunque la spesa

  • Bob Dylan Cover

    Vincitore del Premio Nobel per la Letteratura nel 2016, Bob Dylan (Robert Allen Zimmerman nato a Duluth, Minnesota, nel 1941) è un cantautore e scrittore statunitense. Erede delle cadenze folk di Woody Guthrie e di Pete Seeger, originalmente fuse − nella sua musica − con le sonorità «elettriche» del nuovo rock, è stato uno dei miti più suggestivi, e più «consumati», della controcultura giovanile degli anni Sessanta. Nei suoi testi, canzoni o ballate, blues o poesie (Epitaffi abbozzati, Outlined epitaphs; Qualche altro genere di canzone, Some other kind of song), gli echi della tradizione populista e della parlata nera si combinano con le sperimentazioni della poesia beat, i temi del vagabondaggio nei grandi spazi −... Approfondisci
Note legali