Topone PDP Libri
Salvato in 27 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
L' umiltà del male
8,55 € 9,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+90 punti Effe
-5% 9,00 € 8,55 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
8,55 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
9,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
9,00 € + 5,50 € Spedizione
disponibile in 8 gg lavorativi disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
9,00 € + 5,90 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Nani
9,00 € + 5,95 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Internazionale Romagnosi snc
9,00 € + 8,00 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
8,55 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
9,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
9,00 € + 5,50 € Spedizione
disponibile in 8 gg lavorativi disponibile in 8 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
9,00 € + 5,90 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Nani
9,00 € + 5,95 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Internazionale Romagnosi snc
9,00 € + 8,00 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
L' umiltà del male - Franco Cassano - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

L' umiltà del male Franco Cassano
€ 9,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Senza un'elite competente e coraggiosa la politica muore. Ma questa spinta morale deve sapersi confrontare con la maggioranza degli uomini, misurarsi con la loro imperfezione, deve diventare politica. Come dimostra la figura del Grande Inquisitore, il male è un lucido conoscitore degli uomini e fonda il suo regno sulla capacità di coltivarne le debolezze. E sa adattarsi ai tempi, perché ha imparato a cambiare spalla alle sue armi: una volta esaltava la sottomissione, oggi offre con successo e su tutti i canali dosi crescenti di volgarità ed esibizionismo. Se vogliono far crollare questo potere, i migliori devono smettere di specchiarsi nella loro perfezione. Da sempre i Grandi inquisitori usano questo sentimento di superiorità per isolarli da tutti gli altri, per ridicolizzarne l'esempio e renderli innocui. Chi spera negli uomini deve inoltrarsi nella zona grigia dove abita la grande maggioranza di essi, e combattere lì, in questo territorio incerto, le strategie del male.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2
2012
Tascabile
19 aprile 2012
94 p., Brossura
9788842099758

Valutazioni e recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
(3)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(1)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
Ert
Recensioni: 4/5

Al male non fa schifo niente, facendo e facendosi schifo di suo, offre una sbragata accoglienza che è proprio difficile da rifiutare. Il male non ti chiede niente: poi ti porta via tutto, ma senza pretendere alcuno sforzo, inabissandoti nella sofferenza e nel vuoto come-niente-fosse. Il bene è faticoso, e, soprattutto, troppe volte è superbo: il bene si atteggia a essere il bene. Il bene dice - Uno su mille, uno su diecimila ce la fa: e io sono quell'uno. Il bene mette proprio voglia di fargli del male, il più delle occasioni. Il bene dovrebbe imparare dal male a essere umile, ovvero: a essere rivolto verso tutti, andando lui verso gli altri e non limitandosi a starsene lì, in attesa che solo i "migliori" lo raggiungano. Il bene, dal male, dovrebbe imparare a tenere i piedi a terra e gli occhi rivolti verso gli occhi di chi ha intorno, invece che puntati verso il cielo per meglio ingnorare quello che ha intorno.

Leggi di più Leggi di meno
Cinzia Cavallo
Recensioni: 3/5

Il saggio -L'umiltà del male- di Franco Cassano assembla percorsi diversi, muovendosi tra Dostoevskij e Primo Levi senza che sia chiaro se il tema sia il male o il potere o se entrambi coincidano. Alcuni passi sono interessanti e senz'altro seducente è l'idea di un male che trionfi perché sappia accarezzare le debolezze umane e si proponga come nicchia confortevole in cui i molti possano conservare l'innocenza infantile, evitando così la fatica di crescere. Suggestiva anche la tesi secondo cui i migliori non riescano a farsi intendere dalle masse perché, gonfiati dal narcisismo, sopravvivano in un mondo asettico lontano dai turbamenti dei mortali. Il saggio soffre di indeterminatezza dovuta all'uso di termini generici che racchiudono il tutto, ma non rivelano l'essenziale. È legittimo chiedersi quale sia il male di cui parla l'autore e se esso coincida con la visione delle religioni in genere, oppure propenda verso il significato attribuitogli dalla psicologia del profondo o ancora rappresenti quelle forme attuali di potere che snaturano la vita politica. Sarebbe importante definire il perimetro in cui il male opera per capire anche come superare alcuni aspetti che rendono asserviti gli uomini più ingenui. È ambiguo anche il termine di - migliori - con cui Franco Cassano sembrerebbe stigmatizzare personaggi che l'etica isola dalle masse e rende incapaci di adattarsi alle miserie umane. Se per migliori si dovessero intendere quelle persone che credono nei valori e negli ideali e che abbiano l'intransigenza e la forza di proporli, sarebbe improprio ridurre tutti loro a narcisisti dall'ego smisurato, invitandoli a compromessi che ne svilirebbero la spinta morale propulsiva in un mondo che ormai transige sulle peggiori situazioni e in cui l'avidità abbia inficiato nei singoli le facoltà intellettive e quelle di giudizio autonomo.

Leggi di più Leggi di meno
Maria
Recensioni: 5/5

Grazie per un libro così prezioso, ricco di stimoli, che entra nella complessità del problema del male con una chiarezza espositiva rara.Si legge d'un fiato sia per i bellissimi esempi letterari e filosofici che lo scrittore adopera per sviluppare la sua teoria sia per la curiosità relativa alle alternative concrete e al Grande Inquisitore e al narcisismo del bene. Naturalmente spetta a tutti noi riflettere e trovarle.In un'epoca come la nostra dove il lassismo morale è all'ordine del giorno purtroppo anche laddove servirebbe il buon esempio un libro così aiuta a sentirsi meno confusi e a ricominciare a pensare in termini propositivi.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(1)
3
(1)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Franco Cassano

1943, Ancona

Franco Cassano (Ancona, 1943) è professore di Sociologia e di Sociologia della conoscenza alla facoltà di Scienze politiche dell’Università di Bari. Tra i suoi libri più recenti: Modernizzare stanca: perdere tempo, guadagnare tempo (2001), Approssimazione. Esercizi di esperienza dell’altro (2003), Homo civicus. La ragionevole follia dei beni comuni (2004), Il pensiero meridiano (2005), L’umiltà del male (2011) e Beati gli operatori di pace perché saranno chiamati figli di Dio (con Andrea Riccardi; 2013). Per Feltrinelli ha curato, insieme a Danilo Zolo, L’alternativa mediterranea (2007).

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore