Troppi diritti. L'Italia tradita dalla libertà

Alessandro Barbano

Editore: Mondadori
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 345,04 KB
  • Pagine della versione a stampa: 181 p.
    • EAN: 9788852086298
    Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
    Disponibile anche in altri formati:

    € 9,99

    Venduto e spedito da IBS

    10 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Cosa ne pensi di questo prodotto?
    PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
    con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
    Scopri di più

    Recensioni dei clienti

    Ordina per
    • User Icon

      Lino Baldi

      06/08/2018 08:05:20

      Il titolo pare reazionario, di quelli che fanno arricciare il naso a chi i diritti li individua come faticosa conquista o più malamente, a quelli che, altroché, se li vedono lesi. Invece il libro di Barbano induce ad analisi tridimensionali del periodo storico che stiamo vivendo dove la democrazia - spiega - in quanto sempre perfettibile rivela sua imperfezione. E sta qui il suo fascino. Parlavo di analisi tridimensionale perché nel saggio si esprimono, più che il giornalista incarnato dall'autore, il sociologo e il filosofo. Si deve considerare che il libro non è di quelli da leggere sotto l'ombrellone (a meno che il lettore non sia di quelli che sanno estraniarsi dal contesto), richiede concentrazione per non perdere il filo conduttore cui va appresso lo studioso, ma neuroni e sinapsi, i nostri, ringrazieranno per gli stimoli ricevuti.

    • User Icon

      Marco

      02/07/2018 07:04:11

      Mi sento di consigliare questo libro che ho aprezzato molto. Più di tutto mi ha colpito l'impegno nel formalizzare in modo molto lucido e preciso fenomeni del nostro presente quotidiano, con lo sforzo di creare e articolare categorie interpretative nuove, diverse da quelle del passato (destra/sinistra, elite7popolo, etc.). Libro senza dubbio impegnativo, ma non solo per specialisti. Molto amaro nelle conclusioni che condivido (purtroppo) del tutto.

    • User Icon

      ada

      06/05/2018 15:54:57

      Impietosa analisi d alcuni aspetti della società italiana contemporanea. Ho trovato un po' difficile qua e là il linguaggio e difficile l'ultimo capitolo. Da leggere

    • User Icon

      Inutilmente complicato

      02/05/2018 07:15:30

      Ma quale linguaggio alto. Il libro è scritto proprio male. Concetti semplici messi su carta in maniera oltremodo difficile ed autocompiacente.

    • User Icon

      ada

      10/04/2018 14:46:25

      Il libro osserva, attraverso la lente del "dirittismo", alcuni aspetti della politica e della società italiane. La lettura è complessa , il linguaggio "alto" ma risulta molto interessante e coinvolgente.

    Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione