Topone PDP Libri
Salvato in 114 liste dei desideri
Tom Jones
9,45 € 17,50 €
LIBRO USATO
Usato di: Libraccio venduto da IBS
+9 punti Effe
17,50 € 9,45 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,45 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato
Lin Bookstore
17,50 € + 4,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
SUKKAZONE
17,50 € + 10,00 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
Memostore
10,90 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
ibs
16,62 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Lin Bookstore
17,50 € + 4,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
SUKKAZONE
17,50 € + 10,00 € Spedizione
disponibile in 2 gg lavorativi disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
ibs
16,62 €
disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
9,45 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato
Memostore
10,90 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Chiudi
Tom Jones - Henry Fielding - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Dettagli

6
2003
Tascabile
23 luglio 2007
2 voll., 752 p.
9788807820274

Valutazioni e recensioni

4,75/5
Recensioni: 5/5
(4)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Alt
Recensioni: 5/5

"Henry Fielding ha fondato, assieme a Richardson e Defoe, il romanzo realistico inglese e bla bla bla e bla bla bla": non importa, se non è una storia della letteratura né un saggio sulla teoria del romanzo che si ha il compito di scrivere. Io sono lontano un centinaio di pagine dalla fine del romanzo, però mi è lampante: la storia che Fielding ha scritto merita di essere letta, eccome, perché è autonoma: crea la sua dimensione, gli abitanti, le loro vicissitudini, con una naturalezza ch'è il risultato più diabolico della scrittura: proporre un doppio del mondo, una sua caricatura o rivelazione, che per emergere dal fondo delle pagine non ricorre a nessun artificio roboante: non eserciti o guerre o passioni isterizzate, ma galantuomini impeccabili coi loro peccatucci, dame zitelle dalla castità indiscussa perché nessuno si è preso il disturbo di interrogarla, di cameriere pettegole ciascuna con la sua declinazione del concetto di lealtà e vari altri rappresentanti&rappresentati di una umanità spicciola e: banale? normale?, verosimile, ovvero più credibile della verità stessa.

Leggi di più Leggi di meno
Mello
Recensioni: 4/5

Trovatello? Tom Jones è un infante per qualche frase, un adolescente per un capitolo o due, infine un uomo bello e fatto per le quasi mille pagine a venire: robusto, sempre più svezzato, di grandi appetiti, che si sgrossolana di avventura in avventura, grazie a lei: l'esperienza; che è la somma delle cose che ti accadono perché, a dirsela chiaramente, vivi, seguendo, senza saperlo, il consiglio di Pasternak: "L'uomo è nato per vivere, non per prepararsi a vivere": aforisma che lessi su un poster in una libreria, dei pochissimi così incisivi da essermi diventato tanto indimenticabile quanto esortativo sempre.

Leggi di più Leggi di meno
Damiano
Recensioni: 5/5

Romanzo piacevolissimo, divertente e pieno di ironia. Varie volte mi è venuto da ridere, a leggere i commenti arguti che spesso l'autore si prende la libertà di fare sulle situazioni e sui personaggi.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,75/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(3)
4
(1)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Henry Fielding

1707, Sharpham Park

Scrittore inglese. Di famiglia nobile ma non facoltosa, studiò a Eton e all'Università di Leida. Dopo un'intensa attività di commediografo, libellista e giornalista, si ritirò in campagna con la moglie che aveva sposato nel 1734; ma, dissipate in breve tempo le sue sostanze, ritornò a Londra e iniziò la carriera legale. Nel 1748 diventò giudice. Rimasto vedovo, si risposò con la cameriera della prima moglie. Nel 1752 pubblicò un periodico letterario, "The Covent-Garden Journal". Gravemente malato di gotta e idropisia, si recò a Lisbona nella speranza di un giovamento, ma vi morì due mesi dopo. Del viaggio a Lisbona resta il celebre "Diario" postumo (1755). Esordì come narratore nel 1742 con "La storia delle...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore