Totò a colori di Steno,Mario Monicelli - DVD

Totò a colori

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 1952
Supporto: DVD
Salvato in 26 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 9,99 €)

Senza seguire una linea narrativa il film raccoglie i migliori episodi della genialità comica ed acrobatica del grande comico.
5
di 5
Totale 8
5
8
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Sonia

    29/05/2020 03:02:50

    Film insuperabile per le tante battute ormai entrate nella storia del cinema

  • User Icon

    Claudio

    14/05/2020 23:04:17

    Capolavoro assoluto, uno dei film più famosi e divertenti di Totò, tanto che le scene principali sono state successivamente raccolte in antologie. Celebre la scena della direzione della banda e i fuochi d'artificio musicati. Ottima l'interpretazione di Franca Valeri e dei caratteristi come Galeazzo Benti nei panni dell'annoiato nipote del sindaco.

  • User Icon

    Luigi

    06/03/2019 12:28:49

    I truffatori Eva e Raoul, insieme al complice Josè, escogitano una frode ai danni di una miliardaria americana. Il piano dei due consiste nel far dipingere al copista italiano Antonio Scorcelletti una variante della celebre Maja Desnuda, aggiungendo a quest'ultima una camicia da notte. In questo modo, grazie alla compiacenza dell'ignaro e stimato professor Montiel, cercheranno di spacciare la "Maja in camicia" come un'opera inedita e sensazionale del Goya. Eva, per vincere le resistenze di Scorcelletti che si rifiuta di ritrarre la Maja Desnuda con una camicia. Una perla rara

  • User Icon

    Luigi B.V

    06/03/2019 12:28:13

    Totò a colori fu uno dei primi lungometraggi italiani a colori, girato col sistema Ferraniacolor, pellicola prodotta a partire dal 1948, negli stabilimenti di Ferrania a Cairo Montenotte, vicino a Savona. Il film è un'antologia dei più noti sketch di rivista del grande comico: il vagone letto (C'era una volta il mondo), la marcia dei bersaglieri e, soprattutto delle sue invenzioni marionettistiche più geniali, ovvero Pinocchio (Volumineide) e il direttore d'orchestra fuoco d'artificio, che si era già visto in Fermo con le mani! (1937) e in I pompieri di Viggiù (1949). Stupendo

  • User Icon

    Gabriele

    19/09/2018 17:06:27

    Forse il film più famoso con Totò! Memorabili scene entrante negli annali nella comicità! Fondamentale per qualunque storia del cinema italiano!

  • User Icon

    cataldo zingaropoli

    10/11/2017 12:02:51

    Toto' e l'avanspettacolo . La trama della pellicola offre al comico la possibilita' di sfoderare alcuni dei suoi cavalli di battaglia del palcoscenico , dei suoi esordi e dei suoi successi clamorosi . Mario Castellani ,"spalla" ed amico fedele negli anni ,raccontava che lo skech dell'On. Trombetta aveva una durata variabile ,da un quarto d'ora all'ora piena,a seconda dell'umore del comico,della sua ispirazione del momento,del pubblico ecc ecc. Inutile tratteggiale le invenzioni, gli equivoci, i giochi di parole che si susseguono nell'esibizione : un vero gioco pirotecnico di comicita' . Lo skech del burattino invece evoca la primissima esibizione di de Curtis , che inizio' proprio imitando un attore De Marco specializzato nelle movenze dinoccolate e disarticolate che facevano impazzire il pubblico partenopeo e non solo . E in chiusura , l'immancabile oserei dire , accenno alla "mosica" , la direzione d'orchestra quasi immancabile in numerosissime sue pellicole , testimonianza del vero amore che Toto' nutriva per la musica (che non conosceva tecnicamente) ma che non gli impedi' di comporre tantissime canzoni ,spesso di grandissimo successo .

  • User Icon

    Michele

    17/04/2017 15:40:12

    Una sola parola per descriverlo: spettacolare!

  • User Icon

    Gemini

    12/09/2005 23:09:08

    Semplicemente irresistibile...Indimenticabile lo schetch del vagon-lits con l'onorevole Trombetta e il balletto al teatro dei pupi con Totò-Pinocchio

Vedi tutte le 8 recensioni cliente
  • Produzione: Filmauro, 2008
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 95 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers; filmografie; curiosità: curiosità di Vincenzo Mollica (7'); interviste: interviste di Tonino Pinto a Tonino Delli Colli e Pietro Garinei; dietro le quinte (making of): dietro le quinte d'epoca dell'Istituto Luce (2')
  • Mario Monicelli Cover

    Regista italiano. Dopo aver realizzato nel 1935, con il cugino Alberto Mondadori, un mediometraggio (I ragazzi della via Paal) ed essere stato aiuto-regista e sceneggiatore, affronta la regia nel 1949, dirigendo con Steno otto film di prevalente intonazione comica e con un eccellente Totò (tra cui Vita da cani, 1950, e Guardie e ladri, 1951). Dal 1954 lavora da solo (Proibito, melodramma sociale da un romanzo di G. Deledda), alternando film drammatici a film comici, quasi sempre legati a temi di critica sociale. Dopo Totò e Carolina (1955), dirige la coppia A. Sordi-F. Valeri nel satirico Un eroe dei nostri tempi (1955), lancia E. Martinelli nella commedia rosa Donatella (1956) e anticipa la commedia all'italiana, rivelando le doti comiche di V. Gassman con I soliti ignoti (1958). Leone d'oro... Approfondisci
  • Isa Barzizza Cover

    Attrice italiana. Figlia del maestro di musica leggera Pippo B., dopo un precoce debutto nel teatro con i De Filippo e nella rivista, dove è soubrette con Macario e Totò, esordisce al cinema in I due orfanelli (1947) di M. Mattòli. «Spalla» femminile di Totò in una lunga serie di film, è la viaggiatrice in guepière che turba il leggendario duetto Totò-Castellani nello scompartimento del vagone letto di Totò a colori (1952) di Steno. Con gli anni, finalmente libera dai cliché della bellezza, si riaffaccia alla ribalta in alcune buone prove, da C’eravamo tanto amati (1974) di E. Scola fino ad Asini (1999) di A.L. Grimaldi. Approfondisci
  • Franca Valeri Cover

    È un'attrice, conduttrice televisiva e scrittrice italiana di teatro e cinema.Franca Valeri (vero nome Alma Franca Maria Norsa, il nome d'arte è un omaggio al poeta francese Paul Valery) può vantare una straordinaria carriera teatrale, cinematografica, radiofonica e televisiva. Celebre per le sue caratterizzazioni (fra tutte ricorderemo almeno la signorina Snob e la signora Cecioni), ha affiancato alla sua pratica artistica una attività autoriale, che ha dato luogo a una serie di pubblicazioni distribuite negli ultimi sessant'anni.Ha pubblicato Il diario della Signorina Snob (Mondadori 1951, Lindau 2003), Le donne (Longanesi 1960), Le Catacombe (Cappelli 1961), Questa qui, quello là (Longanesi 1965), Toh, quante donne! (Mondadori 1992, Lindau 2004),... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali