Tonio Kröger. Testo tedesco a fronte

Thomas Mann

Traduttore: A. Rho
Curatore: A. M. Giachino
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2006
Formato: Tascabile
Pagine: XLIV-184 p.
  • EAN: 9788806181666

€ 5,40

€ 10,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

5 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    AnnA

    30/11/2013 15:57:24

    Ecco, di solito non scrivo recensioni, non ho né tempo né voglia, neppure quando forse varrebbe la pena, o per il libro in sé o per replicare ad altre recensioni, del resto ognuno ha i suoi gusti e tutti i diritti a questi. Ma la frase di un recensore "non cambierà la vita a nessuno" è così clamorosamente e oggettivamente sbagliata, che non posso fare a meno di sottolineare invece che proprio "Tonio Kröger" è stato il libro più importante della mia vita e quello che ho più preso in mano, di cui so diversi pezzi a memoria. A ognuno anche le proprie corde dell'anima e ancora grazie alla mia prof. di lettere che ce lo propose in II media; ora, tanti decenni dopo, spesso cerco di riproporlo io ai miei alunni, là dove intuisco un certo tipo di sensibilità. "Sehnsucht ist darin und schwermütiger Neid und ein klein wenig Verachtung und eine ganze keusche Seligkeit."

  • User Icon

    Francesco

    15/07/2011 19:08:22

    Sono veramente stupito dai commenti negativi che leggo su questo sito. Prendo ad esempio il commento della lettrice precedente, dove si parla, in sostanza, di "personaggi appiattiti", di "vicende banali", "racconto frettoloso". Lo chiarisco subito, il mio giudizio è del tutto opposto. Ma non mi dedicherò ad organizzare una stroncatura sistematica di simili giudizi, perché in fondo mi fanno molta tenerezza. Ritengo infatti tali giudizi frutto di una visione ingenua e poco approfondita della letteratura. Come se potessimo dire, senza sorridere, che Thomas Mann è uno scrittore esperto di trame, di intrecci, di vicende avvincenti. Se questo scrittore tedesco merita l'immortalità delle sue opere, bè, è per altre ragioni! Qualche altro commento invece esalta "Tonio Kroger" parlando di capolavoro della letteratura tedesca. No, è ben altro: qui siamo agli apici della letteratura mondiale, siamo sull'olimpo, popolato da una risicata manciata di altri scrittori. Come mi è capitato per la lettura di "La montagna incantata" e "I Buddenbrook", anche in questo caso, terminata la lettura, ho guardato il libro ed ho controllato quanti segni avevo inserito nelle parti che ho ritenuto più interessanti e degne di riflessione e, perché no, di una nuova lettura. Ho constatato che era pieno di segni. Questo è il mio giudizio personale: merita non solo la lettura (ci mancherebbe), ma anche parecchia riflessione sui numerosi spunti che Mann ci offre.

  • User Icon

    Ginevra Valdeschi

    02/11/2009 13:45:23

    Racconto frettoloso a tratti persino noioso. Scarsa caratterizzazione dei personaggi che risultano appiattiti da vicende banali.

Scrivi una recensione