Troiane-Eracle

Euripide

Curatore: L. Pepe
Editore: Mondadori
Anno edizione: 1994
Formato: Tascabile
Pagine: 288 p.
  • EAN: 9788804390473
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Riccardo

    21/05/2013 02:21:32

    Terzo dei tre tragediografi che maggiormente conosciamo, Euripide è diverso dai predecessori, poichè nelle sue tragedie non troviamo nè le saghe familiari di Eschilo, nè i personaggi monumentali di Sofocle. Egli analizza la psiche dei protagonisti ed a volte risulta spiazzante e provocatorio, e questo non fa altro che rendere le sue tragedie maggiormente angosciose. Nell'"Eracle" trasforma l'invincibile eroe in un folle uccisore dei suoi cari; nelle "Troiane" inscena l'infausto destino delle donne di Troia, che non trovano pace nemmeno dopo la morte dei loro mariti e protettori. La tregedia è inoltre il mezzo col quale egli promuove la sua campagna antibellicista(siamo negli anni della Guerra del Peloponneso), e questo conferma la perizia con la quale Euripide cala nei suoi drammi il momento in cui vive.

Scrivi una recensione