L' universo, gli dèi, gli uomini

Jean-Pierre Vernant

Traduttore: I. Babboni
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2005
Formato: Tascabile
Pagine: 216 p.
  • EAN: 9788806174972

€ 6,21

€ 11,50

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

6 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Vincent

    11/09/2007 12:52:10

    Al grande studioso francese dell’età classica e della mitologia greca, Jean-Pierre Vernant, scomparso quest’anno, si deve innanzitutto un’originale interpretazione, debitrice della moderna antropologia, delle ragioni del passaggio dal pensiero mitologico a quello razionale della filosofia (teoria espressa nel ’62 nella sua opera più celebre, Le origini del pensiero greco), un percorso verso la ragione che conduce alla genesi della stessa democrazia. Nel 1999 Vernant pubblica L’universo, gli dèi, gli uomini, opera di carattere divulgativo che, rivolgendosi al lettore come un nonno che narra al nipote una favola, racconta gli antichi miti greci, ricomponendo come in un puzzle i molti frammenti che ne sono alla base. Si parte così dalla genesi dell’universo (dal Caos a Gaia, da Urano a Crono) a quella degli dèi (dai Titani agli Olimpici) per arrivare al mondo degli uomini (dall’età dell’oro alla contesa tra Zeus e Prometeo che sfocerà nella nascita di Pandora e nell’invenzione della donna) e alle loro vicende (dalla guerra di Troia alle avventure di Ulisse, dall’irruzione nel mondo di Dioniso e dalla tragedia di Edipo fino alla parabola di Perseo con l'eroe che Zeus fissa per sempre nel cielo stellato). Il pregio maggiore di Vernant è quello di narrarci con grande semplicità, con lo spirito dell’affabulatore consumato, una storia affascinante, da cui sono sorti gli archetipi di tutte le storie a venire. Ben inteso, siamo all’abc del mito greco, ma Vernant, in quest’opera di prima alfabetizzazione, mostra di essere un maestro impeccabile.

  • User Icon

    Roberto

    15/04/2007 15:41:35

    non ho mai letto un libro peggiore di questo,i concetti vengono ripresi + volte,i soggetti vengono ripetuti in ogni frase,è poco scorrevole e stanca molto sin dalle prime pagine dove solitamente lo scrittore dovrebbe concentrarsi per coinvolgere il lettore.e iniziando chiedendosi cosa ne pensavano i greci sul principio non è stata una grande idea

  • User Icon

    Marianna

    08/09/2006 22:11:30

    complimenti!!un libro molto interessante,ricco di termini greci,ma soprattutto assai coinvolgente non slol per gli adulti,ma anche perm i giovani che si appassionano di cultura!! e km si suol dire:per conoscere il presente bisogne prima conoscere il passato!

  • User Icon

    Federica

    15/09/2005 12:08:21

    Davvero un ottimo libro.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione